Titolo : THE SHEIK – IL FASCINO DELLA BESTIA
Autore : E. M. HULL
Casa Editrice : CIGNONERO

THE SHEIK – IL FASCINO DELLA BESTIA – E. M. HULL

“The Sheik” mi è piaciuto perché finalmente si è soffermato sulla descrizione di una donna di polso che non si lascia soggiogare dalla figura dell’uomo, ma che invece marca il temperamento di una ragazza di carattere che sa tenere testa all’intero universo maschile.
Diana viene partorita da una madre che si spegne dandola alla luce. Il padre, afflitto dal dolore, si toglie la vita rendendo la piccola orfana di entrambi i genitori.
La accudirà e crescerà il fratello maggiore, l’ormai maturo Sir Aubrey, che solo diciannovenne si ritrova questo pargoletto tra le braccia.

 

“Odiami con tutto il cuore, ma belle, con tutta l’anima, in tutto e per tutto. Odio le mezze misure.”

Ma lui è un uomo e non ha altro esempio che sé stesso per crescere la sorella: Diana imparerà presto a sparare come lui, parlare come un uomo, vestire e fumare come un uomo. Con la sola differenza che è di una bellezza disarmante, la quale ricorda a tutti gli uomini, che sotto quel carattere spigoloso, si nasconde il corpo di una donna.
La loro vita è ricca di viaggi in giro per il mondo e il sogno, o meglio l’incubo, di Diana comincerà non appena deciderà di intraprenderne uno nel deserto da sola, in assenza del fratello per la prima volta in vita sua.

“Le belle donne, hanno la sfortuna di portare a galla ciò che di più bestiale e vile esiste nel carattere degli uomini. Nessun uomo sa mai quale indegno atto può compiere sotto l’influsso di una tentazione.”

Mi ritrovo molto in Diana, è una combattente che odia debba essere soddisfatto ogni pretesto di un uomo.
In “The sheik” ho visto il frutto della tentazione in Diana, e quello del potere nello sceicco, un mix di emozioni e sensazioni multicolori.
La combinazione tra i due protagonisti poteva essere davvero scoppiettante eppure non mi ha entusiasmata granché:

di tutti i libri che ho letto, quelli che mi hanno lasciato uno stampo sono sempre stati i più brevi: a volte nei racconti troppo lunghi si perde il filo del discorso.
Per quanto breve, però, “The sheik” non è stato un racconto ricco di colpi di scena o denso di significato: l’autore non ha saputo coltivare il rapporto tra i protagonisti e avrei preferito che la conoscenza fra i due venisse approfondita invece solo alla fine del libro se ne ha un assaggio.

Visto il tema legato alla sottomissione della donna in paesi arabi, questo libro poteva davvero fare la differenza ma non sono stati affrontati i temi giusti con la dovuta importanza.
Non è stato malvagio, ma nemmeno eccezionale.

Vuoi ricevere in anteprima le nostre uscite ?

Trama,

THE SHEIK – IL FASCINO DELLA BESTIA – E. M. HULL

1919.
Una spedizione in solitaria nel deserto: è così che Diana Mayo, giovane aristocratica inglese, ha intenzione di festeggiare il suo ventunesimo compleanno. A nulla valgono le proteste di suo fratello Aubrey e lo sconcerto dell’opinione pubblica. 

Diana è arrogante e volitiva, cresciuta come un ragazzo, interessata solo allo sport e ai viaggi, e convinta di essere invincibile e intoccabile. Ma non sa che tra le dune sconfinate e le pianure sabbiose, c’è un uomo che la conosce e che prepara la sua trappola. E le sue intenzioni non sono onorevoli.

Ahmed Ben Hassan è lo sceicco di una potente e selvaggia tribù del deserto. È bello, ricco e colto, straordinariamente crudele e molto incline a soddisfare ogni capriccio. E non prova alcuna pietà per quella giovane viziata e ribelle, che crede di avere il mondo in pugno. Il suo obiettivo è farla sua, domarla, renderla schiava. Ma Diana è un osso duro, Diana non vuole piegarsi, e l’odio che brucia nei suoi occhi è un incentivo alla vendetta. 

Perché Diana è inglese e Ahmed Ben Hassan ha più di un motivo per odiarla, ma non riesce a capire cosa sia quella strana sensazione che lo spinge a desiderarla più di ogni altra cosa al mondo. Non sa cosa sia, sa solo che non vuole provarla.
Perché nel deserto non c’è spazio per l’amore.

THE SHEIK – IL FASCINO DELLA BESTIA – E. M. HULL
Buona lettura, Sarha.

Se ti è piaciuta questa recensione ti consiglio di acquistare questo libro direttamente su Amazon  Cliccando qui

Ringraziamo di cuore tutti quelli che continueranno a sostenerci seguendoci e per chi farà una piccola donazione! Grazie di cuore!

Vuoi ricevere in anteprima le nostre uscite ?