Aiuto, Babbo Natale mi ha rapito - Adele Ross

Titolo: Aiuto, Babbo Natale mi ha rapito


Autrice: Adele Ross


Genere: Christmas Romance



Vuoi ricevere in anteprima le nostre uscite ?

Recensione

Aiuto, Babbo Natale mi ha rapito - Adele Ross

Salve readers, nelle ultime settimane ho letto molti libri a tema natalizio, e il primo è stato proprio l’ultimo lavoro di Adele Ross. Oggi torno a parlarvi di un suo lavoro, ma di due anni fa: Aiuto, Babbo Natale mi ha rapito.

Lo stile di Adele è sempre molto misurato, ma in questo libro ho trovato la sua ironia molto più marcata e mi ha fatto tanto ridere. Il tema affrontato poi, l’ho trovato geniale; trasformare il dolce e panciuto vecchietto, in un figo stratosferico, una
meraviglia per gli occhi oltre che per lo spirito.

Cavolo anche qui l’ ufficio di collocamento è un delirio.
Mi metto in fi la e aspetto osservando le ragazze che chiacchierano discretamente tra loro e sembrano felici e serene.
Cosa che non comprendo visto che le attende una fila forse di ore.
Sono tutte eleganti, tutte bellissime e hanno tutte le orecchie a punta.
Allora gli elfi esistono davvero.
E sono tutte femmine a quanto posso constatare.
Qui mi sa che ci scappa veramente una bomba di storia.

La protagonista, Faith, è una giornalista di belle speranze, che lavora in un minuscolo giornale, in attesa di tempi migliori, della storia che la metta in luce e la faccia uscire dall’anonimato per catapultare fra i grandi del carta stampata.

A darle una mano, ogni tanto ci pensa Theo, il brufoloso vicino di casa diciassettenne, che nella speranza di guadagnarsi la possibilità di palparle il seno, fa di tutto per aiutarla. Ed è a causa della passione di Theo per il suo seno che alla fine Faith si troverà nei guai; perché quel ragazzino ha trovato delle prove dell’esistenza di Babbo Natale, quello vero, non uno di quelli prezzolati che i negozi affittano nel periodo delle feste.

Inizialmente lei non gli da retta, ma più il ragazzo parla e le mostra cosa ha trovato e più lei si convince che quella potrebbe essere la storia che le farà vincere un Pulizer, rimane solo da convincere Joshua, il suo capo, a darle un badget per andare in fondo alla questione.

Ovviamente il suo capo le ha negato il denaro, ma lei non si è arresa e ha deciso di procurarsi delle prove che Joshua non avrebbe potuto ignorare, ma finisce per mettersi nei guai.

E a me viene una sincope.
Il proprietario della voce calda, di nome Nicholas, di sexy non ha solo la voce.
Indossa la sua divisa, i pantaloni rossi e la casacca che in questo momento è completamente sbottonata lasciando intravedere, anzi vedere chiaramente, che
sotto non ha niente a parte un petto scolpito e una pelle leggermente abbronzata e compatta.

Da che storia narri mai divisa fu tanto sexy ai miei occhi, mai uomo vestito di rosso ebbe un effetto tanto devastante sui miei ormoni.

un fusto da urlo, non palestrato ma decisamente allenato e in forma, se poi saliamo al viso i miei occhi ne beneficiano decisamente.

Aiuto, Babbo Natale mi ha rapito, mette in luce non solo la bravura dell’autrice, ma anche il bisogno collettivo di credere nella magia del Natale e di Santa Klaus.

Quando Faith, in seguito la suo “incidente” di percorso, si ritrova al Polo Nord tra elfe gelose e assatanate, elfi col pallino dei rapporti interraziali, un ritmo di lavoro forsennato e un figo pazzesco al posto del paffuto vecchietto, le sue priorità cambiano rotta: Nicholas è un vero schianto, e le scombussola gli ormoni come nessuno mai prima di lui.

Tra bugie, sotterfugi e “duro lavoro giornalistico”, Faith si ritrova a vivere a stretto contatto con Nicholas e più cose conosce di lui, più le piace, e non come materiale
per il suo articolo.

Come se i nostri sensi ricordassero ogni cosa, ogni sensazione, ogni emozione,
ogni desiderio dell’ uno e dell’ altra.
Ci lasciamo andare al piacere, raggiungiamo l’ estasi e ricominciamo a fare l’ amore senza smettere di toccarci e baciarci con passione.

«Ti amo Faith» lo sento sussurrare tra un bacio e l’ altro mentre io gemo sulle sue labbra.
«Ti amo anch’ io» dico sofferente mentre scivolo per l’ ennesima volta nell’ estasi, lo trascino con me e lo sento gemere a sua volta di piacere.
«E forse ti sposo anche» sussurro infine.

Aiuto, Babbo Natale mi ha rapito, è anche una storia che mette in risalto la necessità di parlare di più, di dare all’altro la possibilità di spiegarsi invece di trarre conclusioni affrettate, come invece ha fatto Nic, rovinando ogni cosa.

La magia del Natale riuscirà a rimettere a posto le cose tra Babbo Natale e la sua “segretaria personale”?
Lo strappo tra loro sarà definitivo? Faith vincerà il premio che tanto desidera?

Se volete saperlo, fate come me, correte a leggere Aiuto, Babbo Natale mi ha rapito e fatevi sedurre dal Babbo Natale più sexy della storia, buona lettura, Jenny.

Vuoi ricevere in anteprima le nostre uscite ?

Trama

Aiuto, Babbo Natale mi ha rapito - Adele Ross

E se Babbo Natale esistesse davvero? e se non fosse il dolce vecchietto che tutti
pensano, ma un sexy schianto? magari pronto a farvi vivere un Natale decisamente piccante?

Babbo Natale esiste. Questa è l’ unica certezza che ha Faith Snow, giornalista di New York che, finalmente, dopo anni di stupidi e poco importanti articoletti per la testata per cui lavora, si ritrova per le mani una notizia bomba: non solo Babbo Natale esiste e lei ha scoperto il suo laboratorio al Polo Nord, ma anche il segreto che nessuno è mai riuscito a svelare: come riesce Babbo Natale a consegnare regali in tutto il
mondo in una sola notte.

E come può una giornalista che punta alla prima pagina farsi scappare una simile opportunità? non può assolutamente perdere l’ occasione.
Così, nonostante il fermo divieto del suo capo, decide di intraprendere le sue personali ricerche per raccogliere prove e scrivere la sua storia.

Ma il piano che ha studiato non va per il verso giusto e lei si ritrova, senza volerlo, in viaggio per una destinazione sconosciuta in Polo Nord dove scoprirà un’ inaspettata verità su una delle figure più amate da grandi e piccini, sul dolce vecchietto dalla barba bianca che ogni notte della vigilia vola per l’ intero globo a portare doni ai bimbi che lo attendono
pieni di speranza e di fiducia anche se, in realtà, nessuno di loro lo ha mai visto veramente.

Faith si ritroverà prigioniera di un mondo incantato, popolato da elfi e magia, dove scoprirà che Babbo Natale non ha decisamente l’ aspetto che la pubblicità ci ha sempre
propinato e, come se non bastasse, che Babbo Natale è molto, ma molto più umano di quanto si possa immaginare.

Aiuto, Babbo Natale mi ha rapito - Adele Ross
Buona lettura, Jenny.

Se ti è piaciuta questa recensione ti consiglio di acquistare questo libro direttamente su Amazon  Cliccando qui

Ringraziamo di cuore a tutti quelli che continueranno a sostenerci seguendoci e per chi farà una piccola donazione! Grazie di cuore!

Vuoi ricevere in anteprima le nostre uscite ?