Titolo: Il ragazzo ideale

Autrici: Sarina Bowen-Elle Kennedy

Genere: Commedia Romantica

Casa Editrice: Always Publishing

Data Pubblicazione: 11febbraio 2021

Vuoi ricevere in anteprima le nostre uscite ?

trama

Il ragazzo ideale - Sarina Bowen - Elle Kennedy

Organizzare il matrimonio di suo fratello, dove saranno presenti famosi giocatori di hockey, è la sfida più grande che Jess Canning ha davanti a sé. A ventisei anni,
infatti, Jess è la pecora nera della famiglia e vuole a tutti i costi rendere orgogliosi i suoi genitori, dimostrando di aver trovato finalmente un’attività di successo a cui dedicarsi. L’unico ostacolo? Il testimone dello sposo è Blake Riley, giocatore di
hockey professionista dall’esuberanza irresistibile… e anche l’uomo con cui Jess ha passato una indimenticabile notte pochi mesi prima.

Comunque, si tratta di un’avventura che Jess è decisa a dimenticare e di una tentazione a cui è ancor più decisa a non cedere più. Peccato che Blake sia di tutta altra idea. Per lui, questo matrimonio è un vero colpo di fortuna: la sua chance perfetta di conquistare la testarda Jess.

E se lei si rivelasse un (bel) po’ prevenuta nei suoi confronti? Quando, per uno scherzo del destino, anche Jess si trasferirà a Toronto l’unico obiettivo di Blake diventerà proprio dimostrarle che dietro la sua reputazione di dongiovanni si nasconde in realtà un vero ragazzo ideale. E, da atleta professionista, sarà pronto a combattere per la vittoria con ogni mezzo! Un matrimonio esilarante, una stella
dell’hockey dal cuore tenero e tanti cagnolini da salvare: è la ricetta perfetta per innamorarsi!

Vuoi ricevere in anteprima le nostre uscite ?

recensione

Il ragazzo ideale - Sarina Bowen - Elle Kennedy

Salve readers, eccomi a voi con un’altra anteprima, stavolta si tratta di una commedia romantica nata dalle mani operose di Sarina Bowen e Elle Kennedy, che uscirà per la Always Publishing l’11 febbraio e si intitola: Il ragazzo ideale.

La bravura della Kennedy la conoscevo, avevo già letto altri suoi lavori, mentre l’estro della Bowen è stato una piacevole sorpresa. Un duo davvero molto dinamico e ben assortito, prossima tappa: leggere qualcosa che abbia scritto da sola, per capire meglio il suo stile personale.

Invece di ricambiare il sorriso di mia madre e accettare i suoi complimenti, mi irrito. Perché non percepisco l’apprezzamento, non percepisco le parole
“fantastico” o “successo strepitoso” o “Signorina Jessica”, il soprannome che mio padre mi ha dato quando avevo tre anni.
Percepisco solo la parola “sorpresa”.
Traduzione: la mia famiglia è sorpresa che io sia riuscita a organizzare questa cena prematrimoniale senza combinare casini.
«Grazie, mamma.» Mi sforzo di sorriderle e lei scompare di nuovo, probabilmente per andare a salutare un altro dei miei cinque fratelli.

Detto questo, voi cosa ne pensate del ragazzo ideale? Avete un ideale, una figura simbolica a cui paragonate tutti i vostri pretendenti? Io lo avevo, anzi in realtà ancora
ce l’ho, poi mi volto vedo mio marito e mi chiedo come ho fatto ad innamorarmi di uno che non ha niente in comune col mio ideale di uomo… se trovate la risposta contattatemi please.
Il ragazzo ideale ci racconta come due ragazzi agli antipodi ci faranno ridere, emozionare e ci coinvolgeranno nelle loro beghe…

Jessica, è innamorata dell’arte, del bello e sogna di avere accanto a sé un artista col quale poter conversare di quadri, mostre e musei, ma in realtà la sua laurea in storia dell’arte non le ha mai fruttato un lavoro, perciò si è reinventata come organizzatrice di feste, ritenendolo un lavoro dove fosse comunque necessario possedere un certo estro artistico.

Ovviamente, per quanto si riveli brava nello svolgerlo, nemmeno quello è il lavoro giusto per lei. L’organizzazione del matrimonio di suo fratello sarà il suo canto del cigno, poi cambierà rotta un’altra volta, e un’altra volta si troverà a
fare la parte della fallita agli occhi della sua famiglia.

Domani dirigerò un matrimonio con trecento invitati, comprese due dozzine di giocatori di hockey famosi. Nel frattempo, Blake ha passato l’ultimo mese a inviarmi per messaggio idee inappropriate per la cerimonia e battute sul matrimonio. E, quando non gli ho risposto, una foto della sua mano intorno al suo arnese.
Io: Oddio, smettila. Qualcuno avrebbe potuto vederla per sbaglio.
Blake: Ah! Lo sapevo che ti arrivavano i miei messaggi!
Quell’uomo è incorreggibile. Adesso ho finito le cose di cui occuparmi e da sistemare e mi sto solo nascondendo nella sala da pranzo privata, accidenti.

Blake, è un giocare professionista di Hockey sul ghiaccio, bello come un Dio greco e consapevole di esserlo. Può avere tutte le donne che vuole senza problemi, tutte sognano di stare tra le braccia di un giocatore di Hockey con la fama di nascondere le sue doti migliori “sotto” la divisa.

Da cinque anni Blake prende tutto quello che può da quei corpi disponibili senza mai permettere ai sentimenti di immischiarsi, da quando a causa di Molly ha capito di non voler soffrire di nuovo.

Blake e Jess si conoscono, lui gioca nella stessa squadra di Wes, cognato di lei, c’è stato qualcosa fra loro, ma la piccola J. di lui non vuole saperne nulla, non rispecchia in nessun modo l’ideale di uomo che vorrebbe accanto, anche se quell’unica notte con lui sembra difficile da dimenticare.

Il suo viso si illumina. «Stiamo facendo un gioco di ruolo? Io li adoro.»
Certo che li adora. «Magari un’altra volta. Prima devo rispolverare il mio inglese elisabettiano.»
Agita una mano. «Naaa, usano ancora le stesse parole per scopare. Come in Romeo e Giulietta, quando lei è tutta “una sega, con qualsiasi altro nome, ti farebbe comunque venire”.»
Scoppio a ridere. «Dio, Blake, sei impagabil.» Poi gli abbasso la cerniera prima che possa tirare fuori altri versi di Shakespeare falsi, perché, per quanto sia divertente, il mio corpo freme per l’impazienza.

Potrei dirvi ancora qualcosina, ma se vi racconto tutto io vi rovino la lettura e io voglio che lo leggiate. La scrittura ironica, coinvolgente, passionale e moderatamente erotica fa di questo romanzo una lettura davvero molto piacevole, che vi consiglio di non lasciarvi sfuggire.

Una trama pulita ma molto ben raccontata, protagonisti perfettamente delineati, coi loro pregi e difetti, con le loro paure, coi loro demoni e con le loro speranze, ambientazioni realistiche e personaggi secondari adorabili,
rendono Il ragazzo ideale un libro che allieterà il vostro tempo stampandovi in viso un sorriso che dura per tutto il racconto, facendovi anche riflettere sulle tematiche
importanti che affronta,

buona lettura, Jenny.

Il ragazzo ideale - Sarina Bowen - Elle Kennedy
Buona lettura, jenny.

Se ti è piaciuta questa recensione ti consiglio di acquistare questo libro direttamente su Amazon  Cliccando qui

Ringraziamo di cuore a tutti quelli che continueranno a sostenerci seguendoci e per chi farà una piccola donazione! Grazie di cuore!