Titolo: Office war 

Autore: Anna Nicoletto

Genere: Office Romance

Vuoi ricevere in anteprima le nostre uscite ?

Recensione

Office war - Anna Nicoletto

Ciao a tutti, oggi vi parlerò dell’ultimo libro firmato Anna Nicoletto.

Si tratta di un office romance e si intitola Office war.

I personaggi del libro sono Camilla e Edoardo. Due persone che non potrebbero essere più diverse.

Camilla è dolce, sebbene sia la responsabile lavora in team  tratta tutti in modo amichevole.

Edoardo invece è… il contrario.

Ma andiamo con ordine.

Camilla lavora presso la Videoflix e quel giorno è davvero contenta, sta per rientrare dalla maternità la sua migliore amica e lei le ha preparato una festa di bentornato.

Si trova in un bar e ordina la colazione per tutti, ma ad un tratto vede un uomo che attira subito la sua attenzione.

Non le succede spesso così approfittando di un inconveniente inizia a parlare con lui.

Scopre che quel giorno lui ha un colloquio di lavoro e lei gli augura persino di essere assunto!

Arrivata in ufficio, dopo aver preparato tutto per la festa di bentornato della sua amica e collega viene chiamata dal suo capo.

 

Ho appena devoluto mezzo polmone per gonfiare a tempo record tredici palloncini a forma di lettere che compongono la scritta “Bentornata Bea”. Mi sono arrampicata sulla sedia girevole, rischiando l’osso del collo per attaccarlo al muro!

Deve esserci per forza un malinteso. Bea lo sa? Com’è possibile che non mi abbia messa al corrente di questo piccolissimo det-taglio? Ci siamo sentite stamattina e si era detta super felice di riprendere il suo ruolo!

«Damiano, temo di non aver ben capito cosa…»

«Riorganizzazione aziendale, Ferrari!» Quelle due paroline hanno l’effetto distruttivo di un attacco nucleare lanciato a tradimento sulla popolazione civile.

Riorganizzazione aziendale, in gergo, significa: “da qui non si torna indietro, baby. Lasciate ogni speranza, o voi ch’en-trate”.

Mi va di traverso la saliva. «Riorganizzazione? M-ma…»

DGB scartabella alcuni fogli sulla scrivania. «Accomodati, aggiorniamo il nostro Edoardo.»

 

Ed ecco che il suo capo le presenta lui… il tizio che ha conosciuto al bar, quello con cui ha flirtato e che non le ha detto che il colloquio lo aveva con la sua azienda.

Edoardo si è fatto trasferire da Londra, per motivi familiari ma la sua priorità è fare carriera e l’unico ostacolo che vede tra lui e la promozione è proprio Camilla.

Più lei è gentile con lui, più lui è stronzo con lei.

 

È il momento dell’affondo.

«Camilla, non fartene una colpa» cantileno. «È normale ar-rancare quando si gestisce qualcosa di troppo grande che va oltre le proprie capacità.»

La mia collega trasfigura. Ha l’aria di chi vorrebbe affon-darmi un coltello da filetto nella gola.

Può mettersi in fila. È piuttosto lunga e affollata.

Mi rivolgo ai programmatori. «Vi garantisco che, d’ora in avanti, non accadrà più.»

Nella sala, nessuno osa respirare.

Game, set, match per me, signorina Ferrari.

 

Gliene fa passare davvero tante, ma Camilla non si arrende e non si abbassa mai al suo livello. Questo modo di comportarsi fa irritare ancora di più Edoardo e Camilla è davvero stremata.

Convivere quaranta ore settimanali in un cubicolo non è affatto facile, soprattutto quando qualcuno cerca di farti le scarpe ad ogni occasione.

 

«Col cazzo che avrai questo da me. Vuoi la storia del mio primo giorno per inserirla nel tuo archivio dei successi? Ec-coti accontentata. Io non ho tollerato niente di te dal primo momento in cui ti ho vista. Non c’è niente che mi piaccia di te, niente che mi accenda. La tua gentilezza è stucchevole, il fatto che non perdi mai la pazienza è irritante ai massimi livelli.»

Camilla ed Edoardo si ritrovano a passare mooolto tempo insieme e le frecciatine tra i due non mancano mai.

Cosa accadrà tra i due? Chi si arrenderà? Cosa è successo ad Edoardo per renderlo tanto stronzo? é davvero Camilla la sua nemica?

Tra viaggi di lavoro, dispetti,incursioni a feste di laurea, feste veneziane, amiche impertinenti , promozioni e feste aziendali scopriremo che cosa accadrà tra quei due.

Se volete leggere un bel libro con due personaggi davvero diversi tra loro, con due approcci diversi alla vita e al lavoro questo libro fa per voi.

Vi terrà incollati alle pagine per cercare di capire chi la spunterà.

Che dire di questo libro? L’ho adorato.

Adoro la penna della Nicoletto e ho divorato anche questo suo libro.

Questo libro ti regala davvero tante emozioni ed è davvero piacevole passare ore con quei due che ne combinano davvero delle belle.

Davvero non vorrei avere un Edoardo in ufficio… almeno all’inizio, poi …sarebbe interessante 😉

Buona lettura

Terry

Vuoi ricevere in anteprima le nostre uscite ?

Trama

Office war - Anna Nicoletto

In ufficio e in guerra tutto è concesso.

 

Camilla Ferrari è il capo dei sogni.

Preparata, misurata, gentile, ama il suo lavoro alla Videoflix. Fino al giorno in cui il suo microcosmo si infrange contro i modi calcolati, i perfetti abiti di sartoria e il fascino letale del nuovo occupante del suo ufficio.

 

Freddo, cinico e implacabile, Edoardo Zorzi ha lasciato Londra per conquistarsi un posto di prestigio. Non gli importa di chi ne farà le spese: dimostrerà di essere l’unico candidato valido e farà di tutto per raggiungere il suo obiettivo.

A partire dall’annientare l’ostacolo più grande: lei.

 

Rivali, diametralmente opposti, costretti a condividere un cubicolo per quaranta ore alla settimana. Non è più un semplice lavoro: è guerra aperta, piena di colpi bassi assestati tra pranzi con i clienti, aperitivi aziendali e trasferte fuori città.

Perché se Edoardo è intenzionato a vincere a tutti i costi, Camilla non ha alcuna intenzione di rassegnarsi al ruolo di vittima sacrificale.

 

Ma se le scintille di rivalità e orgoglio si trasformassero in altro?

Qual è il prezzo da pagare quando si abbassano le difese con la persona che si odia di più al mondo?

Office war - Anna Nicoletto
Buona lettura, Terry.

Se ti è piaciuta questa recensione ti consiglio di acquistare questo libro direttamente su Amazon  Cliccando qui

Ringraziamo di cuore a tutti quelli che continueranno a sostenerci seguendoci e per chi farà una piccola donazione! Grazie di cuore!