Titolo: La notte dei ricordi
Autrice: Bianca Ferrari
Genere: Second Chance
Casa Editrice: Self Publishing
Data Pubblicazione: 21 dicembre 2020

Vuoi ricevere in anteprima le nostre uscite ?

Recensione

La notte dei ricordi - Bianca Ferrari

Salve readers, la novella di cui voglio parlarvi oggi è di un’autrice che io amo, Bianca Ferrari.

Lo stile di Bianca per me è inconfondibile, ed è riuscita a farlo risaltare anche in questa breve novella. Ormai sapete tutte che non amo le novelle, proprio per la brevità dei racconti, sempre troppo concisi per i miei gusti, trame interessanti spinte a cento all’ora togliendo al lettore il gusto della scoperta, quel piacere di scoprire poco per volta il susseguirsi degli eventi, gli sviluppi della storia.

Avrebbe dovuto farlo, prima che lui ricambiasse il suo.
Ma non lo fece e, quando Ian si accorse di lei, fu un istante magico, di quelli che si raccontano nei libri e a cui nessuno può credere finché non ne è protagonista.
Tutto scomparve: le palme, Claire, la spiaggia, il campo da beach volley, i partecipanti al torneo, il sole, l’oceano, i surfisti.
Tutto svanito, tranne il legame generato da due paia d’occhi incatenati tra di loro. Lui con un ghigno beffardo, lei con un’espressione intimidita nascosta da una postura spavalda, entrambi con i respiri accelerati, le pupille dilatate e la gola riarsa.

La notte dei ricordi invece è strutturata in modo perfetto! Mi aspettavo una bella storia conoscendo la penna della Ferrari, ma non mi aspettavo qualcosa di tanto avvincente in così poche pagine. La notte dei ricordi mi ha portato in un’atmosfera magica muovendosi tra passato e presente in modo egregio.

Mi ha fatto vivere le emozioni di Fabienne da diciannovenne, le sue speranze, le sue paure, mi ha anche fatto capire dentro quali sbarre abbia vissuto la sua vita da adulta, la sua frustrazione e il senso di vuoto che l’accompagna da anni. Ha saputo dare il giusto risalto allo Ian diciassettenne, al suo carattere, ai suoi desideri, alle sue smanie adolescenziali, ma ha anche evidenziato come lo Ian adulto sia diventato un uomo solido e affidabile, che preferisce stare solo piuttosto che avere la persona sbagliata accanto.

«Sinceramente, per quanto abbia sempre trovato il tuo culo perfetto, non è di quello che mi ero innamorato.»
Oh. Cazzo.
Quella parola, così, a tradimento, a impedire a entrambi di fare finta di niente.
«Mi ero innamorato del tuo modo di fare, del tuo sguardo e della tua forza. Tra l’altro non ero l’unico ad aver ceduto al tuo fascino.» Fabienne deglutì.
«Così mi fai arrossire e dicono non sia più di moda dopo una certa età.»

La notte dei ricordi è la bellissima e difficile storia di due ragazzi che si sono imbarcati in una relazione a distanza, ma sono troppo giovani, troppo diversi e davvero troppo distanti perché possa funzionare, non per i chilometri che li separano,
ma per le paure che fungono da deterrente.

La vita li allontana, ma ogni anno durante la notte tra il dodici e il tredici di dicembre Fab sogna di cercare il suo Ian, senza mai trovarlo, e la mattina dopo gli scrive un messaggio per raccontarglielo. La narrazione del presente di Fabienne comincia con un viaggio, quello che da Portland dovrebbe
portarla in montagna dai suoceri e da suo marito, per passare tutti insieme le vacanze di Natale.

Lungo la strada viene sorpresa da una tormenta di neve che le impedisce di progredire nel suo viaggio e di arrivare a destinazione, o forse in realtà il destino ha solo voluto cambiare il suo itinerario per farle capire che alla sua vita manca qualcosa… o qualcuno.

Si chiese, pretendendo onestà da sé stessa, se avrebbe preferito essere lì con lui, invece che in un albergo chiuso con Ian a diversi piani di distanza. La risposta
che si diede non le piacque e mise in crisi ancora di più la solidità che credeva di possedere. Per fortuna Ian era scomparso: poteva resistere una notte, se lui non
avesse attaccato di nuovo. Poteva farcela. Anche se non desiderava altro che cercarlo.

Il modo in cui vengono raccontati gli eventi è coinvolgente, la capacità della Ferrari di creare uno scenario perfettamente reale è straordinaria, i personaggi perfettamente
delineati, quindi se come me, volete leggere una novella diversa dal solito, La notte dei ricordi è quella giusta.

Buona lettura, Jenny.

Vuoi ricevere in anteprima le nostre uscite ?

Trama

La notte dei ricordi - Bianca Ferrari

«Perché è così difficile per te ammettere che mi vuoi?»
«Perché quando mi inchiodi ai miei pensieri mi fai sentire fragile.»
Una camera d’albergo e un panino da mangiare davanti alla televisione: questo, il programma di Ian per la notte di Natale, che trascorrerà in solitudine con il ricorrente rimpianto di non essere salito sul treno che l’avrebbe portato alla felicità.
Quel treno si chiamava Fabienne, ma Ian l’ha perso undici anni prima e non sono previste nuove fermate.

Guidare per ore in una bufera di neve e raggiungere lo chalet di famiglia, dove verrà sgridata per aver fatto tardi al lavoro, è proprio la Vigilia di Natale che Fabienne
vorrebbe evitare. La sua vita sentimentale ha preso una direzione che non la rende così felice come invece era stata tanti anni prima su una spiaggia della California.
Ma una serie di coincidenze porta Fabienne proprio nell’albergo di Ian obbligandola ad affrontare il suo primo vero amore e a fare una scelta importante.
Si dice che la notte di Natale sia tanto magica da far avverare i sogni più segreti di ognuno di noi, ma cosa succede se quei sogni sono capaci di spazzare ogni nostra convinzione?

La notte dei ricordi - Bianca Ferrari
Buona lettura, Jenny.

Se ti è piaciuta questa recensione ti consiglio di acquistare questo libro direttamente su Amazon  Cliccando qui

Ringraziamo di cuore a tutti quelli che continueranno a sostenerci seguendoci e per chi farà una piccola donazione! Grazie di cuore!