Titolo: Vorrei solo te per Natale

Autore: Kennedy Ryan

Editore: Newton Compton Editori

Vuoi ricevere in anteprima le nostre uscite ?

Recensione

Vorrei solo te per Natale - Kennedy Ryan

Salve readers, oggi vi parlerò dell’ultimo volume di una serie che amo alla follia, la Shot Series della bravissima Kennedy Ryan: Vorrei solo te per Natale.

Vorrei solo te per Natale è il volume conclusivo di una serie bellissima, di una profondità inusuale, che tratta temi importanti e di estrema attualità, in modo coinvolgente, regalando emozioni intense e anche qualche d lacrima.

Questo volume conferma le capacità di scrittura della Ryan, il suo inconfondibile stile, il suo modo di farti entrare nella storia senza darti possibilità di allontanarti finché non lo hai finito. 

La narrazione in prima persona e a pov alternati aiuta a percepire ogni più piccola emozione animi la vita dei protagonisti, il perché delle loro azioni e cosa cercano di nascondere per proteggersi.

Oltre ai fischi da stadio, un giornalista aggiunge alla baraonda un’allusione fuori luogo. «Prima serata di lavoro e già hai la tua esclusiva, Hughes?», le chiede, malizioso. «Dici che verrà fuori un bel pezzo? Deck darebbe lo scoop anche a me, se avessi un culo come il tuo».

Che imbecille. Ho sentito commenti così per tutta la vita. Cavolo, forse anch’io li ho pensati. Questo sport, questa industria, è dominato da uomini, e siamo in pratica quasi tutti bambinoni strapagati, per quel poco che rimaniamo nel giro. 

Alcuni di noi più a lungo di altri. Sentire quelle cazzate con lei presente, però, vedere la scintilla di dolore e rabbia nei suoi occhi, mi fa venire voglia di fracassare il muso a quello stronzo.

Vorrei solo te per Natale è una storia con meno tragedie della prima o della terza di questa serie, ma non per questo meno profonda. 

L’attrazione che c’è tra i protagonisti fa da fil rouge tra di loro, intanto che ognuno di loro affronta la propria vita e i propri demoni: farsi accettare per le proprie capacità e non per il proprio aspetto in un ambito lavorativo, dove la supremazia maschile è evidente, lei, superare la fine del proprio matrimonio e della propria carriera, lui.

La osservo durante la riunione con la produzione. Sta illustrando alla troupe una sua opinione riguardo all’angolo di ripresa. 

Un’immagine di lei inchiodata alla porta della sala conferenze monopolizza i miei pensieri; fantastico di metterle la lingua così in fondo alla gola fino a farla supplicare di respirare. 

Fantastico di inginocchiarmi e spingere quella gonna oltre le sue cosce, di portare le gambe sulle mie spalle e scostarle bruscamente le mutandine. Della mia bocca aperta e adorante tra le sue gambe. 

Del mio volto bagnato per la sua passione che sgorga su di me. Cuccioli. Gelato. Persone anziane che scopano. Nella mente scorro la lista che di solito tiene a bada una mia erezione, ma stavolta non funziona…

Avery, è una donna che si è fatta da sola e che ha sofferto per un amore finito male, conosce Deck fin dai suoi esordi, e il loro incontro non andò molto bene. 

A causa dell’arroganza di lui, Avery subì battute squallide e alla fine preferì lasciare quel ramo del suo amato lavoro per mettere fine alle chiacchiere sull’accaduto.

Deck, è stato un giocatore di successo finché un infortunio ha messo la parola fine alla sua carriera, al suo matrimonio invece, l’ha messa sua moglie. Ha anche una figlia che adora e per la quale decide di trasferirsi, visto che la moglie per rincorrere la sua carriera ha lasciato la East Coast in favore di Los Angeles.

A riportare Avery e Deck uno davanti all’altra è il lavoro, Deck dovrà affiancarla nella conduzione del suo programma in sostituzione di un suo collega sospeso. L’elettricità fra loro è evidente, ma il dolore e il senso di colpa che lei porta nel cuore non le permette di cedere alla corte di Deck, lui d’altra parte non ha intenzione di arrendersi, ma ha bisogno di capire cosa genera la sua ritrosia.

La mia terapista mi ha detto le stesse identiche cose. Le ho ripetute a me stessa nei giorni in cui ho pensato che il senso di colpa, il peso della sua morte mi avrebbero fatto impazzire. 

Ma quando è Decker a dirle trovo in queste frasi un fondo di verità che non mi sono mai permessa di sentire prima. Forse avevo paura di concedermi un’assoluzione troppo facile.

Avery ha bisogno di perdonarsi e Deck di farsi conoscere davvero, di cancellare dalla mente di lei l’immagine di quel ragazzo che rimase nudo davanti a lei in uno spogliatoio affollato.

Il dolore che toglie il fiato e la gioia dalla vita di Avery è così pregnante da poterlo sentire attraverso le pagine, il senso di colpa, la voglia di punirsi per espiare, è tutto così ben descritto da lasciare il magone nell’animo di chi legge, ma quando alla fine confida a Deck le sue pene, un raggio di sole attraversa la coltre di nubi nella quale si è nascosta, l’abbraccio di lui la scalda in un modo che non le era mai capitato, quel tipo di sentimento non lo aveva mai provato prima con quell’intensità, mai.

Potrei dirvi ancora tante di cose, ma preferisco che leggiate coi vostri occhi le meravigliose pagine di questa storia, e spero di tutta la Shot Series, perciò non mi resta che augurarvi buona lettura, Jenny.

Vuoi ricevere in anteprima le nostre uscite ?

Trama

Vorrei solo te per Natale - Kennedy Ryan

MacKenzie Decker è la risposta a una domanda che Avery non ha mai dovuto porsi.
Si sono incontrati quando lei era una giovane reporter ambiziosa, e non si era ancora asciugato l’inchiostro sul primo contratto di Deck con l’NBA. 

Anni dopo, sono diventati due persone molto diverse, con le loro cicatrici e i loro successi, ma una cosa non è cambiata. L’attrazione che sfrigola tra di loro in uno spogliatoio è ancora lì. 

Con le loro carriere stellari la vita di Avery e Deck è stata facile, tranne per quando riguarda la possibilità che non hanno mai avuto.

O almeno, così è stato fino ad ora. E se adesso ci fosse speranza?

Vorrei solo te per Natale - Kennedy Ryan
Buona lettura, Jenny.

Se ti è piaciuta questa recensione ti consiglio di acquistare questo libro direttamente su Amazon  Cliccando qui

Ringraziamo di cuore a tutti quelli che continueranno a sostenerci seguendoci e per chi farà una piccola donazione! Grazie di cuore!