Titolo: LOVE & PSICHE
 
Autore: Rael J.Kailani
LOVE & PSICHE – Rael J.Kailani

Salve readers, ieri ho letto il post di un autrice che seguo e che apprezzo che parlava in modo entusiastico di un libro di una collega. 

Conoscendo le sue opere e visto che lei diceva che quel libro fosse pi divertente dei suoi, non ho esitato un attimo, l’ho comprato e ho iniziato subito a leggerlo.

Love & Psiche di Rael J. Kailani è una commedia, scritta come se il protagonista fosse seduto davanti a noi e ci stesse raccontando le sue avventure, e devo dire che comincio ad apprezzare davvero questo modo di scrivere.

“Quella che vi racconterò è la storia di come l’amore abbia scoperto il vero significato di amare. È più comune di quanto crediate, non conoscere se stessi. 

Volendo spezzare una lancia a mio favore, nessuno me l’aveva mai spiegato. Davano per scontato che lo sapessi. 

O meglio, davano per scontato che conoscessi quella faccia dell’amore che nessuno, nella mia famiglia, mi aveva mai presentato, ma adesso so che non la conoscono nemmeno loro. 

Se ve lo state chiedendo, sì, io sono l’amore.”

 

Cedric Love Amore XVII è il protagonista indiscusso di questo libro, un cupido, uno dei tantissimi figli di Afrodite, talmente in basso nella catena di comando dell’azienda di famiglia, da tentare il tutto per tutto per mettersi in luce. 

Ma Cedric non solo è un pasticcione, è anche sfortunato e soprattutto: Non ha capito niente.

I suoi sproloqui in solitaria, il suo inventare parole per i termini che non conosce, o per le parti del corpo umano di cui ignora il nome, la sua avversione per il cattivo gusto di noi poveri mortali, fanno di lui un personaggio davvero forte.

Love & Psiche racconta in modo scanzonato, rivisto e corretto, il mondo immortale degli Dei greci, mondo al quale Cedric appartiene ma nel quale si sente bullizzato dai fratelli e ignorato dai genitori.

“Mentre io sudavo davanti alla friggitrice come un cammello algerino, Psiche e Livio si fecero una bellissima passeggiata di un’ora e mezza per le vie della città. 

Andarono in edicola, passarono in libreria e si fermarono in cartoleria. Un’uscita cartacea, si credevano due saggi. 

Ah ah ah, quanto sono spiritoso. Come, non l’avete capita? Siete proprio un branco di scimmie ignoranti. 

Comunque, servivo tortellini in brodo e mi immaginavo Psiche e Livio che ridevano e scherzavano davanti a una vetrina di cianfrusaglie, portavo le zuppe di farro e li vedevo a farsi i selfie con le facce buffe in piazza, scolavo le patatine fritte e me li figuravo a schizzarsi l’acqua vicino alla fontana, preparavo la panna cotta e mi apparivano su una panchina che mangiavano un gelato dalla stessa coppetta. 

Versavo il vino rosso ed eccoli che danzavano felici sotto una pioggia di petali di ciliegio. Mi stavo ammalando. E le allucinazioni erano gravi.”

 

Psiche è la protagonista femminile, la sfiga fatta donna! 

Capitano tutte a lei, è un ecatombe e per Cedric sarà una vera sfida riuscire a portare a termine il suo compito, dovendo combattere con una simile calamità naturale, ci riuscirà?

“Dovevo farmi coraggio, la situazione si faceva più grave ogni minuto che passava. 

Un altro tuono squassò il cielo, le prime gocce di pioggia cadevano già. E minacciavano di andare a infradiciare il tessuto di maglia jaquard della mia preziosissima Vuitton. 

Niente, mi toccava raggiungere la massa di zotici provinciali sotto la tettoia mezza rotta della pensilina. Arricciai il naso. La stazione puzzava di ruggine e maglioncini sintetici infeltriti. 

Coraggio, su. Ce la potevo fare. Stando attento a non urtare gli untori del cattivo gusto, mi avvinghiai alla valigia e la trasportai al coperto. Avevo quasi vinto la mia battaglia, quando un’acida vecchietta botti-forme mi diede un disgustoso colpo di natica.”

 

Di Love & Psiche mi è piaciuto molto come anche i personaggi secondari siano stati fatti risaltare e non solo i protagonisti principali. 

Mi è piaciuto un po’ meno il continuo uso del dialetto ascolano, al quale non sempre è seguita una traduzione, non tutti capiamo l’ascolano ma tutti dobbiamo poter capire tutto il libro. 

A parte questo piccolo particolare Love & Psiche è stato un piacevole diversivo per il mio venerdì sera, come sempre io non vi dirò altro, ora tocca a voi leggerlo, buona lettura , Jenny.

Vuoi ricevere in anteprima le nostre uscite ?

Trama

LOVE & PSICHE – Rael J.Kailani

UNA COMMEDIA ROMANTICA, MOLTO COMMEDIA E UN PO’ MENO ROMANTICA
Povero Cedric XVII, con quel brutto complesso d’inferiorità. 

Lo capisco, non è facile essere il fratello minore di Eros. Il suo nome risuona tra le leggende da millenni. Quello di Ced ce lo scordiamo pure alle cene di famiglia.

Ma poteva scegliere un altro modo per superare la cosa. 

Replicare l’impresa di suo fratello, riscrivere la favola dell’amore senza tempo… doveva immaginarlo, che sarebbe finita male. Non è colpa sua, povero tesoro, è che ha preso una brutta botta, da piccolo. 

Quella volta che Eros l’ha lasciato cadere nel vulcano Haleakala. Ahimè, l’incidente non ha giovato al loro rapporto.

Comunque… Eros, per la sua Psiche, ha battuto un drago. Cedric, invece, si è fatto sconfiggere da un tombino.

Ma può ancora recuperare, deve solo scendere tra i mortali e darsi da fare.
Il posto, devo dire, è… beh, pittoresco. 

Gli inquilini… caratteristici. Ma la proprietaria mi sembra una personcina a modo.

E poi, Cedric è pur sempre mio figlio, progenie della grande Afrodite. Sono certa che riuscirà a far vincere il vero amore.

Altrimenti lo licenzio.

LOVE & PSICHE – Rael J.Kailani
Buona lettura, jenny.

Se ti è piaciuta questa recensione ti consiglio di acquistare questo libro direttamente su Amazon  Cliccando qui

Ringraziamo di cuore a tutti quelli che continueranno a sostenerci seguendoci e per chi farà una piccola donazione! Grazie di cuore!

Vuoi ricevere in anteprima le nostre uscite ?

Vuoi ricevere in anteprima le nostre uscite ?