Titolo: Resilienza

Autore: Maria Claudia Sarritzu

Editore: Triskell Ediizioni

Vuoi ricevere in anteprima le nostre uscite ?

Recensione

Resilienza – Maria Claudia Sarritzu

Carissimi lettori, non riesco nemmeno a descrivere quanto io sia onorata oggi di potervi parlare di Resilienza, il nuovo romanzo di Triskell Edizioni. Quando ho iniziato a leggerlo sapevo che arrivata alla fine mi sarei ritrovata sconvolta, cambiata e con il cuore pieno, e cosi è stato. 

Athena è una ragazza che si ritiene resiliente, affronta la vita in modo pragmatico, non permettendo alle emozioni di avere il sopravvento. 

”Esistono due tipi di persone al mondo: quelle che riescono a superare le difficoltà della vita e quelle che, nel tentativo di affrontarle nel modo più positivo possibile, finiscono per peggiorare tutto.” 

È una studentessa di medicina ed il suo sogno è quello di diventare un giorno un buon medico. È convinta che il compito di un medico sia quello di vedere i sintomi, fare una diagnosi e prescrivere una cura. 

Ma tutte le sue certezze iniziano a sgretolarsi quando le viene assegnato il compito entrare in contatto con River, un paziente della casa di cura psichiatrica. River è un ragazzo che a seguito di un forte trauma ha smesso di parlare. 

Le cose tra i due non iniziano nei migliori dei modi, Athena non sa come comportarsi, non comprende il perche River si sia rinchiuso in se stesso. 

“River si nasconde dietro una porta aperta a metà. Intravedi chi c’è dietro, ma non puoi entrare.” 

È difficile per lei ingranare, ogni giorno le sembra di non fare nessun passo avanti, scombussolando quelle che per lei sono poche certezze. In questa struttura però non incontra solo River. 

Abbiamo Cory, un ragazzo convinto che tutte le persone che incontra siano personaggi delle fiabe. Abbiamo Axie, un ragazzo che ogni giorno si sveglia pensando di essere un animale diverso. 

Con loro Athena imparerà ad aprirsi, a guardare oltre le facciate che vengono erette, ad essere più umana. Tutti questi personaggi mi sono entrati sotto pelle e nel cuore e li porterò sempre con me. 

Vi avviso, cari lettori, leggendo Resilienza non potrete sfuggire dall’analisi introspettiva che inevitabilmente vi ritroverete a fare. 

Gli argomenti trattati sono così profondi e trattati con così tanto tatto che vi ritroverete ad avere gli occhi umidi ed a provare il desiderio di farvi carico del dolore che affligge questi ragazzi, cercando di dar loro un po’ di respiro. 

Resilienza è un inno ad accettare il dolore, a guardarsi dentro ed a chiedere aiuto. È un romanzo che davvero tutti dovremmo leggere ed io non posso che ringraziare l’autrice e la casa editrice per avermi concesso l’onore di farlo.

Un bacio, Anastasia.

Vuoi ricevere in anteprima le nostre uscite ?

Trama

Resilienza – Maria Claudia Sarritzu

Athena si considera una persona resiliente, impermeabile alla sofferenza. Una dote fondamentale per chi, come lei, ambisce a diventare un bravo medico. 

Ma quando, per superare u esame, viene costretta insieme ai suoi colleghi a prestare servizio presso il Glasgow Mental Hospital, le sue incrollabili certezze cominciano a vacillare. 

I pazienti ricoverati all’interno della struttura sono infatti ragazzi che, in seguito a un evento traumatico, hanno sviluppato comportamenti patologici. Creature fragili, apparentemente annientate dalla vita e incapaci di reagire alle avversità. 

È qui che Athena consce River, un giovane ombroso e schivo che rifiuta di parlare, comunicando solo attraverso un sintetizzatore vocale. 

Per penetrare il suo muro di silenzio, Athena sarà costretta a mettersi in discussione, scoprendo che la vera resilienza on consiste nel fuggire dal dolore, ma nel viverlo fino i fondo, abbracciando le proprie fragilità e imparando a trasformarle in punti di forza.

Resilienza – Maria Claudia Sarritzu
Buona lettura, Anastasia.

Se ti è piaciuta questa recensione ti consiglio di acquistare questo libro direttamente su Amazon  Cliccando qui

Ringraziamo di cuore a tutti quelli che continueranno a sostenerci seguendoci e per chi farà una piccola donazione! Grazie di cuore!