AMORE IMMORTALE Lily Black
Kate, una giovane donna piena di vita, viene risucchiata in un vortice di amarezza e delusione,
dopo che William, il vicino di casa per cui ha perso la testa e con cui crede che stia finalmente
per nascere qualcosa, sparisce improvvisamente.

Si ritrova così schiacciata tra i sentimenti che prova per un uomo che l’ha abbandonata e Collin,
un corteggiatore premuroso e palesemente innamorato di lei.

Finché l’improvviso ritorno di William mette in moto una serie di eventi a cui Kate non era
assolutamente preparata. Scoprirà l’esistenza di creature che credeva si trovassero solamente
nei romanzi. Lo stesso William è infatti un vampiro, tornato in città per sistemare delle vecchie questioni tra la sua specie e quella dei licantropi.

Vuoi ricevere in anteprima le nostre uscite ?

Recensione Amore Immortale – Lily Black

Amore immortale è un libro che ricorda molto la saga di Twilight. Infatti per tutto il tempo la
sensazione di dejavu non mi ha mai abbandonato. Ma alla fine nonostante i personaggi non
fossero delle novità, la storia ti coinvolge e non vedi l’ora di arrivare fino in fondo.
La storia narra di come Kate si innamora di Will, e quando lui scompare lei ne soffre e cerca quasi conforto tra le braccia del suo amico Collin. Lei una ragazza molto calma quanto
determinata e senza alcun timore, vive con la sua migliore amica Mary e ha una vita
abbastanza tranquilla.
Tra loro ci sono molte divergenze su chi dovrebbe amare Kate, l’amica non approvava per nulla Will, il loro vicino prima della sua scomparsa, e di conseguenza spalleggia Collin.
Ma il suo cuore ormai apparteneva ad un altro, anche sforzandosi si rese conto che non avrebbe mai dimenticato il suo amore perduto.
Collin: “Kate, io ti amo, e se questo non basta non so cos’altro fare o dire per convincerti
a darmi, anzi a darci, una possibilità. So che anche tu provi qualcosa per me, magari non
quello che provo io, ma se solo ti lasciassi andare… pensaci. Ti chiedo solo questo.

Credo che le persone importanti sono quelle vicine, quelle che ci sono sempre per noi, in
ogni momento; tutti gli altri non contano”
William era un vampiro spietato che odiava la razza umana. Quando però si innamorò di una di
quella specie dovette fare i conti con le proprie convinzioni. Si allontanò da Kate per proteggerla
ma quello che sentiva era troppo grande e non riusciva a starle lontano, quindi alla fine decise
di tornare e di provare a farla sua.
“Gli facevano quasi pena, non si rendevano conto di essere solo carne da macello. Posti
come quello erano pascoli ideali, se volevi divertirti “un po’ troppo” e non destare
sospetti; bastava solo saper ripulire le proprie tracce, e comunque chi mai avrebbe
pensato ad un killer vampiro o lupo? Per gli umani quelle parole non significavano
niente, erano solo i protagonisti di qualche stupido film o libro del cavolo.”
“Un odore che non c’entrava niente con quel posto e che non avrebbe mai voluto sentire
lì dentro. Si bloccò di colpo scrutando nella semioscurità sperando inutilmente di essersi
sbagliato, ma i predatori come lui non sbagliano mai. E infatti, eccola lì. La sua dolce
debolezza.”
Tutto inizia a evolversi quando Kate se lo ritrovò davanti e non riuscì a resistergli, era diffidente
certo, e Will lo sapeva bene e avrebbe fatto di tutto pur di riavere la sua completa fiducia.
Will : “Ogni molecola del suo corpo la voleva, la bramava e la fame di lei e del suo
sangue lo stava divorando. Voleva possederla e nutrirsi di lei, senza perdere altro
tempo.”
Kate: “..quell’incontro fosse durato una notte o una vita intera, lei non avrebbe avuto la
forza di staccarsi da lui. Lei era sua, gli apparteneva e questa era la sua unica certezza.”
Intorno a Will e Kate ci sono altri personaggi e le loro storie sono ben definite e alla fine tutto si
intreccia alla perfezione. Connor il licantropo e amico fidato di Will, Collin e il suo sconosciuto
passato, Viola e i suoi segreti, Mortimer e i suoi desideri fanno da sfondo alla storia principale.

Troviamo poi l’acerrimo nemico Vincent, il licantropo capo branco che vuole a tutti i costi
sconfiggere i vampiri e avere pieno controllo.
Il libro ha un finale con molte vicende ancora aperte da definire, infatti rimani con mille domande e vorresti capire che fine fanno tutti i personaggi.

Non mi ha impressionato e non ha suscitato qualcosa in me la storia, banale per certi versi e
credo che sia un copione di altri racconti, ma la curiosità di capire come va a finire e come si
sviluppa ti rimane. Infatti vorresti leggere il seguito per dare le risposte alle molteplici domande che ti sei posto alla fine.

Buona lettura,Chiara

Recensioni Young Adult.

Amore Immortale – Lily Black