Oltre le sbarre – Jane Harvey-Berrick

La prigione.
Il luogo in cui i sogni svaniscono e le speranze muoiono.
E così è stato per Garrett, durante i cinque anni trascorsi dietro le sbarre. Ma ora si intravede una speranza all’orizzonte e lui può tornare a sognare.
Piccoli sogni, piccole speranze.

Ottenere il diploma sarebbe già un buon inizio. Be’, se solo la signorina Ella Newsome, l’insegnante che gli è stata assegnata, non fosse così dannatamente sexy.

Garrett ed Ella iniziano un gioco pericoloso, ma il prezzo da pagare potrebbe essere più alto di quanto entrambi abbiano immaginato.

Vuoi ricevere in anteprima le nostre uscite ?

Recensione

Oltre le sbarre – Jane Harvey-Berrick

Oltre le sbarre è un racconto breve con cui la scrittrice entra a far parte della casa editrice che l’ha pubblicato.

Breve ma intenso ci tengo a precisare, sono poco meno di cento pagine ma tutte concentrate. Descrizioni quel tanto che basta da farti capire tutta la scena e non ci sono divagazioni e pochissimi personaggi attorno.

 

Garrett è un detenuto che sta sognando dopo tanto tempo come sarà la sua vita fuori dalla prigione. Un detenuto sexy al quale manca però quel qualcosa da trovare fuori dalla prigione.

Un uomo tormentato che sta vivendo per un scelta sbagliata un’esperienza che cambierà per sempre la sua vita. Stare in carcere non è facile e lui ne sa qualcosa.

 

Era stato un errore. In una vita di scelte sbagliate questa era stata la peggiore.

 

Ella invece è la ragazza acqua e sapone che desidera fare la differenza nel mondo. Decide infatti contro ogni parere negative delle persone a lei care di insegnare in un carcere. Vuole dare una possibilità a quegli uomini di apprendere qualcosa di più stando comunque in una cella.

Determinata a proseguire nella sua scelta ci saranno delle limitazioni ma lei non si arrenderà. Si accorse che nella sua classe c’era qualcuno pronto a imparare e andare oltre alla situazione in cui si trovavano.

 

L’uomo che aveva scritto quelle parole possedeva un’acuta e profonda sensibilità e rifletteva, con intensità, sulle cose

 

Inutile dire che il loro incontro è un misto di rispetto e attrazione. Il desiderio di qualcosa di proibito farà girare la testa a entrambe. Nessuno sa cosa quell’incontro e la loro determinazone scatenerà in quello che è il sistema tutto intorno a loro.

Respirai a fondo, agitato da una combinazione di collera e vertigini.

Avere vicino qualcosa di così seducente e non poterlo toccare era una

tortura.

 

Mi faceva desiderare molto di più di quanto avrei potuto, realisticamente, avere.

 

Anche se breve questo racconto ti intrappola e ti impedisce di smettere di girare le pagine.

La scrittura è semplice e fluida. Ci saranno scene proibite e la scrittrice in poche righe riesce a catturare la piena attenzione, lasciando anche un messaggio che chiunque a diritto alle seconde possibilità indipendentemente dalla situazione da cui arriviamo, dal nostro stato sociale, dai nostri conoscenti…

Questo libro vi illuminerà una serata e vi farà trovare un mondo migliore in tutti i sensi.

Mi ha lasciata sbalordita. Essendo breve  non posso che confermare che la storia non è stata sviluppata nella sua pienezza. Ci saranno parti in cui vi mancherà la divagazione della scrittrice o anche solo qualche dettaglio in più per elaborare al meglio la storia.

Ma nel complesso lascia un bel momento da vivere durante la lettura.

Oltre le sbarre – Jane Harvey-Berrick
Buona lettura, Chiara.

Se ti è piaciuta questa recensione ti consiglio di acquistare questo libro direttamente su Amazon  Cliccando qui

Ringraziamo di cuore tutti quelli che continueranno a sostenerci seguendoci e per chi farà una piccola donazione! Grazie di cuore!