Titolo: L’ENIGMA DELLA CAMERA 622
 
Autore: Joel Dicker
 
Casa Editrice: La nave di Teseo
L’ENIGMA DELLA CAMERA 622 – Joel Dicker

Torna Joel Dicker con un nuovo emozionante giallo su un misterioso omicidio avvenuto a Verbier nel lussuoso Hotel Palace.

L’assassino era lì nell’albergo, sotto gli occhi della polizia. Ne sono certo

Senza dare troppi indizi sulla trama, essendo un giallo è d’obbligo leggere tutto senza spoiler o senza suggerimenti da parte di nessuno, posso sicuramente affermare che fino a oltre metà libro non avevo idea di chi potesse essere l’assassino. 

Qualche idea ho iniziato a farmela verso la fine del libro, ma fino ad allora è stato un mistero molto ben raccontato e pensato.

<<Chi è l’uomo nella foto?>>

<<Bernard De Fallois, il mio editore. E’ morto 6 mesi fa. E’ stato molto importante per me. Bernard è morto a 91 anni: aveva tutto il diritto di andarsene. Dovrò farmene una ragione>>

<<Il dolore non conosce regole>>

Ciò che mi è piaciuto di questo romanzo è che al suo interno abbiamo due romanzi: L’enigma della stanza 622 e la storia di come Joel ha scritto questo libro.

Abbiamo infatti da una parte i protagonisti del giallo: Macaire Ebzener, Lev Levovitch, Anastasia Ebzener, Sinior Tarnogol, Jean-Bénédict Hansen e alcuni altri personaggi misteriosi che ci accompagnano nel fitto del giallo ambientato in Svizzera. 

Tutto il mistero nasce intorno alla prossima la nomina del nuovo presidente della banca Ebzener che dovrebbe essere, da tradizione, il giovane Macaire Ebzener, unico erede del defunto presidente, ma la nomina non è per nulla scontata. 

Iniziano infatti a venire a galla trame e complotti legati alla nomina che sfoceranno poi nell’omicidio avvenuto nella stanza 622.

Poi in parallelo abbiamo lo Scrittore, ovvero lo stesso autore Joel Dicker, che ha voluto omaggiare il suo editore scomparso pochi mesi prima, raccontando alcuni aneddoti e alcuni ricordi cari legati a lui. 

Ci racconta così di Bernard chiacchierando insieme a una giovane donna, Scarlett,  incontrata per caso proprio nell’hotel Palace di Verbier. 

Tra una chiacchera e l’altra iniziano a indagare “scherzosamente” sul perchè nell’hotel non esista la stanza 622, scoprendo così che esiste un misterioso omicidio legato a quella stanza.  

<<Non fidarti di lui>> aggiunse il signor Rose in tono grave <<Qualunque cosa ti racconti, non credere a nulla>>

Ad ogni pagina abbiamo colpi di scena, ribaltamenti di situazioni, la sicurezza di aver scoperto sia l’assassino che il movente ribaltati in un attimo da un evento inaspettato o da un alibi di ferro. 

Personaggi che inizialmente pensavi un po’ ingenui che scopri furbi come volpi, e altri invece erano tutta apparenza e poca sostanza. 

Tutti i personaggi molto ben caratterizzati da una penna fluida che trasporta il lettore tra le pagine da cui non riesce a staccarsi. 

Anche se forse sul finale si sono create situazioni un po’ poco credibili, con scene forse un po’ troppo hollywoodiane, rimane comunque un bellissimo romanzo da leggere e scoprire e, perché no, magari un giorno vedere sul grande schermo.

<<Lei è il diavolo!>> esclama Macaire.

<< Sono peggio del diavolo, perché io esisto>>  

Buona lettura, Simona.

Vuoi ricevere in anteprima le nostre uscite ?

Trama

L’ENIGMA DELLA CAMERA 622 – Joel Dicker

Un fine settimana di dicembre, il Palace de Verbier, lussuoso hotel sulle Alpi svizzere, ospita l’annuale festa di una importante banca d’affari di Ginevra, che si appresta a nominare il nuovo presidente.  

La notte della elezione, tuttavia, un omicidio nella stanza 622 scuote il Palace de Verbier, la banca e l’intero mondo finanziario svizzero. 

L’inchiesta della polizia non riesce a individuare il colpevole, molti avrebbero avuto interesse a commettere l’omicidio ma ognuno sembra avere un alibi; e al Palace de Verbier ci si affretta a cancellare la memoria del delitto per riprendere il prima possibile la comoda normalità.  

Quindici anni dopo, un ignaro scrittore sceglie lo stesso hotel per trascorrere qualche giorno di pace, ma non può fare a meno di farsi catturare dal fascino di quel caso irrisolto, e da una donna avvenente e curiosa, anche lei sola nello stesso hotel, che lo spinge a indagare su cosa sia veramente successo, e perché, nella stanza 622 del Palace de Verbier

L’ENIGMA DELLA CAMERA 622 – Joel Dicker
Buona lettura, simona.

Se ti è piaciuta questa recensione ti consiglio di acquistare questo libro direttamente su Amazon  Cliccando qui

Ringraziamo di cuore a tutti quelli che continueranno a sostenerci seguendoci e per chi farà una piccola donazione! Grazie di cuore!

Vuoi ricevere in anteprima le nostre uscite ?

Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Leggi la nostra Privacy Policy.

Vuoi ricevere in anteprima le nostre uscite ?