Titolo: L’imprevisto

Autore: Elle Kennedy

Editore: Newton Compton Editori

Genere: New Adult

Vuoi ricevere in anteprima le nostre uscite ?

Recensione

L’imprevisto – Elle Kennedy

Salve readers, oggi vi parlerò dell’ultimo libro di cui si compone la The Campus Series di Elle Kennedy: L’imprevisto.

Anche in questo volume conclusivo l’autrice ha voluto mettere in evidenza una situazione particolare, una storia limite, ma andiamo per gradi, i protagonisti anche in questo caso sono perfettamente delineati e al servizio della storia.

Quando ho scoperto che aveva superato il test volevo tagliargli il pisello. È stata una cosa ingiusta. Mi sono fatta il culo per superare quel corso. 

Anzi, mi faccio il culo per ogni cosa. Ogni mio successo è dovuto a sangue, sudore e lacrime. Mentre invece qualche stronzo ha il mondo intero servito su un piatto d’argento. Cavolo.

«Si sta arrabbiando di nuovo», dice Hope a Carin, facendo finta di sussurrare. «Sta pensando a come Di Laurentis abbia preso una a in quel corso», replica Carin con lo stesso tono di voce.

«Ha davvero bisogno di scopare. Da quanto tempo non va a letto con qualcuno?». Le mostro ancora il dito medio e mi viene in mente che non riesco a ricordare la mia ultima avventura.

 «C’è stato, uhm, Meyer? Il tizio che gioca a lacrosse. A settembre. Poi c’è stato Beau…», dico rinfrancata. «Ah! Visto? È solo poco più di un mese.

 

John Tucker è un’atleta, un attaccante della squadra di Hockey della Briar. È un gigante, una montagna di muscoli coi capelli rossi, un uomo pacato, paziente e sexy da morire. 

Un gentiluomo del sud, abituato al duro lavoro e a perseverare per ottenere ciò che vuole, e lui vuole lei, Sabrina.

Sabrina James ha deciso il suo futuro fin dalle elementari, diventerà un avvocato famoso e finalmente andrà via da Hastings. 

Lascerà la casa coi muri scrostati nel ghetto della città, lascerà la casa dove sua madre l’ha abbandonata per correre dietro ad un uomo, lascerà la casa che la vista sfinirsi con due lavori mentre sgobbava sui libri per prendere i voti migliori e andare alla facoltà di legge di Harvard. 

Sabrina è una ragazza tenace, implacabile con sé stessa e con gli altri, soprattutto con chi grazie ai soldi non ha mai dovuto affrontare i problemi della vita vera; quando incontra Tuck tutto quello che vuole è andarci a letto, dare sfogo allo stress e voltare pagina subito dopo.

Per Tuck la cosa appare più importante di un rapporto sessuale occasionale fin da subito, a Sabrina ci vorrà più tempo per capirlo e ancora di più perché riesca ad ammetterlo almeno a sé stessa, anche quando un errore di distrazione complica loro le cose.

L’imprevisto analizza la vita dei due ragazzi, il loro vissuto e il loro modo di affrontare i problemi. 

Ci mostra attraverso una scrittura ironica, scorrevole, leggermente erotica, e uno stile perfettamente riconoscibile, come due ragazzi poco più che ventenni fronteggeranno il lutto, l’astio, una gravidanza, il mondo del lavoro, lo studio da genitore, e tutto ciò che si verificherà nel mezzo.

Il suo sguardo incrocia il mio, e non guarda da un’altra parte. C’è sfida nei suoi occhi, e il contendente che è in me esce fuori per raccoglierla. Sei abbastanza per me? sembra chiedere. 

Non ne hai idea, tesoro. Una scintilla di calore le illumina lo sguardo, almeno finché quest’ultimo non cade su Dean. 

Immediatamente la ragazza serra le labbra e alza il medio verso di noi. Hunter geme deluso e borbotta qualcosa a proposito di Dean che gli ha rovinato le possibilità. 

Ma Hunter è un bambino, e quella ragazza ha abbastanza fuoco dentro di sé da incendiare il mondo. 

Non riesco a immaginare che voglia portarsi a letto un diciottenne, soprattutto se questo si arrende al primo ostacolo. Il piccolo deve crescere se vuole giocare con i grandi.

 

Sabrina è costretta dalle finanze limitate a vivere ancora con sua nonna e il suo patrigno, omuncolo che in più di un’occasione ha insidiato la figliastra. 

La vita di B. è ben lontana dall’essere perfetta come lei la vorrebbe, ma da quando Tuck si è “fissato” con lei è decisamente più bella.

Mi manca mia madre, adesso. Non c’era quasi mai e non avevamo un buon rapporto, ma è sempre mia madre e vorrei che ora fosse qui. Voglio sapere perché mi ha tenuta se non mi voleva nella sua vita. 

Quando arrivo a casa prendo un foglio di carta e comincio a elencare i pro e i contro. A metà dei contro, strappo in due il foglio e lo getto via. La mia risposta è sempre stata lì. 

Non avevo bisogno di vedere Joanna o la professoressa Gibson, né di comunicare con mia madre. Non ho programmato l’aborto perché non voglio abortire. 

Forse è l’opzione migliore, ma ho passato la mia intera vita a sentirmi indesiderata. Metto la mano sulla pancia, come per proteggerla. 

Una ragazza più in gamba procederebbe con l’operazione, ma quella ragazza in gamba non sono io. Non oggi. Oggi, mi tengo il mio bambino.

 

 

Anche questa storia è raccontata a pov alternati dandoci modo di conoscere ogni pensiero di entrambi i ragazzi. 

Trovo perfetta la contrapposizione di due caratteri così diversi: esagitata e sempre stressata lei dove lui è sempre calmo e paziente, istintiva lei, riflessivo lui, ma sotto le lenzuola la loro intesa è assolutamente perfetta… 

Per questo e per altri mille motivi vi consiglio di leggere L’imprevisto e gli altri che compongono la The Campus Series, quindi che aspettate? Buona lettura.

Vuoi ricevere in anteprima le nostre uscite ?

Trama

L’imprevisto – Elle Kennedy

Sabrina sta per laurearsi e il suo futuro è pianificato: dopo il college, studierà per diventare avvocato e poi troverà un impiego profumatamente pagato in uno studio legale. 

Il piano per sfuggire al suo imbarazzante passato di sicuro non comprende un fantastico giocatore di hockey che crede nell’amore a prima vista. 

Una notte di fuoco incandescente e di inaspettata tenerezza è tutto ciò che è disposta a concedere a John Tucker, ma a volte basta una notte a cambiare la vita… Tucker crede nell’importanza del gioco di squadra. 

Sul ghiaccio sta benissimo lontano dai riflettori, ma quando si tratta di diventare padre a ventidue anni, l’idea di restarsene in panchina è assolutamente fuori discussione. Per fortuna la futura madre di suo figlio è bellissima, intelligente e sa come prenderlo. 

Il problema è che il suo cuore è blindato, e, con il caratterino che si ritrova, Sabrina è troppo testarda per accettare il suo aiuto. 

Se vuole una vita con la donna dei suoi sogni, John dovrà convincerla che alcuni gol possono essere realizzati soltanto con il giusto assist.

L’imprevisto – Elle Kennedy
Buona lettura, Jenny.

Se ti è piaciuta questa recensione ti consiglio di acquistare questo libro direttamente su Amazon  Cliccando qui

Ringraziamo di cuore a tutti quelli che continueranno a sostenerci seguendoci e per chi farà una piccola donazione! Grazie di cuore!