Titolo: I lupi alla porta

Autore: Soren Paul Petrek

Editore: Nua Edizioni

Vuoi ricevere in anteprima le nostre uscite ?

Recensione

I lupi alla porta – Soren Paul Petrek

Carissimi lettori, sono molto onorata di potervi parlare in anteprima del nuovo romanzo di Soren Paul Petrek, I lupi alla porta, edito Nua Edizioni. 

Ho scoperto questo autore leggendo il primo romanzo della serie Madeleine Toche, Coraggio; mentre il primo romanzo era più incentrato sulle avventure di Madeleine, la sua crescita come assassina, questo secondo volume è più incentrato sulle azioni che hanno portato il mondo quasi al collasso ed alla fine dell’era della Germania nazista. 

La storia inizia nel 1941 con l’avvenimento che ha fatto entrare in guerra gli Stati Uniti, l’attacco a Pearl Harbor, 

“ I caccia sbucarono dal nulla sopra la Flotta degli Stai Uniti stanziata sul Pacifico. Molti trasportavano siluri. Gli aerei erano parte di un attacco a sorpresa, ideato nella speranza d forzare gli Stati Uniti a stringere un patto accettabile, lasciando il Giappone libero di prendere il controllo del Sud est asiatico.” 

Con l’entrata in guerra degli Stati Uniti, le nazioni si sono unite per fermare la Germania. Rispetto al primo volume, I lupi alla porta, è più incentrato sui piani attuati per fermare i nazisti; vengono messe in campo le menti degli scienziati più promettenti del tempo. 

Sono rimasta affascinata dalle descrizioni nei minimi dettagli delle scoperte scientifiche avvenute in quegli anni. La possibilità di costruire una bomba atomica da parte della Germania mette apprensione agli Alleati, ingegnandosi per costruirne una anche loro che possa fermarli. 

Il compito di fermare la produzione dei razzi che stanno distruggendo Londra spetta a Madeleine che va in ricognizione per capire come demolire quella che sembra una struttura impossibile da abbattere. 

“ Il nome della donna era Madeleine Toche, e la precisione con cui conosceva fino al minimo dettaglio il suo lavoro era leggendaria quasi quanto il suo odio per i tedeschi.” 

Gli anni raccontati in questo romanzo non sono vissuti dal fronte, ma sono visti dal punto di vista strategico; troviamo Churchill, che dopo i missili lanciati su Londra è determinato a fermare a tutti i costi la Germania, abbiamo le donne pilota russe, impegnate a bombardare e far cadere le città tedesche, gli scienziati americani che si impegnano a costruire un’arma che potrebbe far scoppiare la Terra; ed in Germania abbiamo  Heisenberg, lo scienziato che per primo ha capito come costruire una bomba atomica. 

Il romanzo si legge davvero molto in fretta. 

Per quanto quelle raccontate sono vicende che conosciamo già grazie ai libri di storia, Soren Paul Petrek è riuscito a descriverle nei minimi dettagli, riesce a farti entrare nelle menti di questi personaggi, a raccontare i loro punti di vista, i pensieri e le decisioni che hanno portato alla sconfitta dei nazisti. 

Consiglio a tutti di leggere I lupi alla porta, vi farà comprendere molte più cose di un libro di storia.

Un saluto, Anastasia.

Vuoi ricevere in anteprima le nostre uscite ?

Trama

I lupi alla porta – Soren Paul Petrek

 Gli Alleati e i nazisti ingaggiano una disperata lotta contro il tempo per sviluppare l’arma definitiva, mentre i razzi V2 piovono su Londra, Madeleine Toche e Berthold Hartmann, il sicario tedesco che le ha insegnato a uccidere, sono alla ricerca della fabbrica segreta di Werner von Braun, dove i gerarchi della Gestapo costringono un esercito di schiavi ad assembrare armi, mentre si accumulano sempre più cadaveri di innocenti. 

Le forze terrestri degli Alleati avanzano verso Berlino strappando terreno alle SS, che difendono ogni centimetro con le unghie e coi denti. Hartmann chiama al suo fianco Madeleine e contatta il suo vecchio nemico, Wisconsin Churchill: ha scoperto che la fabbrica di armi è nascosta sotto il monte Kohnstein. 

Mentre Madeleine si ingegna per far crollare la montagna sulla testa dei nemici, Hartmann pianifica una rocambolesca fuga dal terribile campo di concentramento di Dora, determinato a vendicarsi dei mostri che hanno rovinato la sua amata Germania. 

Scendono in campo anche le russe Nachthexen, le Streghe della Notte, un’agguerrita squadriglia di donne pilota, e lo scontro si fa serrato, mentre i test atomici di entrambi gli schieramenti cominciano ad avere successo. 

La Germania punta verso Londra un V2 armato con una testata nucleare mentre gli Stati Uniti approntano una base di lancio nel Pacifico. Il destino della Seconda guerra mondiale è appeso a un filo, e con esso anche il futuro dell’umanità.

I lupi alla porta – Soren Paul Petrek
Buona lettura, Anastasia.

Se ti è piaciuta questa recensione ti consiglio di acquistare questo libro direttamente su Amazon  Cliccando qui

Ringraziamo di cuore a tutti quelli che continueranno a sostenerci seguendoci e per chi farà una piccola donazione! Grazie di cuore!