Titolo : TI ASPETTAVO
 
Autore : Karen Morgan
 
Casa Editrice : Self Publishing

Recensione

TI ASPETTAVO - Karen Morgan

Salve readers, benvenute in questo mese di Settembre carico di anteprime, oggi vi parlerò del nuovo libro di Karen Morgan: Ti aspettavo.

La Morgan scrive in un modo che a me piace un sacco, ma in ogni sua storia mi trovo a detestare il modo in cui si comporta uno dei protagonisti, non perché ci sia qualcosa di sbagliato, ma perché distante anni luce dal mio modo di affrontare la vita e i rapporti personali. 

Io e le principesse delle favole non abbiamo molto in comune, preferisco un rapporto carico di ironia e sarcasmo piuttosto che uno fatto di occhi sognati e dolci sospiri, ma questo è chiaramente un mio limite, un mio problema.

«Non te ne andare, io ti amo» aggiunse.

 Lo fissai incredula. Aveva detto che mi amava, vi rendete conto? Da quando una persona innamorata ficca l’uccello in mezzo alle gambe di un’altra? 

Sì, la donna con cui ero stata tradita era una bella…  Meglio lasciare la frase in sospeso.

«Ti amo, piccola» continuò lui. Respirai a fondo e un’energia carica di rabbia e delusione attraversò ogni centimetro del mio corpo. 

Me ne liberai tirando un pugno in piena faccia a Chris.

Cazzo, che liberazione!

 

Ti aspettavo è scritto a Pov alternati e racconta la storia di due ragazzi feriti dai loro partner precedenti. 

Due giovani, Sarah ventisettenne che ha scoperto il tradimento del suo fidanzato a cinque mesi dal matrimonio, e Robert, trentenne padre di un bimbo di sette anni tradito dalla moglie in uno dei momenti più difficili della sua vita.

Ti aspettavo racconta la rabbia e la delusione di Sarah, ma racconta anche, e soprattutto il dolore e l’amarezza di Robert che non perde solo la donna che ama, ma di colpo vede distrutta la sua famiglia, la sua vita.

Provai a scansarla, ma mi abbracciò tenendo la presa ben ferrea.

 «Non mi lasciare, ti prego! Non farlo, mi farò perdonare, te lo prometto.»

Chiusi gli occhi mentre la donna che amavo piangeva contro il mio petto. Ero incazzato e deluso, e avevo il cuore a pezzi. 

Non era più la persona che avevo sposato. Quella docile, sincera, comprensiva e amorevole. Era diventata possessiva e gelosa, solo perché l’avevo trascurata.

 «Hai distrutto la nostra famiglia…» aggiunsi. Lei smise di singhiozzare e mi fissò timorosa. «Non ti perdonerò mai.»

 

Robert ha paura di non essere un buon padre, di non essere abbastanza per suo figlio, teme costantemente di sbagliare, di non fare la cosa giusta per il bene di Dennis. 

Il tradimento di Jessica lo ha fatto diventare scontroso, acido, intrattabile, il suo amore, i suoi sorrisi li riserva solo al suo bambino.

Al contrario Sarah, dopo un paio di settimane di lacrime ha deciso di lasciarsi il fattaccio alle spalle e ricominciare: nuova casa, nuova città, nuovo lavoro… Nuovo amore?

«Credo che sia sull’orlo dell’esaurimento. Dice cose senza senso, minaccia e…»

 «Lo ha sempre fatto.»

«Sì, ma la conosco, i suoi occhi trasudano troppo astio.» Feci una pausa. «Sono in pensiero per te.» Sgranò gli occhi e accennò un sorriso tirato.

«Per me? Perché?» La fissai e ripensai a tutte le parole che Jessica mi aveva detto e all’ultima frase. Avanzai e appoggiai le mani sulle braccia di Sarah.

 «Ti prego, sta’ lontana da lei. Non ti avvicinare e se ti cerca ignorala, allontanala. Non le rispondere, non le parlare, non la guardare. Non fare niente.» Aggrottò la fronte, preoccupata.

 «Perché dici questo?»

 «Perché sì. Sono preoccupato e non mi piace la piega che sta prendendo il suo comportamento. Non voglio che si avvicini a te e non voglio che tu le dia alcun modo.»

 

Nessuno dei due è interessato ad una nuova storia, nessuno dei due vuole rischiare di soffrire di nuovo, nessuno dei due ha messo in conto l’attrazione che provano l’una per l’altro. 

Robert è separato,ma non divorziato, quindi è ancora legalmente sposato e in una piccola città come quella dove vivono i pettegolezzi possono creare molti guai, se poi ci mettete una quasi ex moglie che non si rassegna e non accetta il suo ruolo di ex, otterrete un mix davvero esplosivo. 

Insomma, se non si tiene conto di qualche errore, e che in alcuni momenti i protagonisti mi hanno fatto prudere le mani, Ti aspettavo è davvero una bella storia, con protagonisti ben delineati, una trama ben strutturata, un linguaggio scorrevole e attuale e una copertina stupenda, quindi cosa state aspettando? 

Correte a prendere la vostra copia e buona lettura, Jenny.

Vuoi ricevere in anteprima le nostre uscite ?

Trama

TI ASPETTAVO - Karen Morgan

Un matrimonio.

Una famiglia.

L’amore.

Se si sommano questi tre elementi si pensa alla realizzazione di un sogno, finché non viene letteralmente spazzato via. Ed è quello che è successo a me, Sarah Dudley. 

Ho dovuto ricominciare da capo e quando pensavo di aver chiuso per sempre con l’amore, ho incontrato lui: Robert Garcia.

Trent’anni.

Sexy.

Affascinante e… scontroso.

I suoi occhi chiari rapiscono e nascondono molto di più.

Quel di più che mi ha cambiato la vita…

TI ASPETTAVO - Karen Morgan
Buona lettura, jenny.

Se ti è piaciuta questa recensione ti consiglio di acquistare questo libro direttamente su Amazon  Cliccando qui

Ringraziamo di cuore tutti quelli che continueranno a sostenerci seguendoci e per chi farà una piccola donazione! Grazie di cuore!

Vuoi ricevere in anteprima le nostre uscite ?