Ricordati di guardare la luna - Nicolas Sparks

Ricordati di guardare la luna!

John Tyree è un militare delle forze speciali dell’esercito americano in licenza, schivo e con un passato difficile, incontra Savannah Curtis, una ragazza solare ed altruista.

I due si innamorano in sole due settimane (la durata della licenza di lui).

“Si appoggiò a me e, quando chiusi gli occhi, capii che tutto quello che desideravo era tenerla tra le mie braccia per sempre”.

Essi imparano a conoscere i rispettivi mondi, non del tutto facili: il padre di John è un uomo chiuso in sé stesso che non riesce a comunicare con nessuno e soprattutto col figlio. Sarà Savannah a trovare un ponte verso il suo cuore, abituata ad essere l’unica amica di un bambino autistico abbandonato dalla madre.

Ma l’estate finisce, John parte e Savannah torna all’università. Un anno li separa dal prossimo incontro.

La vita dei due ragazzi è scandita dalle infinite lettere che si scrivono per raccontarsi tutto ciò che accade nelle loro vite. L’anno sta passando e John è pronto a lasciare l’esercito quando arriva il fatidico 11 settembre 2001 e l’attentato alle Torri Gemelle. Quest’evento sconvolge l’equilibrio della storia.

John torna a casa da Savannah per un fine settimana, lei capisce che lui non vuole più lasciare le forze armate, anzi vuole seguire i suoi commilitoni in Afganistan. Questo la sconvolge. Continuano a scriversi per un po’, ma poi lo lascia attraverso una lettera, nella quale annuncia inoltre il suo imminente matrimonio. John è sconvolto e prende sempre più sul serio la sua missione di guerra, viene ferito ma non si fa congedare.

Resterà sui campi di battaglia fino al 2007.

Tornato a casa trova il padre molto malato, decide di dichiarargli per una volta il suo affetto, ma poi egli muore. Va a cercare Savannah e scopre la verità: ha sposato il padre del bimbo autistico che lei da tempo accudiva. Passano una giornata insieme, ritroveranno il loro amore? John rinuncerà alla sua carriera per lei?

Recensione

Ricordati di guardare la luna - Nicolas Sparks

“Ricordati di guardare la luna” di Nicholas Sparks è un romanzo sentimentale che, però, oltre a raccontarci una storia d’amore affronta varie tematiche rilevanti.

Innanzitutto la vita dei militari in missione e l’attaccamento alla divisa: John decide di confermare la sua missione, anche se questo gli costerà la perdita del padre e del suo amore, per seguire la sua squadra in un momento complicato come l’11 settembre 2001.

 

“Tornai con la mente alle notti in cui ero di guardia e mi immaginavo di stare seduto vicino alla ragazza dei miei sogni, sentendomi in pace con il mondo. Ora capivo che cosa mi era mancato in tutti quegli anni”.

 

Quest’evento, che ha certamente sconvolto l’equilibrio mondiale, è il pretesto per un altro spunto di riflessione lasciatoci dallo scrittore, che ci fa riflettere su le tante conseguenze, che un accadimento così importante ha avuto su singole vite.

Poi c’è il problema dell’autismo, trattato in questo film in modo leggero e piuttosto velato, ma toccante.

Infine si tratta anche la concezione del tempo, realtà che scandisce le nostre vite o fenomeno relativo che si può dilatare o restringere a seconda dei nostri sentimenti?

Importanti interrogativi, inviati al fruitore con discrezione ed affrontati in modo non banale.

Di base c’è il tema principale dello scontro tra un amore forte,  totalizzante e magico come può esserlo solo il primo vero amore, che si scontra con le difficoltà di una vita che diventa sempre più adulta.

 

“Pensai che il nostro rapporto somigliava sempre di più ad una trottola. Quando eravamo insieme, avevamo la forza di tenerla in movimento e il risultato erano bellezza e magia e un senso di meraviglia quasi infantile; quando ci separavamo, la rotazione rallentava inevitabilmente. Perdevamo l’equilibrio e diventavamo instabili, e io sapevo che avremmo dovuto trovare un modo per evitare di cadere”.

 

I due protagonisti devono fare delle scelte importanti e ne pagano le conseguenze.

L’amore tra John e Savannah è destabilizzante e l’autore sembra suggerirci, che al di là di tutto, esso sia senza fine?

Ricordati di guardare la luna - Nicolas Sparks
Buona lettura, Giusy.

Se ti è piaciuta questa recensione ti consiglio di acquistare questo libro direttamente su Amazon  Cliccando qui

Ringraziamo di cuore tutti quelli che continueranno a sostenerci seguendoci e per chi farà una piccola donazione! Grazie di cuore!