Titolo: OSSESSIONE 
 
Autore: R.J. Ward
 
Casa Editrice: Rizzoli 
OSSESSIONE – R.J. Ward

Capitolo 17 della serie La confraternita del Pugnale Nero, un ciclo  urban fantasy che personalmente adoro.

Ammetto che gli ultimi libri non sono stati all’altezza dei primi, ma in questo ultimo capitolo, la Ward rimette la serie in carreggiata nella giusta direzione.

Murhder faceva già la sua apparizione, seppur come personaggio di contorno, nell’ottavo  capitolo, Lover Mine, libro dedicato a John Matthew e Xhex. 

Ora invece torna come protagonista di Ossessione, sempre insieme a John Matthew e Xhex in quanto le loro storie sono collegate e intrecciate.

Sebbene lei fosse un’estranea, gli era impossibile non considerarla una parente di sangue; loro due erano uniti da eventi che avevano forgiato un legame che non si sarebbe mai spezzato.

Murhder ha vissuto per anni ritirato dal mondo, sull’orlo della follia, tra rimpianti e rimorsi. 

Quando riceve una richiesta d’aiuto direttamente dal suo passato non può far altro che riportare la sua persona dove ha giurato di non tornare mai: a Caldwell , al cospetto del Re Cieco e della Confraternita del Pugnale Nero. 

Ma il suo obiettivo non è certo il perdono o la redenzione tornando a far parte della confraternita;  a lui interessa solo cercare di rimediare ad un errore commesso vent’anni prima

<<Questo è il mio torto da raddrizzare, Phury. Dovresti capirlo. Ho fallito con questa femmina. L’ho lasciata indietro. Non sono più stato capace di vivere con me stesso da quando ho preso quella decisione. Mi sta uccidendo. Devo farlo>>

Al rientro a Caldwell non ritrova solo la Confraternita che ha abbandonato anni indietro ma anche una ex amante, colei che involontariamente lo ha condotto alla follia: Xhex. 

Non ci sono rancori però tra i due, anzi insieme John Matthew il compagno di Xhex, intraprendono un’operazione di soccorso nel tentativo di salvare un giovane vampiro rapito e usato come cavia da laboratorio in una azienda biomedica. 

Nel mezzo dell’operazione si imbattono in Sarah, giovane ricercatrice umana. Non c’è tempo per pensare, decidono di portare via anche lei.

Non è che potesse vantare diritti su quella donna… Murhder cercò di far ragionare la bestia maschile dentro la sua pelle… e non arrivò lontano. 

Era come esporre un problema a un grizzly: tu ti riempivi di frustrazione e al grizzly non gliene fregava niente

Anche in questo capitolo abbiamo un sapiente mix di intrighi, drammi, battaglia, amore, amicizia. 

Una delle caratteristiche più belle di tutta la serie è il forte sentimento di amore e amicizia che traspare dai personaggi. 

I forti legami che legano tutti i protagonisti tra loro è una parte integrante e importante della trama e tira fuori il meglio di tutti i personaggi, tanto che vorresti essere uno di loro e far parte della loro famiglia.

La scrittura è come sempre fluida e accattivante, con molti slang e battute, che ribadiscono il concetto di cameratismo tra i protagonisti. Tutti i personaggi sono caratterizzati fin nel più piccolo dettaglio.  

Maschi ovviamente dalla forte personalità ma anche donne che riescono a tenere loro testa con naturalezza.

Si rivolse al tipo militare 

<< Mi scusi, ma lei dovrebbe tenere in considerazione il fatto che lui ha salvato un ragazzo da una fabbrica di torture umana, mi ha portato in salvo fuori di lì ed è l’unico motivo per cui suo figlio ha un minimo accenno di soluzione medica per la sua ferita mortale.

 Quindi ci vada lei affanculo, Sergente-So-Tutto-Io>>

Molto bello il processo di crescita e rinascita di Murhder, come piano piano torna a vivere grazie anche, o forse soprattutto, alla nascita del legame con Sarah. 

Anche Sarah deve affrontare diverse situazioni emotive importanti. 

Che sia la soluzione per entrambi per trovare pace e serenità per il futuro?  

Però lui è un vampiro e lei una umana: come potranno far combaciare i loro due mondi? 

Agli umani non è permesso frequentare il  mondo dei vampiri e per i vampiri è pericoloso frequentare il mondo degli umani…

Vuoi ricevere in anteprima le nostre uscite ?

Trama

OSSESSIONE – R.J. Ward

Cacciato dalla Confraternita del Pugnale Nero dopo avere compiuto un gesto folle e crudele, Murhder ha trascorso gli ultimi anni nella solitudine più nera, ossessionato dal ricordo della femmina che non è riuscito a salvare. 

Ora ha deciso di tornare a Caldwell per rimediare agli errori commessi. 

Ma il destino ha preparato per lui un incontro inaspettato: quello con la dottoressa Sarah Watkins, una giovane donna distrutta dal dolore per la recente morte del fidanzato e che di lì a breve, a seguito di un’indagine dell’FBI, vede la propria vita sconvolta da un nuovo, insopportabile macigno. 

I federali hanno infatti scoperto che l’azienda biomedica per cui lavora come ricercatrice sta conducendo atroci esperimenti illegali, nei quali potrebbe essere coinvolto l’uomo che lei credeva di conoscere e amare.

Murhder e Sarah non tarderanno a scoprirsi vicini, complici, e poi innamorati. Ma saranno in grado di affrontare il futuro, di costruire un ponte capace di annullare le differenze che separano un vampiro da un essere umano? 

E quando la Confraternita si troverà a dover combattere un nuovo nemico, Murhder si ricongiungerà ai Fratelli oppure cercherà rifugio in una vita solitaria e più normale? 

OSSESSIONE – R.J. Ward
Buona lettura, simona.

Se ti è piaciuta questa recensione ti consiglio di acquistare questo libro direttamente su Amazon  Cliccando qui

Ringraziamo di cuore a tutti quelli che continueranno a sostenerci seguendoci e per chi farà una piccola donazione! Grazie di cuore!

Vuoi ricevere in anteprima le nostre uscite ?

Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Leggi la nostra Privacy Policy.

Vuoi ricevere in anteprima le nostre uscite ?