Titolo : La ragazza di Roma Nord
 
Autore : Federico Moccia
 
Casa Editrice : SEM

Recensione

LA RAGAZZA DI ROMA NORD – Federico Moccia

Federico Moccia è un autore che ho sempre apprezzato e in La ragazza di Roma Nord ho ritrovato il suo stile originale.

Il maggior pregio di questo romanzo è la trama, che già di per sé tiene il lettore incollato al romanzo. 

“Sorrido perché ho appena imparato un’altra lezione. I treni vanno presi quando passano. E, cascasse il mondo, domani io prendo quello che mi porterà a Verona.”

Simone, il protagonista, incontra una ragazza bellissima e dal carattere particolare sul treno. I due non si scambiano contatti, né informazioni che riguardano la reciproca identità, nemmeno il nome reale. 

Si danno dei soprannomi e vivono insieme un’esperienza che poche volte accade nella vita: si riconosco subito come anime compatibili.

“Mi sento come un libro aperto, anzi no. Come un libro che questa ragazza ha già letto e conosce a memoria.”

 

Quando si dividono entrambi sanno che non si rivedranno mai più, ma entrambi sono anche consapevoli di stare sprecando una grande opportunità e un’importante intesa. 

Perché decidono di fare in modo che sia impossibile incontrarsi ancora? Perché Simone è fidanzato e sta raggiungendo la fidanzata a Verona, per una sorpresa per il loro primo anniversario. 

Questa improvvisata sarà del tutto amara, perché Simone, troverà la sua ragazza, Sara, con un altro.

Da qui la trama cambia e Simone comincerà a cercare di ritrovare La ragazza di Roma Nord, soprannome della donna misteriosa conosciuta in treno.

E’ possibile a mio parere dividere il romanzo “La ragazza di Roma Nord” in due parti, quella iniziale in cui i due protagonisti si conoscono e avviene il tradimento, che è avvincente e scorrevole e la seconda, che invece manca di appeal.

“Sono emozionato, vorrei avere parole adeguate alla situazione. Ma non ci riesco. Ci sono dei momenti in cui già sai che qualunque frase si fermerebbe a chilometri di distanza da quello che provi, che vorresti esprimere.”

Purtroppo passano molte righe tra il momento in cui Simone decide di ritrovare Alice (così di chiama in realtà La ragazza di Roma Nord) e il loro effettivo incontro. 

Questa attesa è troppo prolungata e appesantita dai tanti racconti, che sono inseriti nel romanzo. L’idea della trama, davvero originale, è stata poi sviluppata in modo non del tutto emozionante, anche se poi il finale fa tornare il giusto pathos al lettore.

Vuoi ricevere in anteprima le nostre uscite ?

Trama

LA RAGAZZA DI ROMA NORD – Federico Moccia

Simone, ventenne romano, sta viaggiando in treno da Napoli verso Verona. Lì c’è Sara, la sua ragazza, che sta frequentando uno stage. L’amore l’ha spinto a farle una sorpresa romantica nel giorno del loro primo anniversario. 

A Roma sale sul treno una ragazza che si siede proprio davanti a lui. Simone la nota subito per la sua bellezza. Iniziano a parlarsi, e lei si rivela simpatica, originale e intrigante. 

La sintonia tra i due cresce, ma Simone pensa sempre e solo a Sara e racconta il motivo del suo viaggio. 

La sconosciuta, colpita dalla sua storia d’amore, decide che non sveleranno i loro nomi né alcuna informazione utile a rintracciarsi. Lei sarà la ragazza di Roma Nord, lui Argo. 

Quando la viaggiatrice scende a Firenze, si salutano immaginando che sia per sempre ma la vita, si sa, è imprevedibile. Simone, arrivato a Verona, trova Sara con un altro. 

Tradito e avvilito, torna a Roma e dopo aver ascoltato le critiche e i consigli di amici e familiari che quando ti lasci diventano stranamente i massimi esperti dell’amore, ripensa a quell’incontro sul treno e decide di rintracciare “la ragazza di Roma nord”. 

Ma come può ritrovarla? Se tutto è nato su un treno, la chiave può essere solo una stazione. Simone decide di aspettarla dove lei è scesa, sperando di rivederla. 

Così Santa Maria Novella, a Firenze, diventa la sua nuova casa. Per Simone inizia una lunga attesa. Ma un gesto del genere non può passare inosservato. La sua storia inizia a circolare sui social, diventando un vero caso mediatico. 

Tante persone lo avvicinano, colpite dalla sua decisione. Perché quando vedi qualcuno che rompe gli schemi e lotta per il suo desiderio, ti chiedi sempre se conosca la risposta per trovare la felicità. 

La sua vita piano piano cambia, incontra tanta nuova gente, rivaluta molte cose e chissà se insieme a questa crescita non arrivi anche la ragazza di Roma Nord… 

“La ragazza di Roma nord” contiene pagine scritte da: Antonietta Cantiello, Fabio Castano, Federica Costabile, Loredana Costantini, Gian Carlo Lisi, Rebecca Puliti, Noemi Scagliarini, Michela Zanarella.

LA RAGAZZA DI ROMA NORD – Federico Moccia
Buona lettura, giusy.

Se ti è piaciuta questa recensione ti consiglio di acquistare questo libro direttamente su Amazon  Cliccando qui

Ringraziamo di cuore tutti quelli che continueranno a sostenerci seguendoci e per chi farà una piccola donazione! Grazie di cuore!

Vuoi ricevere in anteprima le nostre uscite ?