Titolo : Sei tu il mio infinito
 
Autore : Katy Evans
 
Casa Editrice : Newton Compton Editori

Recensione

SEI TU IL MIO INFINITO - Katy Evans

In Sei tu il mio infinito, il terzo volume della serie, troviamo Brooke e Remy pronti a sposarsi. L’avevano già fatto alla fine del secondo volume, ma solo al comune.

Lui vuole farle avere tutto quello che lei desidera e organizzano un matrimonio in chiesa. Questa volta la narrazione è dal punto di vista di Remy. E’ divertente
vedere la sua ansia ad attenderla in chiesa, le emozioni che prova sono amplificate dal suo stato di salute.

E’ così che ci ritroviamo tramite flashback a rivivere la storia dal suo punto di vista. Ritroviamo il primo
incontro e quello che lui ha pensato in quel momento

“So di essere il migliore, ma voglio che lo sappia anche questa ragazza. Mi sento molto, molto possessivo,
e voglio che guardi solo me.

Deve vedere che sono il più forte, il più veloce. Dio, voglio che pensi che sono l’unico uomo sulla faccia della Terra”.

I suoi pensieri sono un fiume in piena. Non riesce a smettere di pensarla e come già sappiamo, fa di tutto
per assumerla come fisioterapista.

Anche lui fa fatica a trattenersi con lei nei paraggi, è sempre eccitato e pronto come non mai a proteggerla. Ma non vuole concedersi fino a quando lei non saprà tutto della sua condizione mentale.

Sappiamo già che lei non lo rifiuta dopo aver scoperto che è bipolare, ma un sentimento così forte ma allo stesso tempo semplice da provare come l’amore, per lui è qualcosa di davvero eccezionale.

“Mi ha dato amore come nessuno aveva mai fatto. Non sapevo che qualcuno potesse amarmi finché non lo ha fatto lei”.

Sappiamo già le grandi difficoltà che hanno passato i due per stare insieme, ma sapere anche le cose dal
punto di vista di Remy rende tutto più comprensibile.

Quello che ha provato, cosa ha scatenato le crisi e gli
stati d’animo che lo attraversano sono tutti ben descritti. Alla fine pronunciano il fatidico SÌ.

“Vorrei dirle che ho bisogno di lei, che la voglio, che la amo, che ogni giorno mi sveglio felice, evado a letto felice, sicuro che non posso amarla di più di quanto non faccia già. Ma ogni giorno accade l’impossibile, e la amo sempre di più.”

Come il primo volume, anche in questo finale la scrittrice ha descritto tutto nei minimi dettagli senza
tralasciare nulla, e le scene d’amore sono più soft ma si percepiscono lo stesso le emozioni ed i sentimenti
che Remy prova.

Vuoi ricevere in anteprima le nostre uscite ?

Trama

SEI TU IL MIO INFINITO - Katy Evans

Remington Tate è uno dei nomi di spicco tra i pugili che si affrontano nei combattimenti clandestini in città. Ha un carattere difficile e una pessima reputazione, e tutto quello che lo circonda è un mistero.

Perché la mente di Remy è un insieme di luci e ombre, di complessità e logica. A volte il suo comportamento è gelido, perfettamente misurato, ma altre volte i suoi eccessi d’ira gli fanno perdere il controllo.

Questa è la sua versione della storia. Nonostante tutte le difficoltà che abbia mai affrontato, l’unica costante della vita di Remy è stata amare perdutamente Brooke Dumas.

Dalla prima volta in cui ha posato gli occhi su di lei, la sua fisioterapista, non ha avuto dubbi: avrebbe lottato contro qualunque difficoltà pur di essere degno di lei.

Perché amare Brooke è la cosa più autentica che gli sia mai successa e non h nessuna intenzione di lasciare che i suoi demoni interiori prendano il sopravvento.

SEI TU IL MIO INFINITO - Katy Evans
Buona lettura, Anastasia.

Se ti è piaciuta questa recensione ti consiglio di acquistare questo libro direttamente su Amazon  Cliccando qui

Ringraziamo di cuore tutti quelli che continueranno a sostenerci seguendoci e per chi farà una piccola donazione! Grazie di cuore!

Vuoi ricevere in anteprima le nostre uscite ?