The Baby - Abigail Bernette

Trama: The Baby – Abigail Bernette

Quando la vita va a rotoli, qualcuno deve rimetterla in sesto. Sophie si è trovata troppo spesso in questa situazione.
Dovrebbe festeggiare un nuovo anno e un grande successo e invece sta cercando disperatamente di tenere insieme il suo mondo che rischia di andare in frantumi.
Per Sophie e suo marito, il miliardario Neil Elwood, gestire la quotidianità del matrimonio e i loro roventi giochi di dominazione e sottomissione è una cosa naturale.
Il ritorno di una vecchia fiamma è l’occasione per ravvivare il loro audace rapporto e far divampare ancora di più la passione. Il desiderio di Neil per Sophie è pari solo alla sua motivazione nell’intraprendere un nuovo progetto filantropico molto ambizioso.
Ma l’effetto collaterale del
più grande trionfo di Neil è uno sconvolgente cambiamento a cui nessuno dei due era preparato.
 Da un giorno all’altro, Sophie si ritrova catapultata in una realtà completamente diversa dalla vita che aveva immaginato.
Travolta da mille emozioni, Sophie lotta per conciliare l’immagine del marito che adora con un
uomo che non riconosce più. Un uomo che ama troppo per lasciarlo andare senza lottare…

Vuoi ricevere in anteprima le nostre uscite ?

Recensione The Baby – Abigail Bernette

Eccomi qui a parlarvi dell’ultimo romanzo della serie The Boss. Subito abbiamo una scena da mozzare il fiato in questo romanzo, troviamo Neil e Sophie in compagnia del loro adorato Emir, compagno dei loro scoppiettanti ménage a trois.

Tutto sembra superato, il lutto, le incomprensioni, i fantasmi del passato non hanno distrutto questa fantastica coppia.
Sophie è alle prese con il suo lavoro da capo redattore, mentre Neil si butta anima e corpo nella sua nuova associazione contro la violenza ed a favore delle vittime.
Tutto sembra avere preso una quiete, ma è proprio la calma prima della tempesta che spaventa, ed in
questo l’autrice è davvero brava a sferrare un altro struggente colpo di scena.
Non vi dirò altro. Non rovinerò la suspense del libro. Posso solo dirvi che il dolore, la pena e la voglia di soccombere faranno
ancora parte della vita dei due protagonisti.
“Non avevo mai smesso d’amarlo, e lui non aveva mai smesso d’amare me.
Cose davvero spiacevoli si erano susseguite lungo il nostro cammino,ma erano ostacoli, non muri invalicabili.”
La sofferenza, lo strazio e la paura fanno parte di questo libro, l’autrice sferra un pugno direttamente nello Stomaco senza pietà, soprattutto ai due protagonisti che ne hanno già passate tante.
La Sophie dell’inizio è
diventata più grande, più saggia e ha capito come amare pienamente il suo uomo, Neil, ed anche lui ha
capito come soddisfare sotto tutti i punti di vista la sua Sophie. Pertanto è un dominatore a tutti gli effetti.
Ma i colpi che ha dovuto affrontare Neil sono stati duri e dolorosi e questo innesca un meccanismo nella sua testa davvero da brivido.
Sophie non riconosce più il suo Neil, perché ogni fibra del suo corpo, il suo carisma sembra che l’abbiano abbandonato. Ma riuscirà di nuovo a salvarlo dalle tenebre?
“Basta colpe, basta rabbia, nessun senso di colpevolezza per le nostre colpe passate. In quel momento
eravamo tornati ad essere tutt’uno. E non ci sarebbe stato più posto per nessun dubbio nella mia mente.”
In questo romanzo si spera in un lieto fine per questa coppia che ha dovuto affrontare parecchi colpi bassi dalla vita e dal passato di entrambi, ma la vita continua e quando le cose sono in movimento è difficile
controllare tutto. Un altro colpo basso arriva nel momento in cui Neil organizza la sua raccolta fondi per
l’associazione no profit per la quale sta lavorando duro.
La storia prende una piega totalmente inaspettata e se avete voglia di versare lacrime e finire pacchetti e pacchetti di fazzolettini fatelo pure. Io l’ho fatto e non sapete quanto mi ha straziato il cuore questo ultimo romanzo.
“Vedere Neil con Olivia mandava in pappa il mio orologio biologico. Non so cosa ci fosse di così speciale
in un uomo con un bambino piccolo, ma era un’immagine potentissima. Ma pensare che una cosa fosse adorabilmente arrapante non significava desiderarla per sé. Speravo che Neil lo sapesse.”
Insomma in questo romanzo il lieto fine arriva a rilento e con molta calma. Ci fa capire che la vita sferra colpi bassi a tutti e che non tutti riusciamo ad uscirne pienamente e con tutte le forze.
In questo l’autrice è stata davvero brava a descrivere tutti i passaggi ed i sentimenti, per questo le emozioni sono davvero SUPERLATIVE.

Buona Lettura,

Recensioni Young Adult.