Titolo: Fu sera e fu mattina

Autore: Ken Follett

Editore: Mondadori

Genere: Romanzo

Vuoi ricevere in anteprima le nostre uscite ?

Recensione

Fu sera e fu mattina - Ken Follett

Bentrovate care amiche Readers! Oggi torno da voi con un romanzo avvincente, emozionante, brutalmente crudo in alcune parti, romantico in altre, condito con intrighi di potere e molto altro.

FU SERA E FU MATTINA di Ken Follett è un libro coinvolgente, con una trama accurata e ben pianificata, dei personaggi talmente ben descritti da sembrare reali. Si tratta di un romanzo prequel ai famosissimi “I pilastri della terra” e “Mondo senza fine”.

Se non avete letto questi due libri, potreste aver visto le due mini serie tv che sono state tratte da questi libri. Sicuramente anche Fu sera e fu mattina si presta alla trasposizione in tv come gli altri due libri della serie, quindi speriamo continuino anche in questo senso.

Si voltò per un ultimo sguardo. Il suo ponte dominava il paesaggio. Aveva cambiato drasticamente il piccolo villaggio. La maggior parte delle persone non vi si riferiva più con il suo vecchio nome.

Adesso lo chiamavano King’s Bridge.

E’ un libro molto vasto per cui è anche difficile parlarne senza dilungarsi troppo. Quello che sicuramente posso dirvi è: non fatevi spaventare dalla mole di pagine. Sembrano molte ma vi posso assicurare che si leggono in un attimo. 

Ken Follett ha una qualità immensa per uno scrittore che è quella di trasportare il lettore nella storia e renderlo partecipe come stesse vivendo quello che legge.

Vi farà amare Ragna, giovane contessa straniera che per amore si sposterà in Inghilterra. Parte speranzosa di avere una nuova famiglia amorevole si troverà a fare i conti con una realtà ben diversa: matrigna ostile e fratelli dello sposo decisamente loschi. 

Grande sarà la diffidenza che incontrerà in generale in Inghilterra, dove gli stranieri non sono ben visti. Sarà solo grazie alla sua intelligenza, alla grande forza d’animo e all’amicizia nata inaspettata con Edgard e Padre Aldred se riuscirà a non essere sopraffatta dagli eventi

Ragna era adirata e risentita. Ma doveva pensare a un piano prima di passare all’azione.

Gytha cercò di riconquistare il vantaggio. Parlò con autorità “vivrete qui e quando Wilf vorrà passare la notte con voi verrà qui o vi inviterà nella sua casa. Non dovrete mai andare nel suo letto senza invito”

Ragna la ignorò. Lei e Wilf avrebbero risolto la faccenda senza l’aiuto della matrigna.

Probabilmente Gytha si aspettava una fanciulla giovane e inesperta da comandare a bacchetta. E ora, riflettè, doveva suo malgrado  ricredersi.

Conosceremo Edgar, giovane costruttore di barche che si trova costretto dai vichinghi a doversi reinventare prima agricoltore e poi come costruttore.  

Aveva in mente un futuro che è stato spazzato via in una manciata di ore dall’incursione vichinga, lasciandolo senza padre, senza lavoro, senza casa e senza la donna che ama. 

Nonostante ciò non ha perso il suo spirito e la sua voglia di vivere. Il destino ha ancora molto in serbo per lui.

Adesso continuava a pensare che l’attacco vichingo potesse essere solo un incubo da cui si sarebbe risvegliato, per scoprire che Sunny era ancora viva. Ma non si svegliò.

Viaggeremo con padre Aldred cercando di coronare il suo sogno ma ci scontreremo con le lotte di potere all’interno della chiesa. 

Ci indigneremo con lui per le scorrettezze del vescovo Wynstan. Cercheremo con lui il modo per mettere fine ai suoi soprusi, lottando contro un sistema corrotto.

Wynstan doveva far capire alla gente che quello era il volere di Dio. L’incursione vichinga doveva essere vista come una punizione per i loro peccati.

Intorno a loro molti saranno i personaggi che incontreremo e tutti sono importanti per lo sviluppo della trama.

La schema che sta dietro alla storia è simile ai precedenti libri di Ken Follett, hanno tutti la stessa struttura e le vicende dei vari personaggi arriveranno tutte a intrecciarsi tra loro. Tale schema è forse già letto, ma sicuramente funziona.

Quindi spero di avervi incuriosite e non annoiate con questa mia lunga recensione. Spero che seguirete il mio consiglio e darete una chance a Ken Follett. Non ve ne pentirete!

Buona lettura

Simona

Vuoi ricevere in anteprima le nostre uscite ?

Trama

Fu sera e fu mattina - Ken Follett

Il prequel de “I pilastri della terra”. 17 giugno 997. Non è ancora l’alba quando a Combe, sulla costa sudoccidentale dell’Inghilterra, il giovane costruttore di barche Edgar si prepara con trepidazione a fuggire di nascosto con la donna che ama. 

Ma i suoi piani vengono spazzati via in un attimo da una feroce incursione dei vichinghi, che mettono a ferro e fuoco la sua cittadina, distruggendo ogni cosa e uccidendo chiunque capiti loro a tiro. 

Edgar sarà costretto a partire con la sua famiglia per ricominciare tutto da capo nel piccolo e desolato villaggio di Dreng’s Ferry. 

Dall’altra parte della Manica, in terra normanna, la giovane contessa Ragna, indipendente e fiera, si innamora perdutamente del nobile inglese Wilwulf e decide impulsivamente di sposarlo e seguirlo nella sua terra, contro il parere di suo padre, il conte Hubert di Cherbourg. 

Si accorgerà presto che lo stile di vita al quale era abituata in Normandia è ben diverso da quello degli inglesi, la cui società arretrata vive sotto continue minacce di violenza e dove Ragna si ritroverà al centro di una brutale lotta per il potere. 

In questo contesto, il sogno di Aldred, un monaco colto e idealista, di trasformare la sua umile abbazia in un centro di erudizione e insegnamento entra in aperto conflitto con le mire di Wynstan, un vescovo abile e spietato pronto a tutto pur di aumentare le sue ricchezze e il suo potere. 

Le vite di questi quattro personaggi si intersecano, in un succedersi di continui colpi di scena, negli anni più bui e turbolenti del Medioevo che termina dove “I pilastri della terra” hanno inizio.

Fu sera e fu mattina - Ken Follett
Buona lettura, Simona.

Se ti è piaciuta questa recensione ti consiglio di acquistare questo libro direttamente su Amazon  Cliccando qui

Ringraziamo di cuore a tutti quelli che continueranno a sostenerci seguendoci e per chi farà una piccola donazione! Grazie di cuore!