Titolo: Face Off Heart: Un Ingaggio per il Cuore 

Autore: Manuela Ricci

Genere: Sport Romance

Vuoi ricevere in anteprima le nostre uscite ?

Recensione

Face Off Heart: Un Ingaggio per il Cuore – Manuela Ricci

Salve readers, oggi torno a parlarvi del lavoro di un’autrice che adoro, Manuela Ricci e del quarto volume della The Saints Series: Face Off Heart 2, Un Ingaggio per il Cuore

Dopo averci lasciato col cuore in gola con la prima parte della storia di Alana e Trevis, la Ricci ci riporta su quel marciapiede, dove uno sparo ha messo lui in pericolo di vita e ha lasciato lei a piangere lacrime amare. 

Come ricorderete nel volume precedente le cose tra i due ragazzi erano un po’ confuse e nel momento in cui hanno cercato di metterle in chiaro. un colpo di pistola ha fatto precipitare di nuovo tutto.

«Lo sento» esordì poco dopo, mi fermai sui miei passi e mi voltai a guardarlo. I suoi occhi, di un nero intenso entrarono nei miei con prepotenza.

 «Cosa?»

 «Quello che provi per me, lo sento Honey e non puoi cambiarlo, non puoi farci niente, come non posso io». Deglutii a fatica, non riuscivo a credere alle sue parole, mentre i suoi passi mi raggiungevano a ogni sillaba che pronunciava.

 «Ho sentito te dalla prima volta che mi hai baciato, non sapevo che fossi tu, ma sapevo che eri speciale. Non provavo più niente da non so quanto tempo, che ho avuto paura per la prima volta. 

E quando ho scoperto che dietro quella maschera c’eri tu, be’, ho pensato che il destino mi avesse giocato un altro brutto tiro» La sua voce era così bassa, roca che mi vibrava nelle ossa.

 

Ricapitoliamo, Alana è una ragazza di diciassette anni, è la figlia minore di una leggenda del football, sport che anche lei ama alla follia, sei mesi prima ha commesso un errore, uno di quelli grossi, per il quale si sentirà in colpa per il resto della vita e per cui il padre ha deciso di iscriverla all’accademia militare, posto che lei odia con tutta sé stessa.

Trevis è il migliore amico di Bayron, il fratello maggiore di Alana, ha diciannove anni è bello come un Dio greco, e come Bay gioca a Hockey, ma è più di un giocatore, lui è anche un nerd e un hacker eccezionale. 

Appena quindicenne ha commesso un errore, ma per rimediare a quello ne ha commesso uno ancora più grave e quello lo ha reso schiavo di un poco di buono che lo ricatta per mantenerlo al suo servizio.

Lui ci guadagnava due volte, aveva un hacker al suo servizio, uno dei migliori sul mercato e inoltre, gli spettava la metà della mia paga.

 «Quindi?» pretesi che continuasse.

«Ho un paio di eventi sottomano, qualcosa di grosso e voglio che sia tu a ideare il tutto e non parlo delle solite Escape Room o delle lotte clandestine, parlo di persone che vogliono spingersi oltre i propri limiti», spiegò. 

I ricchi apparentemente sembrava che avessero tutto, ma in realtà, erano persone con un vuoto enorme, che cercavano continuamente di colmare.

 «Tutto qui? Un paio di eventi e poi sarò libero?», dovevo accertarmi che dopo che avessi fatto quello che voleva mi avrebbe lasciato in pace.

Rivolevo la mia vita.

 «Dopo sarai liberò», ripeté.

 

La festa di compleanno di Bayron è l’evento che avvicina inconsapevolmente i due. Lui ha sempre cercato di starle lontano, lei è la sorellina del suo amico e lui non vuole imbrattarla coi suoi casini. 

Per Alana lui è l’amore segreto fin da bambina, l’unico che le abbia mai fatto venire il batticuore, quello che riempie i suoi pensieri e che sa di non poter avere. 

Così tra un bacio rubato e uno consapevole, i due si trovano faccia a faccia e mentre cercano di mettere in chiaro le cose, il caos che avvolge la vita di Travis arriva a squarciargli il petto lasciandolo mezzo morto e più incasinato che mai. 

Trevis si trova costretto a fare una scelta, una di quelle che non piacciono a nessuno, una di quelle che fanno male a tutti, a lui in primis.

«Guarda, ci hanno appena rimborsato», esordì Samuel.

 «Cosa?», mi voltai verso di lui, seduto sul sedile posteriore e quasi gli strappai di mano il cellulare.

Era vero, ad ognuno di noi erano arrivati i soldi che avevamo speso, accompagnati da una frase di scuse per l’inconveniente subito.

Significava solo una cosa, Trev non aveva portato a termine il patto e Galdor non l’avrebbe mai lasciato libero.

Era stata colpa mia, non avrei mai dovuto metterci piede, se lui non mi avesse visto perdere la testa, forse, a quest’ora avrebbe respirato la prima boccata d’aria da persona libera.

Non me lo sarei mai perdonata.

 

Intanto Alana cerca un modo per dimenticarlo, le ha raccontato troppe bugie, vorrebbe odiarlo, ma non ci riesce, dedicarsi alla sua carriera sembra l’unica cosa in grado di mettere pace nella sua testa. 

Il football per lei è tutto. Ma può arrendersi e accettare di perderlo senza essere mai riuscita a viverlo davvero? Trevis può accettare di vederla andare avanti senza di lui? Riuscirà a uscire dai suoi casini da solo? 

Questo non ve lo dirò, non voglio rovinarvi la lettura, vi dirò però che la Ricci non mi ha deluso nemmeno stavolta, Face Off Heart 2, Un Ingaggio per il Cuore è un romanzo pregno di quel romanticismo struggente così tipico del suo stile. 

La narrazione a pov alternati, la perfetta caratterizzazione dei protagonisti e dei personaggi secondari ai quali viene dato ampio spazio, l’esaltazione dei sentimenti, la capacità di far risaltare ogni emozione. 

La scrittura della Ricci è incisiva, fresca, attuale e scorrevole, romantica e passionale, dolce e struggente, se il volume precedente mi ha lasciato l’amaro in bocca, Face Off Heart 2 Un Ingaggio per il Cuore mi ha lasciato sul volto un sorriso enorme che sa di speranza, ed è questo il messaggio che mi è passato sopra ogni altro, non importa quanto nera veda la tua vita c’è sempre una speranza, c’è sempre un modo per migliorare le cose, quindi non perdete tempo a disperarvi, fate come loro: cercate la soluzione! 

E ora andate a leggere la The Saints Series perché merita tutta la vostra attenzione, buona lettura, Jenny.

Vuoi ricevere in anteprima le nostre uscite ?

Trama

Face Off Heart: Un Ingaggio per il Cuore – Manuela Ricci

L’amore può realmente superare ogni ostacolo? Può essere più forte dello stesso dolore?
La partita è appena iniziata, chi segnerà il primo punto?

Quando Trevis si risveglia in un letto di ospedale, capisce che deve fare una sola cosa, tenere Alana il più lontano possibile dal suo mondo oscuro.

Finge di aver dimenticato ogni attimo trascorso insieme a lei, come se niente fosse mai esistito.

Ma Alana non è pronta a rinunciare a Trevis, anzi, è intenta a scoprire ogni cosa riguardo a quel nome, Ennon, che è esploso nel buio di quella notte rischiando di portargli via il solo ragazzo che abbia mai amato.

Trevis conosce un solo modo per far sì che Alana lo dimentichi una volta per tutte, ferirla nel peggior modo possibile, innescando così una serie di eventi a catena che rischiano solo di distruggere entrambi.

Face Off Heart: Un Ingaggio per il Cuore – Manuela Ricci
Buona lettura, Jenny.

Se ti è piaciuta questa recensione ti consiglio di acquistare questo libro direttamente su Amazon  Cliccando qui

Ringraziamo di cuore a tutti quelli che continueranno a sostenerci seguendoci e per chi farà una piccola donazione! Grazie di cuore!