Titolo : Strange but true
 
Autore : John Searles
 
Casa Editrice : Dea Planeta

Recensione

STRANGE BUT TRUE – John Searles

Ciao a tutti, ragazzi! Oggi vi parlo di “Strange but true”, e parto innanzitutto col dirvi che non sono mai stata un’assidua frequentatrice della Chiesa ma ho sempre pensato che ogni cosa che ci capita, abbia un suo perché. Fato, destino, fede. Chiamatela come vi pare, c’è sempre qualcosa che sembra sfuggire ai nostri 5 sensi.

“Si domanda se tutte le madri vedano scorrere il tempo davanti agli occhi ogni volta che guardano i propri figli”.


Prima di leggere “Strange but true”, avevo già visto il trailer del film e ne sono stata rapita dalla prima scena. Una ragazza, Melissa Moody, che aspetta un bambino dall’uomo che ama.
Certo, fin qui tutto regolare. Ma lui è Ronnie, ed è morto 5 anni prima in un incidente stradale. Lui non ce l’ha fatta mentre Melissa porta sul volto i segni di una notte che non scorderà mai.
E allora da dove spunta questa nuova vita che cresce dentro di lei?

Ho sempre avuto paura di morire, il che non è una buona cosa alla mia età.
È astuto da parte tua affrontare le tue paure, Philip. E se hai paura della morte come me, ti suggerisco di scendere a patti anche con lei. Perché alla fine ci incapperemo tutti”.
– Donnelly


Melissa decide di confessare alla famiglia di Ronnie la sua gravidanza, dal momento che è convinta siano i nonni del neonato che porta in grembo.
Ma naturalmente, al suono delle sue parole, piovono su di lei tutte le accuse del mondo.
Nel corso della storia, quest’astio mitigherà ma purtroppo il tempo non ha deturpato solo il volto di Melissa…anche qualcosa nella famiglia di Ronnie si è spezzato. Philip, il fratello, ha un rapporto poco confidenziale con la madre, che mai ha accettato la morte di Ronnie.

“È un vero peccato che sia morto il figlio sbagliato”.
– Charlene

Richard, l’ormai ex marito, si è rifatto una vita con la nuova compagna Holly con cui sembra andare d’amore e d’accordo.
Devo ammettere che è un libro particolare perché inizia quasi con la storia di un miracolo, o comunque con qualcosa in cui c’entri un pizzico di magia. Poi, la lettura assume caratteri più nitidi e ti rendi conto che c’è una spiegazione, insolita e aggiungerei deludente, per tutto.

Charlene: “Perché sei qui?”
Richard: “Non hai mai fatto qualcosa solo perché sentivi di doverlo fare?”

Purtroppo ero entrata da subito nell’ottica che “Strange but true” fosse una di quelle storie strappalacrime, ma ben presto mi sono resa conto di essermi trovata di fronte ad un thriller psicologico. Non che non mi piacciano i thriller, ma semplicemente credo che gli sviluppi avvincenti partiti dalla seconda metà del libro, non abbiano dato vita al mix perfetto che già avevo immaginato nella mia mente.
È stato triste per me leggere la trasformazione di una storia così pura e dolce in principio, diventare un racconto oserei dire quasi crudo.

“Se c’è una lezione che ho imparato negli ultimi anni è che bisogna trovare la bellezza nelle imperfezioni della vita”.
– Melissa 


Potrei sembrare noiosa, ma avrei preferito che questo libro avesse conservato un briciolo di quella magia che sembrava esserci all’inizio… forse il racconto sarebbe stato più inverosimile, certo, ma considerato il triste risvolto, un po’ di fede e speranza non avrebbe guastato.
Tutto sommato, se amate gli intrighi, non vedo perché non consigliarlo; se invece come me, siete un po’ più dolci e romantici, puntate su altro.

Vuoi ricevere in anteprima le nostre uscite ?

Guarda il Video - Strange but true

No Placeholder Image set

Please set a placeholder image in the backend

Show Video?

If you want to see the embedded video at this place, your personal data (IP-Address) is sent to the video provider. Therefore it is possible that your access to the video can be tracked by the video provider.

If you click the link below, a cookie will be set on your computer, that you allow this website to show embedded videos in your browser. The cookie does not store any personal data, it will just identify, that you have aggreed to display the videos.

Learn more about this aspect of our privacy settings on this page: Privacy

Show Videos

Alternatively, you can use this link to go to the video provider directly: https://www.youtube.com/watch?v=81NhzQmfIOU

Trama

STRANGE BUT TRUE – John Searles

In seguito a una misteriosa caduta nel suo appartamento di Manhattan, Philip Chase è tornato a vivere a casa di sua madre, Charlene, una donna corrosa dall’amarezza che non è mai riuscita ad accettare la tragica morte del figlio minore, Ronnie, cinque anni prima. 

Impacciato dal gesso e irritato dalle continue frecciate della madre, Philip passa le giornate sul divano, inebetito davanti alla tv. 

Ma tutto cambia una sera d’inverno quando la fidanzata di Ronnie si presenta sulla soglia di casa per annunciare di essere incinta… e il padre, sostiene, è Ronnie. 

Comincia così, con quella che pare a tutti gli effetti la fantasia malata di una giovane donna distrutta dal dolore, il viaggio attorno ai segreti e ai fantasmi di una famiglia. Alla scoperta di menzogne, omissioni, segreti e crimini inconfessabili. E di un pugno di personaggi in bilico tra debolezza e redenzione, umani, troppo umani per lasciarsi dimenticare facilmente.

STRANGE BUT TRUE – John Searles
Buona lettura, Sarha.

Se ti è piaciuta questa recensione ti consiglio di acquistare questo libro direttamente su Amazon  Cliccando qui

Ringraziamo di cuore tutti quelli che continueranno a sostenerci seguendoci e per chi farà una piccola donazione! Grazie di cuore!

Vuoi ricevere in anteprima le nostre uscite ?