Condividi sui Social
Recensione: Reckless Player. Senza coscienza - R. C. Stephens

Titolo: Reckless Player. Senza coscienza 

Autrice: R. C. Stephens 

Casa Editrice: Triskell Edizioni

Vuoi ricevere in anteprima le nostre uscite ?

La tua iscrizione non può essere convalidata.
La tua iscrizione è avvenuta correttamente.

Newsletter

Abbonati alla nostra newsletter e resta aggiornata.

TRAMA

Paris

Ho da sempre un debole per il mio migliore amico. Ma lui è un giocatore di hockey con una certa fama tra le puck bunnies, le fastidiosissime conigliette del fun club, mentre io sono solo una mamma single, una nerd che cerca di portare a termine una laurea in biochimica.

Se la scienza mi ha insegnato qualcosa è che i fatti non mentono. E la realtà è che io e Ryse veniamo da due mondi completamente diversi. Lui è destinato al professionismo e io probabilmente verrò lasciata indietro… di nuovo.

La storia con il mio ex mi ha fatto capire che gli uomini non sono affidabili, nel caso in cui il rapporto disastroso con mio padre non fosse stato sufficiente a scolpirmelo in testa.

Ryse non sarà davvero il mio ragazzo, ma è un ottimo finto fidanzato perché sta ingannando persino me. Dopo mesi di carezze accennate e baci rubati, non capisco più se con me faccia finta o sul serio.

Sarà anche un giocatore spericolato, ma la sua simulazione di amore è la cosa più vera che io abbia mai sentito.

Ryse

Quando la mia favolosa migliore amica si trasferisce alla porta accanto, le cose tra noi si fanno incandescenti. Ora la vedo sotto una luce completamente diversa. È sexy da morire e il fatto che sia una mamma single, proprio come lo è stata la mia, non costituisce più un deterrente abbastanza forte da impedirmi di cedere al suo fascino. Adorare suo figlio è solo l’ennesima aggravante nell’equazione.

Mio padre mi ha abbandonato quando ero solo un bambino e so per certo che avere rapporti superficiali è molto più semplice, d’altronde le persone prima o poi se ne vanno.

Quest’anno mi darò al professionismo e prima di essere reclutato, devo ripulire la mia reputazione da playboy e laurearmi, ma non posso correre il rischio di una relazione… o di rovinare la mia amicizia con Paris.

Tuttavia, quando lei ha bisogno di qualcuno che si spacci per il suo fidanzato per assicurare al figlio un posto alla scuola privata, non posso di certo tirarmi indietro. E intanto, più ci avviciniamo e più i confini tra noi si fanno labili.

Innamorarmi di lei è una complicazione che non avevo previsto, ma far finta di amarla è la partita più facile che io abbia mai giocato. Spero solo di non perderla per sempre a gioco concluso.

RECENSIONE

Miei cari lettori

Reckless Player è un libro da divorare, l’autrice R.C. Stephens ci ha di nuovo regalato un piccolo capolavoro e ringrazio la Triskell edizioni per avermi dato l’opportunità di leggerlo in anteprima.

La storia di Ryse e Paris era quella che aspettavo, i due protagonisti mi hanno conquistato immediatamente con le loro insicurezze e fragilità!

Paris, è la sorella di Holland, madre del piccolo Max abbandonata dal suo ex Tobiah un anno fa.

Ryse stella della squadra universitaria, pronto per la chiamata tra i grandi della NHL,  playboy incallito, con un passato per nulla facile.

Da piccolo è stato abbandonato dal padre che prima di andare via disse lui alcune parole che lo hanno portato a non legarsi a nessuna donna, ma a concedersi soltanto incontri senza sentimenti.

Il problema è che pur avendo sempre in mente queste parole si ritrova ad accettare e sopratutto ad ammettere di provare qualcosa per Paris, cosa che lo spaventa tantissimo anche perché non crede di essere ricambiato.

Stessa situazione Paris non vuole ammettere di tenere a Ryse non come suo migliore amico ma come qualcosa di più.

Succede tutto in un attimo da migliori amici si ritrovano in una finta relazione orchestrata per tenere lontane le puck bunnies da Ryse e far entrare Max nella scuola privata che vuole tanto frequentare.

Ma si sa di momenti “forzati” o finti non ce ne sono mai perché ogni gesto fatto è sempre stato ricco di significato.

«E se ti proponessi di essere la mia ragazza?» le chiedo. «Voglio dire, so che non frequentiamo altri, ma se fosse qualcosa di più?»”

Dal loro primo contatto al farsi forza a vicenda.

Ho trovato bellissimo e molto dolce il rapporto di Max e Ryse, questo bambino che ha tanto bisogno di una figura paterna e la ritrova in colui che non ha avuto affatto un buon esempio.

Qui ci viene mostrato l’immenso cuore di Ryse!

La sua crescita, il voler essere migliore del padre, essere un uomo affidabile e su cui contare.

“«Respira. Quello che ti è successo non è giusto, ma non perdere di vista chi sei,» mi raccomanda.

Guardo Paris come se avesse tutte le risposte del mondo.

«E chi sono?» sghignazzo.

«Sei gentile e sei un buon amico. Sei un bravo figlio e un bravo fratello. L’anno scorso ero in prima fila quando hai protetto l’onore di tua sorella con Declan.»

Paris con le sue insicurezze e paure mi ha conquistato sin da subito specialmente quando credeva di non poter piacere a Ryse essendo stato un playboy accompagnato da ragazze per lei “perfette”e quando lui si rende conto di ciò fa di tutto per rassicurarla e dimostrarle il contrario. Non solo da un punto di vista fisico, anche per tutte le insicurezze causate dal suo ex, ma anche dal punto di vista emotivo a causa del suo inesistente rapporto con il padre che le hanno provocato numerose ferite.

 

“«Paris, tu per me sei perfetta,» esordisco. «Sei il mio tipo più di ognuna di quelle ragazze. Amiamo tutti e due la scienza e andiamo molto d’accordo. Sei la mia migliore amica, ma non è solo questo.» Mi guarda con occhi pieni di emozione. «Abbiamo un’intesa pazzesca. Ti desidero in continuazione e per me non sei storia vecchia. Ti amo, Paris. Ti amo tanto,» dichiaro, e mi vengono gli occhi lucidi.”

 

Certo i problemi non sono mancati, così come momenti di sofferenza per i due ma l’intera storia è ricca di sentimenti!

Ovviamente non potevamo non ritrovare tutti i nostri vecchi amici e hanno avuto un ruolo importantissimo ognuno di loro.

Wolfe, Rebel, Holland, Cole, Poppy, Declan, Blossom, Logan e gli altri ragazzi della squadra!

La storia è raccontata da entrambi i punti di vista, in maniera chiara e dettagliata.

Sono persone innamorate da un po’ ma che hanno paura di ammetterlo e lasciarsi andare ma quando ciò accade assistiamo ad una magia.

Ho trovato tante emozioni, passione e ironia…un mix perfetto

Mi sono piaciuti tantissimo entrambi, forse un po’ di più Ryse proprio per il rapporto con Max che è un altro indiscusso protagonista della loro storia!

C’è stato un evento poi che aspettavamo dal primo libro e anche se il libro è centrato su Paris e Ryse, la bravissima R. C. Stephens ci ha regalato dei piccoli momenti di vita quotidiana di tutte le coppie di cui abbiamo già letto e lo ha fatto con una tale maestria da non offuscare minimamente i due protagonisti.

Consiglio vivamente di leggerlo e per chi non lo avesse ancora fatto di iniziare l’intera serie!

«È bello sapere che mi desideravi già allora,» dico.

 «Oh, ti desideravo da molto prima,» conferma lei.

«Ah, davvero?» chiedo, e mi allungo verso le sue labbra per baciarla. «Ti amo, Bottondoro.» «Ti amo anch’io, Westley,» risponde, e poi ci sediamo sul letto a gustare i nostri dolci.

 

A presto!

 

 Federica F.

Ringraziamo di cuore a tutti quelli che continueranno a sostenerci seguendoci e per chi farà una piccola donazione! Grazie di cuore!