Titolo: Dirty 

Autore: Kylie Scott

Editore: Newton Compton Editori

Genere: Contemporary Romance

Vuoi ricevere in anteprima le nostre uscite ?

Recensione

Dirty – Kylie Scott

Salve readers, oggi torno a parlarvi di un libro della bravissima Kylie Scott, il primo volume della Dive Bar Series, edito per noi dalla Newton Compton Editori, sto parlando di Dirty.

Già il titolo è tutto un programma “sporco”, di cosa immaginate che parli? Al di là di cosa può suggerire il titolo, Dirty è una storia ironica, divertente, piccante e a modo suo anche romantica. 

La scrittura della Scott è sempre molto coinvolgente, riesce a raccontare storie, a volte anche dolorose, con una vena ironica che ti lega alle pagine senza lasciarti la possibilità di leggerla un po’ alla volta, una volta iniziata l’unica soluzione è arrivare alla fine, solo allora ti sentirai bene, soddisfatta. 

Ed è stato così anche stavolta.

«Liddy?»

Detestavo quando mi chiamavano così. Mi saliva un odio profondo. E lei lo sapeva, brutta stronza. Non risposi e rimasi distesa, sudata e col fiato corto, cercando di fare meno rumore possibile. 

Non mi avrebbe vista, a meno che non avesse scavalcato anche lei lo steccato, cosa piuttosto improbabile. E poi, Betsy non era più in forma di me. 

Per il momento, ero al sicuro. Sopra di me vidi passare una leggera coltre di nuvole che, per un istante, offuscò l’azzurro del cielo. Era una bellissima giornata di giugno, perfetta per un matrimonio.

Dirty racconta una storia tanto assurda da poter essere vera, e non solo frutto della fantasia di una bravissima autrice. 

Lydia è cresciuta in una famiglia anaffettiva, i suoi genitori avevano sempre di meglio da fare che dedicarsi a lei, così quando ha conosciuto Chris che sembrava incarnare il prototipo dell’uomo perfetto, o perlomeno del suo ideale di uomo, non ci ha pensato due volte: ci è uscita, si è innamorata e dopo quattro mesi di fidanzamento è pronta a sposarlo. 

Purtroppo, come dice la trama, il giorno del matrimonio avrà un brusco risveglio, un video messaggio le aprirà gli occhi sull’orientamento sessuale del suo quasi marito. 

Lydia è sconvolta, schifata e arrabbiata, ma invece di affrontare il fedifrago, scappa. La sua fuga finisce nella proprietà dei vicini della famiglia di Chris, c’è una finestra aperta e lei ne approfitta per nascondersi.

E fortunatamente quello che c’era tra me e Vaughan era destinato a finire, altrimenti chissà come sarebbe andata. Avrebbe potuto finire molto male per me, avrei rischiato di ritrovarmi in uno stato ben peggiore rispetto a come mi ero sentita per il tradimento di Chris. 

Perché con Vaughan era più che probabile che succedesse. Quarantotto ore che ci conoscevamo e aveva già smosso sentimenti che non osavo ammettere di provare. Eravamo due treni che andavano dritti verso la collisione. 

Ma, maledizione, sarebbe stato difficile evitare quella strada.

Vaughan è un musicista, un chitarrista di discreta fama, in un momento di difficoltà, la sua band si è sciolta e si ritrova senza lavoro, senza soldi e con una sconosciuta con addosso un abito da sposa a brandelli in casa. 

Anche lui soffre per l’abbandono dei suoi, però a differenza dei genitori di Lydia, i suoi sono morti tanti anni prima e lui non riesce ancora a metabolizzare la cosa.

Lydia e Vaughan, capiscono subito di avere bisogno l’uno dell’altra, lei ha bisogno di un tetto e di sostegno, lui di non essere lasciato solo nella casa che fu dei genitori, dove i ricordi fanno male. 

Potrei dirvi un sacco di cose sulle dinamiche di questa storia, ma non voglio rovinarvi il piacere della lettura, né farvi spoiler, vi dirò però che non vi annoierete di certo, che ritroverete qualcuno che la Scott ci ha già fatto conoscere e risate e scene hot sono assicurate.

Lentamente, con tutto sé stesso, fece l’amore con me. Schiacciata sul sedile del passeggero di una macchina che stavamo provando e che a quel punto doveva assolutamente essere mia. 

Ogni momento fra noi era carico di significato. Entrava e usciva dal mio corpo, prendendosi tutto il tempo necessario per far crescere la passione fra noi. Il nostro legame era assoluto, e lo sarebbe sempre stato. 

Non importava dove se ne sarebbe andato. Non contava cosa avrebbe fatto. In lui avrei lasciato una parte di me che non avrei mai più recuperato. 

Diamine, gli stavo dando un pezzo di me anche se sapevo bene che non sarebbe stata una mossa saggia, che me ne sarei pentita molto presto. Il cuore fa cose stupide.

Dirty ci riporta a Coeur d’Alene e ci racconta la storia di due naufraghi alla disperata ricerca di una zattera, due disperati col cuore a pezzi per motivi diversi, con interessi e progetti di vita completamente differenti, che troveranno fra le braccia dell’altro molto più di quello di cui credevano avere bisogno. Io vi ho detto abbastanza, ora tocca a voi, buona lettura, Jenny.

Vuoi ricevere in anteprima le nostre uscite ?

Trama

Dirty – Kylie Scott

L’ultima cosa che Vaughan Hewson si sarebbe aspettato di trovare nella casa in cui ha trascorso l’infanzia è una sposina con il cuore spezzato. 

Nella sua vasca da bagno, per giunta. Lydia Green ha scoperto che l’amore della sua vita l’ha tradita persino alla vigilia delle nozze. E per giunta con il testimone. Il colpo di grazia, per lei. 

E così è scappata e si è nascosta in quella casa, troppo sconvolta per pensare a cosa avrebbe fatto nel caso in cui fosse tornato il proprietario. Vaughan è l’esatto opposto dell’uomo perfetto e rispettabile con il quale Lydia stava per sposarsi. 

È un musicista ma si mantiene con un lavoretto in un bar che gli consente a stento di sbarcare il lunario. 

Eppure, fidarsi delle apparenze non ha portato Lydia a trovare la felicità… Tutt’altro. Forse, allora, è il caso di cominciare a prendere decisioni col cuore invece che con il cervello. 

E finalmente, a lasciarsi un po’ andare…

Dirty – Kylie Scott
Buona lettura, Jenny.

Se ti è piaciuta questa recensione ti consiglio di acquistare questo libro direttamente su Amazon  Cliccando qui

Ringraziamo di cuore a tutti quelli che continueranno a sostenerci seguendoci e per chi farà una piccola donazione! Grazie di cuore!