Non ha limiti, non ha paura, non ha morale, non vive come un uomo ma come un’idea perché l’uomo può essere catturato o ucciso mentre l’idea vive in eterno.

Marco De Angelis, nel panorama partenopeo contemporaneo ricco di bellezze, personaggi stravaganti, colpi di scena, serate folli e indimenticabili ha un solo obiettivo: mettere fine al sistema corrotto della società, andando contro chi detiene il potere.

Nel raggiungere la rivoluzione tanto anelata, la sua follia lo porta a creare qualcosa che sfugge al suo controllo

Recensione MDA – Mariangelo D’Alessandro

Questo romanzo è un mix di pagine che faticano ad andare avanti a voglio sapere cosa sta succedendo e leggi sempre più veloce…
Marco de Angelis è un ragazzo molto determinato che ad un certo punto della sua vita ha iniziato a scrivere e da allora non ha mai smesso. Nella sua mente inizia a formarsi un piano rivoluzionario ed per farlo realizzare è disposto a tutto, anche scappare da casa.

Se lo faccio significa che sono disposto a perdere tutto questo per portare a termine ciò che mi sono prefissato. Quanto più è grande il sogno che vuoi realizzare tanto più sono importanti le
cose a cui devi rinunciare

Si allontana dalla sua famiglia per trasferirsi a Napoli, dove fa nuove conoscenze e dove inizia ad attuare il suo piano, e come prima cosa deve cercare degli alleati che sostengano la sua causa.
I suoi pensieri sono molto comuni anche oggi, infatti questo romanzo tratta temi molto contemporanei.
Tutti noi almeno una volta nella vita abbiamo pensato a una rivoluzione per poter cambiare le cose.

Alcuni dicono che la vita è straordinaria, altri invece che fa schifo. Io, a dire la verità, tutte
queste considerazioni le trovo inutili perché secondo me la vita non è né bella né brutta. La
vita rappresenta semplicemente il proprio stato d’animo. Se sei felice la vita sembra meravigliosa, allo stesso modo se sei triste, tormentato, la vita ti farà ovviamente schifo.

La personalità di Marco è molto forte, testardo e perseverante in quello in cui crede. Il suo progetto va ben oltre le sue aspettative forse un po’ troppo…si ritroverà a districarsi da varie situazioni sia in amicizia,
sia in compagni di battaglia sia in amore.

Non puoi definire debole una persona che ha combattuto e alla fine ha fatto la scelta più difficile:
quella di non poter scegliere più. Ha rinunciato alla vita per qualcosa di ignoto a noi comuni esseri mortali.

Il libro tratta un tema molto delicato e importante, si affaccia su molti punti di vista. Penso che la maggior parte delle persone possa condividere il pensiero di Marco.
Pagine molto forti, il alcuni momenti ho dovuto rileggere alcune frasi per capire a fondo quelle che voleva dire lo scrittore.

Alla fine rimani affascinato dalla storia e il finale è sorprendente.
Leggendo le ultime righe ti rendi conto di qual’è poi il vero filo conduttore, un altro importante tema che ti
coglie impreparato, ma così profondo.

Sono rimasta davvero colpita. Chiudo questa recensione con una frase che si è insinuata nella mia mente e che racchiude tutto quello che penso:

C’è chi dice che siamo fatti di scelte. Ognuno nella propria vita in base alle scelte prese
cambia il proprio destino e crea il suo futuro. Tutti fanno scelte con la propria testa sapendo
di dover poi affrontarne le conseguenze. Non scegliere è pur sempre una scelta.

 

Buona lettura,Chiara

Recensioni Young Adult.

MDA – Mariangelo D’Alessandro

Ringraziamo di cuore tutti quelli che continueranno a sostenerci seguendoci e per chi farà una piccola donazione! Grazie di cuore!