Titolo: BAD Reputation
 
Autore: Bianca Ferrari & Paola Chiozza

Recensione

Bad Reputation – Bianca Ferrari & Paola Chiozza

Salve readers, il libro di cui vi parlerò oggi lo aspettavo da Agosto, due mesi durante i quali spoiler e piccoli estratti sui social hanno alimentato la mia voglia di leggerlo, ragazze è arrivato il momento di parlare del secondo volume della The Damned Series di Bianca Ferrari e Paola Chiozza: Bad Reputation.

Le due autrici ci avevano lasciato con l’amaro in bocca ad attendere questo secondo capitolo, ma è valsa la pena aspettare. 

Tutte le premesse, tutte le aspettative create con Bad Obssesion, sono state pienamente soddisfatte.

Non volevo ucciderli un’altra volta. Ammazzarli anche da morti. Eppure l’ho fatto. Ho arrecato un dolore immenso ai vivi e anche ai defunti. 

Forse sarebbe meglio se anche io sparissi, se togliessi il disturbo, se prendessi una corda e mi impiccassi alla trave del soffitto. 

Finirei comunque tra le braccia di Satana, un luogo a cui sono già destinata.

Ma sono una codarda, e poi credo di meritare una vita di sofferenza.

 

Bad Reputation è uno di quei libri che ti fanno sentire come se fossi sulle montagne russe, un libro che ti regala un caleidoscopio di emozioni non indifferente. 

Si passa dalla tenerezza estrema alla rabbia, dalle lacrime al desiderio di lanciare il Kindle fuori dalla finestra, dall’osannare le autrici al desiderio di averle fra le mani…

Nel primo volume, Chas, appare estremamente sottomessa al volere di suo fratello e agli insegnamenti della chiesa, mentre in questo è chiaro che lei subisce contro la sua volontà e che cerca in ogni modo di affermare la propria individualità, pur non riuscendo a contrastare le angherie di Jem.

La mia occasione con la musica, quella di entrare nei giri seri, è saltata.

Mia moglie si è sposata con un altro.

La mia famiglia mi ha usato, preso e buttato in una bolgia di delinquenti a risolvere un cazzo in culo degno di questo nome, a prendermi una pallottola per loro.

Se deciderò di sopravvivere a tutto questo, lascerò Boston. 

Fanculo a tutto e a tutti, qui non ci posso più stare, è tutto contaminato da Chas, dai quattro ricordi in croce che ho con lei, che non so come sia possibile siano andati così in profondità da bruciare a ogni respiro.

Tuffo la testa sotto lo scroscio dell’acqua, mi riempio la bocca, la sputo insieme a un urlo liberatorio ai miei piedi, dove lo scarico porta via anche il mio sangue. Devo uscire, medicarmi, prendere dei farmaci, dormire.

Non svegliarmi più.

 

Capisco che in alcune comunità più di altre l’apparenza sia importante, ma l’ossessione di Jem per l’onore della famiglia Nedley, per la giustizia divina e terrena, a parer mio è patologico, ed è a causa sua che la vita di Chas è un vero inferno. 

Finché non ha conosciuto Mad, le restrizioni di Jem non le erano mai sembrate così oppressive, ma quando insieme a lui ha cominciato a vivere la normale libertà di una ragazza della sua età, ha capito che quello in cui viveva non era il paradiso e che l’atteggiamento di suo fratello non era normale.

È un anello d’oro bianco che raffigura due mani che stringono un cuore. Sulla sua cima c’è una piccola corona e, al centro, un diamante che scintilla.

«Si chiama Claddagh Ring, è un anello di fidanzamento tipico dell’Irlanda. Questo, però, è speciale. È diverso da tutti gli altri, proprio come te.» 

Il cuore si apre e, al suo interno, ce n’è un altro minuscolo.

«Quando l’ho preso non sapevo che tu fossi incinta. 

L ’ho visto e ho pensato che fosse perfetto per noi due, ma ora mi rendo conto che è molto di più. Quel cuoricino è il nostro bambino, dentro di te… cazzo, non sono per niente bravo con queste stronzate, Chas.» 

Tiro su con il naso e ricaccio indietro le lacrime. Non faccio altro che piangere in continuazione, che sia di dolore o di felicità. A dire il vero, negli ultimi giorni tutti i miei pianti sono stati di piacere o gioia, e questo non è da meno.

 

Dopo il “matrimonio” con Damian, Chas si ritrova di nuovo sotto il ferreo controllo di Jem, che dopo averle buttato addosso la “sua” straziante verità, l’ha rinchiusa in casa, impedendole perfino di frequentare l’università. 

Il primo periodo per Chas non è facile, da una parte il suo amore per Mad, dall’altra quel fascicolo che le ha mostrato suo fratello, accettare che quelle carte dicano la verità non è possibile, smettere di amare Damian è impossibile. 

Intanto Damian si sta facendo in quattro in Irlanda per poter tornare da lei quanto prima, ma Jem non ha pietà di loro e tocca il fondo con le sue azioni…

Di Bad Reputation non vi dirò altro, se non che è un libro bellissimo, scritto con maestria da due autrici che apprezzo tanto, una storia nata tra le note di una musica che non ha mai smesso di sottolineare i momenti più importanti della vita di due protagonisti perfettamente caratterizzati. 

Detto questo non mi resta che augurarvi buona lettura, Jenny.

Vuoi ricevere in anteprima le nostre uscite ?

Trama

Bad Reputation – Bianca Ferrari & Paola Chiozza

«Mi ama, mi odia, ma non può fare a meno di me.»


Sono passati quasi due mesi da quando Damian se n’è andato, lasciando Chastity a fare i conti con un segreto che non avrebbe mai voluto conoscere.


La musica nelle loro vite è diventata un sottofondo malinconico.



Mentre lui è in Irlanda, a lottare contro chi lo vorrebbe parte di un sistema che ripudia con tutto se stesso, lei è sola. 

Abbandonata in una Boston fredda e cupa, con il fratello Jeremy a spezzare la melodia della sua esistenza.


Ingannati da chi li vorrebbe lontani, vittime di un destino spietato e beffardo, Damian e Chastity devono decidere di chi fidarsi e di chi no, per salvare il loro amore appena nato. 

La promessa che si sono fatti prima di partire rischia di svanire nel vento.


Perdonare è semplice, ma dimenticare è impossibile, anche per un’anima pura come quella di Chastity.


Senza scelta, senza più niente da perdere, Damian decide di sacrificare tutto quello che gli è rimasto per la ragazza che ha giurato di proteggere in eterno.

Ma quando il seme del dubbio viene instillato in due cuori fragili, le radici scavano e distruggono fino a trasformarli in macerie.


La vita offre sempre una seconda possibilità, saranno capaci di afferrarla e di difendere il loro amore?

Bad Reputation – Bianca Ferrari & Paola Chiozza
Buona lettura, jenny.

Se ti è piaciuta questa recensione ti consiglio di acquistare questo libro direttamente su Amazon  Cliccando qui

Ringraziamo di cuore a tutti quelli che continueranno a sostenerci seguendoci e per chi farà una piccola donazione! Grazie di cuore!

Vuoi ricevere in anteprima le nostre uscite ?