Titolo: Il Portiere

Autore: Amy Daws

Editore: Hope Edizioni

Genere: Sport Romance

Vuoi ricevere in anteprima le nostre uscite ?

Recensione

Il Portiere – Amy Daws

Salve readers, lo Sport Romance di cui parleremo oggi, Il Portiere, è il terzo della serie Harris Brothers, di Amy Daws, edito per noi dalla Hope Edizioni

Nelle ultime settimane ho letto di tutto, sentivo la mancanza di uno Sport Romance ben scritto, e questo lo è. 

Se in un anno che faccio parte del Blog avete imparato a conoscermi almeno un po’, sapete già che non ho ancora letto i primi due volumi della serie, ma essendo autoconclusivo non è stato un problema.

Carissimo Booker Harris,

ti mando questa e-mail per dirti che tornerò a Londra tra un paio di settimane. La Germania è meravigliosa, ma mi manca il mio Paese.

Pensavo che ti facesse piacere saperlo. 😉

Poppy

 

Signorina Poppy Che Sorpresa McAdams,

Aspetta… aspetta… cosa? Stai per tornare? Dove vivrai? E perché ora? Hai un nuovo lavoro? È da sei anni che non ti vedo e mi avvisi via e-mail che stai ritornando? Chiamami ipersensibile ma… hai per caso il telefono rotto?

Booker

 

Il Portiere è scritto col doppio pov alternato, la Daws ha usato un linguaggio fresco e attuale, ma davvero ricco di immagini. 

Mentre leggevo avevo davanti agli occhi una Poppy bambina col suo abitino giallo sporco di fango, il tronco di un albero caduto che si prestava a farle da palco e ad accogliere ogni ricordo dei due amici.

La lettura è stata molto scorrevole, i protagonisti, così come anche i personaggi secondari, sono ben delineati e complessi. 

Per quanto l’idea degli amici che si innamorano sia piuttosto inflazionata, questa storia è molto di più un banale cliché, il modo in cui la Daws sviluppa la trama la rende particolare e unica, passionale e ironica. 

Ogni sentimento, ogni emozione viene messa in risalto in maniera egregia; la paura dell’abbandono di Booker e la sua tendenza a proteggere chi ama, tanto quanto la sua incapacità di legarsi sentimentalmente a qualcuno. 

In questo romanzo ogni scena serve a raccontare una sfumatura diversa della vita di Poppy e Booker, migliori amici da sempre.

Con il naso contro il mio petto, le sue spalle si muovono al ritmo del suo respiro. Riesco a sentire il suo alito tiepido contro il tessuto della mia maglietta e mi sento bene. 

Davvero bene. La sola cosa che mi farebbe stare ancora meglio sarebbe sentire la sua bocca sul mio corpo. Su di me. Carne contro carne.

Appoggio un dito sotto il suo mento e le sollevo il viso. È bellissima. Familiare e confortevole, come un ricordo perso e ritrovato. Piego la testa in modo da guardarci negli occhi e sfioro dolcemente le sue labbra con le mie. 

È un bacio d’amicizia. Di storia. Di conoscenza completa di qualcuno, al punto da supporre quale possa essere il sapore delle sue labbra anche prima di toccarle.

Invece, non lo sapevo.

Non ne avevo idea, cazzo.

 

Booker è il piccolo di casa, ha perso sua madre quando aveva appena un anno, di lei non ha ricordi, ma ne paga comunque le conseguenze, ha talmente paura che chi ama possa abbandonarlo da rifiutarsi perfino di fare amicizie pur di non soffrire. 

Quando conosce Poppy però non ha potuto evitare di diventare il suo miglior amico.

Poppy è esplosiva, non si è mai fatta fermare da niente eccetto che da quello che sentiva per il suo migliore amico. Non ha mai capito quando è passata da volergli bene come ad un fratello, ad amarlo come una donna ama un uomo. 

La sera dei diplomi aveva deciso di dirglielo, di confessargli il suo amore, lo avrebbe aspettato nel loro posto speciale e lì gli avrebbe messo il suo cuore in mano, ma le cose non andarono così e il suo mondo crollò. 

In quel momento decise che sarebbe andata a completare i suoi studi in Germania, la lontananza avrebbe curato il suo cuore ferito.

«Sono così stanco di sentirmelo dire. Non so cosa vi aspettiate da me.»

Gareth mi guarda con i suoi occhi color nocciola. Tanner, Camden e Vi hanno preso dalla mamma, coi loro capelli biondi e gli occhi azzurri, mentre io e Gareth abbiamo preso da papà, e lui gli assomiglia davvero tanto.

La sua mandibola è tesa quando parla. «Booker, il tuo istinto da portiere è grandioso. I tuoi occhi sono come due laser, per tutto il tempo controlli ogni giocatore sul campo e proteggi la rete con tutto te stesso, come se contenesse i tuoi beni più preziosi. 

Ecco perché sei così bravo. Sei nato per fare il portiere.» Il suo volto si distende. «Ma sei cieco se pensi che Poppy non sia dentro la tua rete.»

 

Poppy torna a Londra dopo sei anni, tempo in cui ha sentito sporadicamente il suo migliore amico, ma questo non impedisce a Booker di offrirle una camera nel suo appartamento per evitare che faccia la pendolare. Lui rivuole indietro la sua migliore amica ad ogni costo.

Il Portiere vi porterà per le strade di Londra, vi racconterà di dinamiche familiari complesse, di nuove amicizie che si rivelano molto utili, di incomprensioni, di equivoci, di dolore, di paure e di tanto amore, ma sarà amore fraterno o carnale? 

Io non vi svelerò altro, ma vi consiglio di cuore di leggere questo libro, buona lettura, Jenny.

Vuoi ricevere in anteprima le nostre uscite ?

Trama

Il Portiere – Amy Daws

Erano migliori amici finché non sono diventati coinquilini.
Negli ultimi sei anni, Booker Harris ha convogliato tutti i suoi sforzi nell’obiettivo di diventare il miglior portiere della Championship League. 

Stanco di vivere all’ombra dei fratelli, onnipresenti nei titoli di prima pagina delle principali testate sportive e scandalistiche, Booker ha finalmente tracciato un percorso tutto suo.

Da bambina, Poppy McAdams era felice nel suo piccolo mondo immaginario, fino a quando il ragazzo della porta accanto, tutto fossette e occhi tristi, non si era insediato nel suo fortino improvvisato, reclamando la sua completa attenzione.

Migliori amici per la maggior parte della loro vita, tutto era cambiato quando Poppy aveva lasciato improvvisamente Londra per l’Università.


Ora è tornata, ma la ragazzina goffa che Booker ricorda non esiste più. È stata sostituita da una donna meravigliosa, attraente, spigliata, che nasconde dei segreti. Segreti che Booker desidera disperatamente conoscere.

Condividere il muro di una camera da letto con il proprio migliore amico rischia, allora, di trasformarsi in qualcosa di tutt’altro che dolce e innocente.

Il Portiere – Amy Daws
Buona lettura, Jenny.

Se ti è piaciuta questa recensione ti consiglio di acquistare questo libro direttamente su Amazon  Cliccando qui

Ringraziamo di cuore a tutti quelli che continueranno a sostenerci seguendoci e per chi farà una piccola donazione! Grazie di cuore!