Titolo : IMPERFETTI 
 
Autore : Alessia Iorio
Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Leggi la nostra Privacy Policy.

Recensione

IMPERFETTI – Alessia Iorio

Buon pomeriggio bellezze, sono qui a raccontarvi tutte le emozioni che “Imperfetti”, di Alessia Iorio ha generato nel mio essere.

Piccolo consiglio prima di avviarvi alla lettura di questo libro: fazzoletti, tanti mi raccomando.

Comunque, torniamo a noi.

Le vicende sono raccontate con POV alternato fra i due protagonisti, Christian King, ex tiratore scelto e Lana Young, infermiera. 

Entrambi hanno delle ferite, visibili e non, che hanno cambiato e, a volte, compromesso le loro relazioni.

Lo stile di Alessia è scorrevolissimo, tiene incollati dall’inizio alla fine e fa trattenere il respiro (mi riferisco al capitolo 7, preparatevi perché non vi accorgerete di respirare, tante sono le emozioni).

Il libro inizia con riferimenti, da parte di Lana alla sua amata nonna. 

Questa parte mi ha molto colpito, essendo legatissima anche io alla mia cara nonna che purtroppo non è più con me. Le sue parole, le sue descrizioni, non hanno fatto altro che rievocare i ricordi dei momenti passati con lei.

 

Mia nonna [..] aveva un cuore grande, uno di quelli che funzionano ancora, messi dalla parte giusta e grandi abbastanza da accogliere tutto l’amore rubato al mondo.

Erano grandi quelle mani, accoglienti e forti, di quelle che stringono le tue con tutte le dita intrecciate e in mezzo non ci passa neanche uno spiffero d’aria.

Lana è una ragazza che ha provato la sofferenza fin dalla sua infanzia, con un padre spacciatore, la madre tossicodipendente e nessuno che sembrava disposto ad accettarla, tranne la sua amata nonna, la quale, una volta presa con sé, le ha insegnato in cosa credere e soprattutto, le ha fatto capire che non era sola.

 

Continuo a cercare le stelle, a contare i miei respiri ed amare il mondo.

Perché non sono sola.

Perché passerà.

Perché devo credere che sia così.

I suoi gesti, la sua mania di contare qualsiasi cosa, di mettere in ordine è tutto frutto di un doloroso passato, che le procurato, tra le altre cose, dei profondi tagli sulla schiena e la perdita di… nah, non contateci, non vi svelo nulla.

Christian King è un ex Navy Seal, era un tiratore scelto..fin quando, durante un attacco, ha perso la sua gamba e guadagnato profonde cicatrici. 

Si ritrova a fare riabilitazione nell’ospedale dove lavora la sua amica Tatum e..Lana.

Lui non accetta la sua condizione e, soprattutto, odia che sua moglie Janice gli faccia pesare tutto quanto. 

La sua unica fonte di allegria sono i suoi bambini, Crystal e Tyler di 10 e 8 anni, autori della maggior parte dei disegni che lui si è fatto tatuare durante la vita militare.

 

“Non sento niente, va bene? Sono intorpidito, bloccato in questa stanza e dentro me stesso..

Non sento niente oltre alla paura e alla rabbia. Non riesco a pensare ad altro che a quello che sono diventato e mi fa paura. Sono un Seal, maledizione, come farò a vivere in questo modo?”

Il primo incontro fra i due, non è affatto dei migliori, Christian è un insolente che, seppur con la dovuta comprensione, meriterebbe solo di essere preso a calci, ma Lana sa il fatto suo, quindi non si farà mettere i piedi in testa e lo rimetterà al suo posto.

Ben presto, però, entrambi si renderanno conto di essere imperfetti e di avere molte cose in comune.

 

Il mio istinto mi dice che è una brava persona, lo capisco dai suoi occhi che quello che lo consuma è la rabbia e io ne ho così tanta sotto la pelle che non posso fare a meno di riconoscerla [..].

Quando ti succede qualcosa che non ti meriti, nonostante tu faccia di tutto per andare avanti, la rabbia ti mangia vivo.

Non siamo noi i cattivi, siamo le vittime e nessuno ci guarda davvero negli occhi per capirlo.

Nessuno si ferma ad aiutarci.

I due saranno attratti l’uno dall’altra e, nonostante le difficoltà dovute ai segreti di Lana ed al matrimonio, non proprio sano, di Christian, inizieranno una storia d’amore che, vi assicuro, vi farà sognare. 

Dalle proprie ceneri si può rinascere, soprattutto se qualcuno ci tende la mano.

 

[..]ogni persona che entra nella nostra vita si ritaglia un posto da qualche parte dentro di noi e scava, scava piano e in profondità; entra dentro di noi e si intrufola nelle pieghe più strette. E ci rimane, anche quando se ne va, ci rimane.

Non voglio dilungarmi troppo, altrimenti rischierei degli spoiler clamorosi. 

Ascoltatemi, leggetelo e conservatelo accanto al vostro cuore, perché questo libro ha una morale, ha un significato che NOI tutti dovremmo ricordare, anche quando la vita ci riserva solo degli sgambetti.

Voglio lasciarvi con un’ultima frase che, a mio parere, merita un’attenzione particolare.

 

[..] dobbiamo solo apprezzare quello che abbiamo adesso e qui. Ricordarci che niente è eterno e che ogni singolo attimo è prezioso.

Vuoi ricevere in anteprima le nostre uscite ?

Trama

IMPERFETTI – Alessia Iorio

Mi chiamo Christian King e sono un Navy Seal, una macchina da guerra addestrata per colpire senza rimorso. 

Sono abituato a non sentire niente, ad agire secondo il mio senso del dovere e a non lasciarmi trasportare dalle emozioni, ma non avevo messo in conto di non essere invincibile. 

Quando sono stato colpito e sono finito in questo maledetto ospedale, l’unica cosa sulla quale riuscivo a concentrarmi era la mia rabbia per quello che mi avevano tolto, fino a quando dalla mia porta non è entrata una ragazza timida con la divisa da infermiera e gli occhi più azzurri che io abbia mai visto. 

Per la prima volta, dopo tanto tempo, ho sentito qualcosa di diverso dal rancore e ho deciso di fregarmene delle conseguenze. 

Lana Young ha la mia stessa rabbia verso la vita, la mia solitudine e il mio dolore cuciti addosso e giocare a mescolarli è una tentazione troppo forte per poter resistere. 

Lascio che il suo dolore si mescoli al mio e che mi insegni a guardare le stelle, a sperare e credere ancora in qualcosa, permettendole di sfiorare le mie cicatrici. 

Ma sono egoista, sconsiderato e impulsivo. 

Perché il dolore genera dolore, è pericoloso e non c’è niente di affascinante in questo. 

Lana sta fuggendo da qualcosa, nasconde un segreto che protegge con tutte le sue forze e non permette a nessuno di avvicinarsi davvero a lei. 

E io sono pieno di problemi e devo pensare solo a tornare alla mia vita, a camminare di nuovo e ai miei figli. 

Ma allora perché non riesco a stare lontano da lei?

IMPERFETTI – Alessia Iorio
Buona lettura, silvia.

Se ti è piaciuta questa recensione ti consiglio di acquistare questo libro direttamente su Amazon  Cliccando qui

Ringraziamo di cuore a tutti quelli che continueranno a sostenerci seguendoci e per chi farà una piccola donazione! Grazie di cuore!

Vuoi ricevere in anteprima le nostre uscite ?