Titolo: The Big Skate

Autore: Fabiana Andreozzi – Vanessa Vescera

Editore: Fil Rouge

Vuoi ricevere in anteprima le nostre uscite ?

Recensione

The Big Skate – Fabiana Andreozzi – Vanessa Vescera

Salve readers, oggi torniamo a parlare della A Love On Ice Series di Fabiana Andreozzi e Vanessa Vescera, parliamo del primo volume: The Big Skate, edito da Fil Rouge

Detesto non rispettare le scadenze, ma nelle ultime due settimane, purtroppo, mi è capitato spesso. 

Avrei dovuto leggere questo libro entro la data d’uscita, ma un nuovo lavoro da incastrare con quello che già avevo e con tutti gli altri impegni, ha messo in crisi la mia organizzazione, generalmente impeccabile. 

Con questa recensione però torno in pari con gli impegni presi e da qui in poi dovrei riuscire a riacquistare la mia puntualità.

Ora bando alle ciance, mettevi comod* e fate attenzione, perché ho una bellissima storia da raccontarvi.

Il prequel di questo romanzo aveva gettato le basi per questo primo volume della serie, e aveva consentito di capire quale o meglio, chi, fosse il problema tra Dry e Ty. 

Tra i due ragazzi nel libro precedente era finita, lei credeva che lui l’avesse solo usata, lui credeva di essere stato solo un passatempo per lei. 

Entrambi orgogliosi, entrambi testardi, a nessuno dei due è venuto in mente di mettere in chiaro le cose, di parlarsi e spiegare le proprie ragioni.

Si sono allontanati, ma poi Dry è stata accettata a Princeton, l’università dove Tyler ha avuto una borsa di studio e tra loro è guerra aperta: il loro amore è diventato odio, ripicca, disprezzo… o almeno così vogliono credere.

The Big Skate è scritto col doppio pov alternato, la narrazione è fluida e coinvolgente, la storia è ben strutturata, i protagonisti ben delineati e ricchi di mille sfumature diverse. 

Le emozioni che la storia riesce a provocare si susseguono man mano che il racconto entra nel vivo, vi ritroverete con le lacrime agli occhi senza neanche rendervene conto, divisi tra gioia e rabbia cieca, tra entusiasmo e cocente delusione, tra il loro amore e la cattiveria e l’egoismo di chi li vuole lontani.

 Tyler si trova ad un passo dal raggiungere la sua meta, un contratto nella NHL, il suo lasciapassare per lasciarsi il Bronx alle spalle e poter ripagare sua madre di tutti i sacrifici fatti, ma un’ombra offusca la sua stella: Audrey, la regina di ghiaccio, la sua regina. 

Tyler non l’ha mai scordata, ma le parole che sentì dietro la porta dello studio di suo padre, lo convinsero che lei non lo avrebbe mai scelto, non avrebbe mai lottato per lui, che invece era pronto a mettersi contro il mondo intero per lei, era disposto a mettere in secondo piano anche l’Hockey e il suo futuro.

È qui che tutto ha avuto inizio, durante le nostre estati piene di giochi, mentre mia madre lavorava per la sua famiglia. È qui che ci siamo donati l’uno all’altra, rischiarati dalla luce delle candele, un cartone di pizza abbandonato in un angolo e tutta la notte per noi. 

È qui che ci siamo giurati il nostro per sempre. Un per sempre impossibile. 

Lascio allo sguardo la possibilità di riempirsi di ricordi, di echi lontani, di corse e risate che hanno il sapore di un maledetto sogno mai esistito, ma so che in realtà è tutto vero, un tempo era tutto vero. 

Ci sono verità che fanno male, ma che non possono essere cancellate; questa è una di quelle, la nostra infanzia insieme è qualcosa di indimenticabile. E mi sembra che questo posto torni un po’ all’antico splendore proprio come nelle favole.

Audrey, continua a essere una pedina nelle mani del padre, una bambolina che acconsente a tutto ciò che papino chiede purché la lasci a Princeton e le permetta di pattinare. 

Sogna di vincere l’oro alle olimpiadi da quando Ty le mise il primo paio di pattini ai piedi, ma per suo padre è solo un capriccio infantile, un hobby da mettere da parte quanto prima.

Dopo essersi rivisti al campus, Ty e Dry non hanno fatto altro che litigare e insultarsi, ma sanno bene entrambi, che il fuoco che anima le loro liti non è l’odio che vorrebbero provare l’una per l’altro, ma lo stesso sentimento che ha continuato ad ardere sotto le ceneri della loro vecchia storia.

Una sbronza, un bacio, e un incidente sul rink, danno ai due ragazzi la possibilità di riavvicinarsi, di farsi ancora del male e di capire cosa sentono davvero.

La bocca di Tyler fa tacere la mia. La copre e la divora, labbra contro labbra. Una sensazione di sorpresa e di calore mi pervade e le mie braccia salgono e si intrecciano al suo collo. 

Mi ci aggrappo con disperazione, nel tempo in cui lui esplora la mia bocca. La divora famelico mentre sbaraglia ogni diga. 

Siamo un fiume in piena che straripa e lascia indietro ogni dolore, siamo acqua limpida che disseta la nostra disperazione e sfama la distanza di questi anni. 

Boccheggiamo tra un bacio e l’altro, ci stringiamo di più come per paura che qualcuno o qualcosa possa dividerci. 

Siamo solo io e lui, su una pista di pattinaggio come tanto tempo fa, ma la cosa sorprendente che riesco a percepire è che ci amiamo ancora, anzi di più, molto di più di tre anni fa. 

Aver chiarito però non basta, Lui non permetterà mai che stiano insieme, quell’unione non corrisponde ai suoi piani, quindi farà tutto quello che è in suo potere perché la loro storia finisca prima ancora di avere l’occasione di iniziare.

«Tyler…» sussurra con il viso contro la mia spalla.

«Sei venuta!»

 «Ti amo, non potevo non venire.»

«Quindi hai scelto me, hai scelto noi!» Le prendo il viso tra le mani e la bacio.

L’antagonista cattivo di questa storia è un bastardo della peggiore specie, che mi ha fatto arrabbiare a livelli inauditi, come può, un essere umano, scendere tanto in basso per il proprio interesse, come può compiere azioni tanto abiette? 

Se vi dicessi di più su di lui rischierei di fare spoiler e The Big Skate merita una lettura attenta e senza anticipazioni, ma sappiate che potrei scrivere svariate centinaia di parole su quell’essere immondo e nessuna sarebbe lusinghiera. 

Ora vi saluto e vi auguro buona lettura, Jenny.

Vuoi ricevere in anteprima le nostre uscite ?

Trama

The Big Skate – Fabiana Andreozzi – Vanessa Vescera

Audrey e Tyler si odiano, dei due bambini che giocavano insieme non è rimasto nulla se non un mucchio di cenere. Eppure, sotto fuochi spenti ci sono ancora braci pericolose e quando Audrey cade, compiendo un triplo axel, la situazione precipita.

Il senso di colpa di Tyler lo costringe a farsi carico della ragazza che non gli renderà il compito facile. 

Tra litigi, prese di posizioni, gelosie e rivendicazioni saranno costretti a dissotterrare tutto il sentimento che hanno nascosto sotto cumuli di lastre ghiacciate. 

Per reggere il peso dei pregiudizi e delle differenze sociali avranno bisogno di tanto coraggio. E se all’ultimo secondo un (the) big skate spiazzasse tutti?

E Audrey sarà ancora in grado di compiere un nuovo triplo axel?

La storia di un amore maledetto dalla società ma voluto dal destino.

The Big Skate – Fabiana Andreozzi – Vanessa Vescera
Buona lettura, Jenny.

Se ti è piaciuta questa recensione ti consiglio di acquistare questo libro direttamente su Amazon  Cliccando qui

Ringraziamo di cuore a tutti quelli che continueranno a sostenerci seguendoci e per chi farà una piccola donazione! Grazie di cuore!