Titolo: La prima stella del mattino 

Autore: Rhoma G

Editore: More Stories

Genere: Contemporaneo

Vuoi ricevere in anteprima le nostre uscite ?

Recensione

La prima stella del mattino - Rhoma G

Salve readers, oggi vi parlo di un’autrice che ho letto per la prima volta, Rhoma G.; avevo sentito spesso parlare di lei da un’altra ragazza del Blog e ora capisco perché a lei piaccia tanto. 

Il libro a cui mi riferisco è La prima stella del mattino edito da More Stories e pubblicato il 10 dicembre scorso.

Il cursore lampeggiante indicava la scritta EXIT e la ragazza lo interpretò come un cattivo presagio. Fuori da questa azienda. Non dire sciocchezze, hai riportato l’ordine in questo ufficio. 

Era vero; il programma informatico che aveva messo a punto aveva introdotto metodo e precisione nel guazzabuglio che era l’archivio della Miligan & Sons da quando era arrivata, undici mesi prima. 

Noelle si alzò, trasse un respiro profondo e stirò le pieghe inesistenti del suo abito cardigan. «Andrà tutto bene, avrò il rinnovo.»

Avrei dovuto capire già dal titolo quanto romanticismo avrei trovato all’interno di questo libro, ciononostante la dolcezza della storia di Noelle e Nathan mi ha travolto. 

Capiamoci, non sto parlando di una storia melensa, anzi, è una storia di rinascita, di cambiamento e di accettazione ma anche dolce, romantica ed estremamente coinvolgente.

La prima stella del mattino racconta come dopo un periodo buio si possa tornare a vivere a pieno, non senza difficoltà, non senza lottare, ma si può. 

Il doppio pov mi ha permesso di vivere le emozioni di entrambi i protagonisti, di sentire sulla pelle i dubbi e le paure di Nathan, le emozioni e il dolore di Noelle, come difficilmente un pov unico avrebbe potuto fare.

«Stando a quanto si dice in giro, è quella giusta.» E concluse l’opera di persuasione con una strizzatina d’occhio. 

Disgustato dalla donna, e forse anche dalla nomea che si portava appresso, Nathan si alzò, gettò una banconota da dieci sul tavolo e guadagnò l’uscita, senza degnare Estelle di un ulteriore sguardo. In macchina si sentì amareggiato. 

Aveva sempre creduto di essere un esempio per la comunità e che i suoi princìpi e i suoi valori fossero il suo biglietto da visita.

Ora invece scopriva di essere considerato una specie di gigolò senza morale.

Come sempre della trama non vi dirò nulla, o quasi, per quello c’è già la sinossi, ma una cosa devo dirla, anche se sapevo che avrei trovato all’interno personaggi di un’altra storia, la loro presenza non ha creato difficoltà pur non avendo letto il libro in questione, il loro ruolo era ben definito e funzionale.

«Puoi lasciarmi andare ora, mi hai presa.» Il ragazzo non ne fu tanto sicuro. Sì, l’aveva presa, ma per qualche ragione, e in qualche maniera, era come se la stesse ancora inseguendo per i boschi del Manitoba. 

La lasciò andare. Il modo in cui lo guardava, il tono della voce, l’inequivocabile ritrosia… C’era un che di profondamente sbagliato. 

Non poteva essere stato un pettegolezzo, spifferato da quella stronza, a causare quanto si ritrovava per le mani. 

Noelle era selvaggia e ribelle nei suoi confronti. Della ragazza pacata dal sorriso quieto non sembrava esserci più traccia.

La prima stella del mattino ci porta a Gimli dove una romantica archivista, ormai senza lavoro, incontrerà un bellissimo Ranger di origini Chippewa che non vuole più soffrire per amore, secondo voi come andrà tra di loro? 

Io lo so già, ma se volete saperlo anche voi non vi resta che leggere il libro, e magari farmi sapere cosa ne pensate. Intanto vi auguro buona lettura, Jenny.

Vuoi ricevere in anteprima le nostre uscite ?

Trama

La prima stella del mattino - Rhoma G

Noelle Harris ha solo tre buoni motivi per restare nella sua città: il suo amato lavoro, un pesce rosso di nome Murphy e un migliore amico inaffidabile. 

Perciò, quando perde il posto di archivista e Albert si offre di badare al suo pesce, decide di lasciarsi alle spalle la vecchia vita e accettare un impiego temporaneo a Gimli, sconosciuta cittadina del Manitoba. 

Appena arrivata, però, si trova ad avere a che fare con Nathan Carpenter, affascinante Ranger dalle origini Chippewa, nonché rinomato rubacuori. 

Per Noelle, anima romantica dall’indole sognatrice, è un vero tuffo al cuore, anche perché il ragazzo fin da subito sembra essere interessato a conoscerla meglio. 

Complici un trio di amiche decise a far da cupido e un gruppo di vecchiette impiccione, Noelle sarà catapultata nella favola d’amore che ha sempre desiderato. 

Almeno fino a quando non si sveglierà di colpo e tutti i sogni e le illusioni cadranno come stelle che esauriscono la loro vitale luce.

Una storia tenera e sensuale, che ha per protagonisti due anime affini accomunate dal doloroso bisogno di essere amate. A far da sfondo un Canada selvaggio e freddissimo, più che mai abbagliante.

La prima stella del mattino - Rhoma G
Buona lettura, Jenny.

Se ti è piaciuta questa recensione ti consiglio di acquistare questo libro direttamente su Amazon  Cliccando qui

Ringraziamo di cuore a tutti quelli che continueranno a sostenerci seguendoci e per chi farà una piccola donazione! Grazie di cuore!