Titolo : HO IMPARATO A ODIARTI
 
Autore : Penelope Ward e Vi Keeland
 
Casa Editrice : Newton Compton

HO IMPARATO A ODIARTI – PENELOPE WARD & VI KEELAND

Salve readers, siete pronte a ridere e piangere sullo stesso romanzo? Sì?, allora preparate i fazzolettini, ho il titolo giusto da consigliarvi: Ho imparato a odiarti, di Vi Keeland e Penelope Ward

Di questo duo ho sentito cose strepitose e appena è uscito il loro ultimo lavoro ho voluto leggerlo per verificare personalmente se tutte le lodi sentite fossero giustificate e credetemi, le meritano TUTTE!

“Forse questo poteva essere “qualcosa di blu”.

Avvicinando la fodera, strizzai gli occhi per leggere la scritta. In alto c’era stampata a rilievo l’intestazione “Dalla scrivania di Reed Eastwood”. feci scivolare le dita su ogni singola lettera mentre leggevo quelle parole.

 Ad Allison…

 Lei disse: «Perdonami per essere una sognatrice», quindi lui la prese per mano e rispose: «Perdonami per non essere arrivato prima per sognare insieme a te».

  1. IronWord  Grazie per aver trasformato ogni mio sogno in realtà.

Con amore, Reed 

 Mi batteva forte il cuore. Era la cosa più romantica che avessi mai letto. Non riuscivo nemmeno a immaginare come questo vestito fosse potuto finire qui. Quale donna sana di mente avrebbe buttato via un sentimento del genere? 

Se prima avevo pensato che questo vestito fosse tutto… ora lo era ancora di più.”

 

Ho imparato a odiarti è un concentrato di ironia, sarcasmo, romanticismo e passione unico. Scritto a pov alternati permette di conoscere i protagonisti a tutto tondo, pregi e difetti. 

La forza di questa storia risiede proprio nelle fortissime emozioni che è in grado di trasmettere, ed è per questo che preferisco questo modo di scrivere, il pov alternato mi da accesso a ogni pensiero, ogni emozione, a ogni paura del protagonista, spingendomi a essere empatica nei suoi confronti e per me gli autori che sono in grado di suscitarmi questa reazione hanno una marcia in più. 

Se poi la storia d’amore gira intorno a tematiche forti, conquistarmi diventa fin troppo facile. 

Ma andiamo per ordine: Charlotte è una giovane donna, cresciuta in una famiglia modesta che l’ha adottata quando era in fasce e l’ha amata con tutte le proprie forze. 

Fidanzata con Todd e prossima alle nozze, quando lo scopre con un’altra, manda all’aria il matrimonio e visto che lavorava per lui decide anche di licenziarsi. 

Di colpo ha perso “l’amore” della sua vita, la casa e il lavoro. 

Per rimediare un po’ di soldi decide di vendere il suo, ormai inutile, abito da sposa, ma nel negozio vede un abito con delle piume, il genere di abito che avrebbe scelto lei se non avesse dovuto assecondare la madre del suo ex. 

Cucito in quell’abito trova un pezzo di carta blu con una dedica meravigliosa, romantica e piena di promesse… e grazie a quel pezzo di carta blu, Charlotte decide di far ripartire la sua vita.

“ «Ciao, mamma. Sono molto contenta di averti conosciuto.

Probabilmente starai pensando che sia una pazza a dire “averti conosciuto” quando non eri nemmeno sveglia per tutto il tempo in cui sono stata qui. 

Ma è come se ti avessi conosciuto, perché ho avuto l’occasione di incontrare i miei due fratelli, che hai cresciuto. 

Sono amorevoli e gentili e sono la testimonianza vivente del tuo essere stata un buon genitore. Nonostante non abbiamo avuto l’opportunità di parlare, ti ho conosciuto attraverso loro. 

E sono veramente grandiosi». Mi asciugai delle lacrime dagli occhi. «So che non deve essere stato facile per te abbandonarmi. 

I miei fratelli mi hanno detto che hai sempre avuto la sensazione che il giorno in cui mi hai lasciata davanti alla chiesa, io abbia preso un pezzo del tuo cuore. Bene, io in questo momento ho la stessa sensazione. 

Una parte del mio cuore, che avevo appena ritrovato, è di nuovo mancante. È sparita quando hai esalato l’ultimo respiro. 

Un giorno ci rincontreremo e ci completeremo». Mi piegai e le baciai la guancia un’ultima volta. «Fino ad allora, avrò un angelo custode che mi protegge».”

 

Non temete non è tutto qui, anzi, questo è a malapena l’intro., perché Ho imparato a odiarti è molto, molto di più.

Reed, è un giovane bello e ricco, con un ferreo senso del dovere e il cuore a pezzi. 

Una ferita ancora aperta che non gli permette di fidarsi ancora, ma la chiusura nei confronti dell’amore non  data solo dall’abbandono della ex fidanzata. 

Il segreto che Reed custodisce tanto gelosamente non a niente a che vedere con Allison, è qualcosa che riguarda solo lui e che non vuole condividere con la bellissima e pazza Charlotte.

“Mentre Reed seguiva con gli occhi sua figlia dall’altra parte della stanza, sorrisi vedendo l’espressione orgogliosa sul suo viso. Prima di riporlo nella pochette gioiello, mi abbandonai ai ricordi, leggendolo.

 Dalla scrivania di Reed Eastwood Al mio unico vero amore e anima gemella, Charlotte.

Non ho bisogno di usare le parole di un poeta per esprimere il mio amore per te. Ma cercare di ridurlo a un paio di frasi non potrebbe mai rendere giustizia ai miei sentimenti.

Neanche nei miei sogni più irrealizzabili avrei potuto immaginare quanto amore ho nel cuore oggi. Tu vai oltre i miei sogni più irrealizzabili. Il mio amore per te è infinito. Tu. Sei. Tutto.

Il tuo amore, Reed

 

Il destino li ha portati a dover lavorare insieme e per quanto lui neghi, l’attrazione fra loro è evidente, così quando lei stila una lista dei desideri in stile “chissene fotte” non solo la fa anche lui, ma decide anche di realizzare per lei la voce più importante e ragazze credetemi quello è il momento più intenso di tutto il libro… 

La Keeland e la Ward con questo romanzo sono state capaci di farmi ridere di cuore e di farmi piangere calde lacrime, con una storia di un intensità davvero unica. 

L’unica cosa che non ho capito di questo libro è il titolo. Ora vi lascio perché possiate farvi la vostra opinione, quindi: Buona lettura, Jenny.

 

Trama,

HO IMPARATO A ODIARTI – PENELOPE WARD & VI KEELAND

Tutto è iniziato con un misterioso biglietto cucito dentro un abito nuziale. 

Ero andata in un negozio dell’usato per disfarmi del mio vestito da sposa, così da togliermi di torno la rappresentazione in pizzo e merletti del mio fallimento sentimentale. 

E tra le cianfrusaglie ho scoperto che qualcuno aveva avuto la stessa idea. 

Così ho dato un’occhiata al meraviglioso modello a sirena di qualche altra relazione andata in frantumi e, con sorpresa, ho trovato il misterioso messaggio: “Grazie per aver trasformato ogni mio sogno in realtà”. 

C’era anche una firma: Reed Eastwood, apparentemente l’uomo più romantico che sia mai esistito. Non sono riuscita a trattenere la curiosità. 

Non solo l’ho cercato, scoprendo che è bellissimo, ma ho anche deciso che avrei fatto di tutto per capire che cosa abbia mandato in frantumi il suo fidanzamento. 

Chi l’avrebbe mai detto che per uno strano scherzo del destino sarebbe diventato il mio capo?

HO IMPARATO A ODIARTI – PENELOPE WARD & VI KEELAND
Buona lettura, Jenny.

Se ti è piaciuta questa recensione ti consiglio di acquistare questo libro direttamente su Amazon  Cliccando qui

Ringraziamo di cuore tutti quelli che continueranno a sostenerci seguendoci e per chi farà una piccola donazione! Grazie di cuore!