Titolo: Trappola in fondo al mare

Autore: Nicola Riolo

Editore: Newton Compton Editori 

Genere: Romanzo Storico

Vuoi ricevere in anteprima le nostre uscite ?

Recensione

Trappola in fondo al mare - Nicola Riolo

Carissimi lettori, è un onore per me potervi parlare oggi di questo fantastico romanzo storico, Trappola in fondo al mare di Nicola Riolo edito Newton Compton Editori. 

La storia inizia raccontando il viaggio di ritorno del’USS Resilience, un incrociatore della Marina degli Stati Uniti, di rientro dopo gli anni trascorsi in mare durante la seconda guerra mondiale.

” Per un giorno intero le radio di tutto il mondo avevano annunciato che la guerra era finita.” 

Ho trovato davvero molto dettagliate e ricche di emozioni le descrizioni presenti in tutto il romanzo. 

Il punto di narrazione è molteplice, troviamo il capitano Mc Donovan, l’uomo che guida l’USS e che lancia l’SOS; troviamo il punto di vista dei due giovani protagonisti di questa incredibile avventura; ancora, troviamo il punto di vista di alcuni pescatori siciliani. 

Quando dopo anni di guerra l’USS Resilience si trova a passare davanti a Pantelleria i marinai, come riportato dalle note del diario di bordo, rimangono affascinati dalla bellezza dell’isola e quella visione mette il buonumore e l’ansia di rientrare finalmente a casa. 

I marinai si lasciando andare ai festeggiamenti, soprattutto Billy e Charlie, due giovani di poco più di vent’anni che non vedono l’ora di abbracciare i familiari e le fidanzate lasciate a casa. Ma quando passano da Capo Bon la nave viene colpita da una mina inesplosa. 

“In un attimo, negli istanti seguenti all’impatto, nell’incertezza e nel panico generale per un accadimento al quale nessun membro dell’equipaggio aveva più pensato di dover assistere in prima persona”

Vengono immediatamente attivate le procedure di emergenza e dopo aver mandato un SOS il capitano e tutto l’equipaggio si apprestano a salire sulle scialuppe. Solo una volta tratti in salvo si rendono conto della mancanza di Billy e Charlie. 

È solo quando la nave si inabissa, sbalzando dalle brande i due giovani piuttosto brilli che si rendono conto di essere finiti sul fondo del mare. Inizia da qui l’avventura di Charlie e Billy. 

Miracolosamente i due ragazzi non sono finiti annegati, ma da adesso in poi dovranno lottare contro il tempo per poter resistere il più possibile nell’attesa dei soccorsi. 

Billy e Charlie si daranno da fare per mantenere la serra attiva in modo tale che la presenza degli alberi possa dare loro l’ossigeno per poter respirare una volta che quello presente sulla nave sarà finito. 

Ho apprezzato davvero tantissimo la particolare descrizione dei sentimenti che guidano le azioni di Charlie e Billy, i loro dubbi, le paure, ma anche la grande fede riposta in Dio e nei loro compagni.  

Ma quanto possono sopravvivere due persone negli abissi? 

Riusciranno a non impazzire? Verrano mai soccorsi? Perché anche i pescatori siciliani contribuiscono alla narrazione? Qual è il loro ruolo in questa storia? 

A queste ed a molte altre domande troverete risposte in Trappola in fondo al mare.

Un abbraccio, Anastasia.

Vuoi ricevere in anteprima le nostre uscite ?

Trama

Trappola in fondo al mare - Nicola Riolo

3 settembre 1945

La guerra è finita e l’USS Resilience, un incrociatore della Marina degli Stati Uniti d’America, sta rientrando alla base militare di Newport con un equipaggio di circa mille marinai tra cui i giovani Billy D’Acquisto e Charlie Owen. 

Progettato per scongiurarne l’affondamento,l’USS Resilience è un gioiello tecnologico corazzato e autosufficiente, dotato di una serra interna e di inesauribili derrate alimentari. 

Ma quel giorno, mentre è in rotta per Gibilterra, raggiunge Capo Bon in Tunisia e un’ora dopo viene colpito da una mina che urta la poppa provocando un’esplosione. 

Vengono subito attivate le procedure d’emergenza e l’equipaggio è messo in salvo, mentre la nave “inaffondabile” cola a picco. 

Solo due marinai risultano dispersi: Billy e Charlie. L’impatto sul fondo del mare sbalza dalle brande i due ragazzi, che si accorgono con orrore che la nave si è inabissata e non c’è nessun altro a bordo. 

Inizia così la loro avventura nelle profondità degli abissi, una lotta contro il tempo per la sopravvivenza.

Trappola in fondo al mare - Nicola Riolo
Buona lettura, Anastasia.

Se ti è piaciuta questa recensione ti consiglio di acquistare questo libro direttamente su Amazon  Cliccando qui

Ringraziamo di cuore a tutti quelli che continueranno a sostenerci seguendoci e per chi farà una piccola donazione! Grazie di cuore!