Titolo: L’ AMICO DI MIO FRATELLO
 
Autore: Kendall Ryan
 
Casa Editrice: Newton Compton Editori
L’ AMICO DI MIO FRATELLO – Kendall Ryan

Salve readers, il libro di cui voglio parlarvi oggi fa parte di una serie, la Roommates Series, che con le altre ragazze del Blog ci siamo divise, io vi parlerò del secondo volume: L’amico di mio fratello di Kendall Ryan.

Non conoscevo questa autrice, ma il suo stile fresco e attuale mi ha conquistato subito.

Questo era vero. Mi aveva sempre trattato con i guanti.

«Bene. Non gli dirò niente di Come-si-chiama, né del fatto che ho bisogno di una seconda occasione».

Gli farò credere che sono una tigre del sesso a caccia. Era molto meglio dell’alternativa deprimente, cioè ammettere di non aver mai avuto un orgasmo con un ragazzo in tutti i miei ventidue anni di vita.

L’indomani sera, però, sarebbe cambiato tutto.

E non vedevo l’ora.

 

L’amico di mio fratello, racconta una storia dalla base piuttosto inflazionata, resa diversa e nuova non solo dagli avvenimenti ma dal modo di raccontarli dell’autrice, il cliché della ragazza che si innamora del miglior amico del fratello maggiore è diventata un romanzo breve molto interessante e a tratti decisamente divertente.

Evie, ha ventidue anni e una vita sessuale praticamente inesistente, se non si considera l’unico disastroso tentativo di perdere la sua verginità con un ragazzo del college. 

Quella sua prima volta è stata tremendamente deludente, in pratica è stato come non averla avuta e lei decise di meritarne una migliore, e a questo scopo aveva scelto il ragazzo più inaccessibile di tutti, il migliore amico di suo fratello: Smith.

Potevo essere più coglione di così in quel momento? Il mio amico era entusiasta di vedermi dopo quasi un anno e io mi immaginavo sua sorella nuda. Non che stessi immaginando davvero il suo corpo. 

Non era possibile che fosse tanto sexy sotto quei vestiti.

Oppure sì?

Mentre il sangue ricominciava a scendere verso sud, sbattei la porta in faccia a quei pensieri e presi la mia valigetta.

La miglior cura per il sesso mentale era il lavoro.

 

Smith e Cullen erano migliori amici da sempre e neanche le donne erano mai riusciti a mettersi fra di loro, ma come avrebbe reagito Cullen se avesse saputo dei pensieri sconci che vorticavano nel cervello di Smith con la sua sorellina come protagonista?

Sono innamorato di tua sorella», dissi senza il minimo tono di scusa nella voce.

La rabbia lo investì in ondate palpabili ma a me non importava più.

«Una sera, mentre eravamo a Parigi, è venuta in camera mia e ha tentato di sedurmi», continuai. «Quando ho capito cosa stava succedendo e per via della nostra amicizia, l’ho scoraggiata. 

Durante l’ultimo mese ho continuato a scoraggiarla perché non volevo creare screzi. Né tra me e te, né tra te e Evie. Ora, però, le cose si stanno mettendo male. Non solo voglio dormire con lei. 

Voglio svegliarmi con lei e passare la giornata con lei e condividere con lei la mia vita».

Il viso di Cullen era ancora pietrificato, ma lo sguardo gli si accigliò un po’ mentre mi ascoltava con attenzione.

«È l’unica persona dell’altro sesso, a parte Pam, che mi capisca. Mi fa ridere ed è così intelligente e attenta». 

Feci una risatina bassa. 

«Ti dico queste cose, ma tu le sai già. Il punto è che mi ci è voluto tutto questo tempo per capire che è tutto questo e molto di più. 

Ora, lo so che non sono mai stato un granché nelle relazioni, ma ti giuro che se ci dai il tuo assenso, non le farò mai del male. È la cosa migliore che mi sia mai capitata, Cullen».

 

Smith era stato abbandonato quando aveva quattro anni, e finché, a sei era stato adottato dalla famiglia Hamilton, era stato sballottato da un affido all’altro come un pacco, minando la sua capacità di fidarsi delle persone. 

Nella vita di Smith nessuna donna fissa, solo ragazze di passaggio e appena dimostravano di volere di più venivano scaricate, ma Evie era diversa, di lei gli interessava, non voleva solo il suo corpo per un momentaneo appagamento fisico, voleva la sua compagnia, il suo sorriso, voleva di più, ma come avrebbe potuto affrontare il suo amico? 

Non era pronto a rinunciare a lui…

L’amico di mio fratello, racconta una storia dove la tensione sessuale fra i protagonisti è palpabile, una storia dove la dolcezza dei sentimenti e la purezza dell’amicizia regalano qualche ora si relax e sorrisi, perciò il mio consiglio è di non farvelo sfuggire, buona lettura, Jenny.

Vuoi ricevere in anteprima le nostre uscite ?

Trama

L’ AMICO DI MIO FRATELLO – Kendall Ryan

Smith Hamilton rasenta la perfezione: è intelligente, bello e ricco sfondato. Ma si ricorda bene di quando le cose erano molto diverse. 

E non ha nessuna intenzione di rovinare tutto proprio adesso. Specialmente non con la sorella del suo migliore amico. 

Questo significa tenere Evie a distanza di sicurezza. Perché quella ragazzina fastidiosa si è trasformata in una donna irresistibile. 

Evie Reed sa di essere una privilegiata. Ha una famiglia che la ama e ha cominciato a gestire la comunicazione dell’azienda di lingerie di cui i suoi sono proprietari. 

Anche se adora il suo nuovo lavoro, non può fare a meno di pensare che le piacerebbe avere qualcuno per cui indossare i completini sexy che promuove. 

La sua cotta di sempre per Smith non la aiuta affatto. 

È determinata a fare in modo che smetta di vederla come una ragazzina e per questo ha un piano (quasi) infallibile: infilarsi furtivamente nel suo letto. 

Quello che non sa è che le cose potrebbero precipitare molto in fretta, e lei e Smith dovranno trovare al più presto una soluzione. Insieme.

L’ AMICO DI MIO FRATELLO – Kendall Ryan
Buona lettura, JENNY.

Se ti è piaciuta questa recensione ti consiglio di acquistare questo libro direttamente su Amazon  Cliccando qui

Ringraziamo di cuore a tutti quelli che continueranno a sostenerci seguendoci e per chi farà una piccola donazione! Grazie di cuore!

Vuoi ricevere in anteprima le nostre uscite ?

Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Leggi la nostra Privacy Policy.