Titolo : L’Agenzia
Autore : Daniela Barisone & Juls SK Vernet
Casa Editrice : Lux Lab

Vuoi ricevere in anteprima le nostre uscite ?

Recensione

L’AGENZIA – Daniela Barisone & Juls SK Vernet

 Il romanzo L’Agenzia racconta la storia di Alessandro Russo, un uomo che lavora a Milano presso un’agenzia particolare, la quale si occupa di richiudere le fratture spazio-temporali che a volte si creano nella città.

 “L’Agenzia non esisteva nel loro mondo, era una dannata Soglia Stabile”.

 Sta scontando una “punizione” da un anno quando gli affiancano Daniele, un ragazzo di ventitré anni che ha deciso di lavorare per racimolare i soldi per andare all’università. Non sa che l’agenzia per cui si appresta a lavorare è un luogo che nel mondo in cui vive non esiste. Resta sbalordito quando si presenta al luogo di appuntamento e gli è stato riferito e si presenta un uomo con una benda su un occhio. Ma quello che lo sciocca di più è il modo in cui hanno accesso all’agenzia, da una colonna nel centro di MIlano.

 “ Dove prima c’era una palazzina anni ‘70 in clinker verde smeraldo che ricordava un po’ il brutto bagno della casa di nonna era apparso un enorme ingresso a… cosa non lo sapeva”.

 Il ragazzo è un po’ scettico e non riesce a credere in cosa si è cacciato fino a quando non si ritrova sul campo, in un supermercato abbandonato si è venuta a creare una frattura e lui ed Alessandro sono mandati a ripararla. C’è uno sbalzo temporale di un anno e ritroviamo ancora Alessandro e Daniele, i due sono innamorati e stanno insieme, nonostante la differenza d’età ed il lavoro per nulla facile. Ma quando, dopo una frattura particolarmente difficile, Daniele si ritrova risucchiato in un altro mondo, Alessandro decide di andarlo a prendere tramite un campanello ritrovato durante una delle sue prime missioni, si ritrova in un Motel dove ogni stanza è la porta d’accesso verso un altro mondo. Il libro termina con i due che si ritrovano e stanno insieme.

“ Mi sei mancato da morire, Capitan Harlock”.

Per quanto breve, L’Agenzia è un romanzo ben sviluppato, i personaggi sono ben caratterizzati e i luoghi di lavoro, per quanto mutevoli, sono ben descritti. Non si fa fatica ad immaginare l’agenzia in un mondo astratto. Essendo ambientato a Milano, i personaggi sono Milanesi DOC e ogni tanto ci sono delle battute in dialetto milanese che rendono tutto più divertente. A migliorare il tutto ci sono alla fine dei capitoli in cui si parla di loro i disegni di Alessandro e Daniele così da rendere ancora più facile immaginare i personaggi.

Vuoi ricevere in anteprima le nostre uscite ?

Trama,

L’AGENZIA – Daniela Barisone & Juls SK Vernet

L’Agenzia non esiste. O almeno, non in questo piano dell’esistenza. Tutto, dalla scrivania a cui lavori, alla sedia su cui sei seduto e al tiramisù della Luisa che mangerai in mensa non esiste in questo mondo nemmeno la penna con cui scrivi o il caffè che berrai. 

Questo è quanto Daniele Baroni si sente dire il primo giorno all’Agenzia dal suo capi, Alessandro Russo. Tra corridoi che cambiano forma, archivi infiniti, un motel al centro dell’universo, pesci volanti e orrori cosmici da altre realtà, Daniele e Alessandro scopriranno che a legarli non è solo il lavoro, ma anche l’attrazione e il sentimento. 

Questo almeno finchè Daniele non verrà risucchiato nella tana degli orrori e Alessandro farà di tutto per raggiungerlo e salvarlo. Per farlo, avrà bisogno solo di una scatola di fiammiferi e un kit di cortesia del Sesto Motel. O almeno, questo è quanto afferma il Custode. Ding. Ding. Ding. Diiiiing. Diiiiing. Diiiiing. Ding. Ding. Ding.

L’AGENZIA – Daniela Barisone & Juls SK Vernet
Buona lettura, Anastasia.

Se ti è piaciuta questa recensione ti consiglio di acquistare questo libro direttamente su Amazon  Cliccando qui

Ringraziamo di cuore tutti quelli che continueranno a sostenerci seguendoci e per chi farà una piccola donazione! Grazie di cuore!

Vuoi ricevere in anteprima le nostre uscite ?