“Le brave ragazze vanno in paradiso. Le cattive ragazze vanno nell’ufficio del preside”
Angela White Autrice Mondadori e Amazon Publishing
Adam Renner deve la vita al suo migliore amico Mateo, dopo che questi lo ha salvato da morte certa durante una missione in Afghanistan.

Anni dopo giunge per Adam, ora preside di un liceo, il momento di onorare il debito contratto con il suo amico.

Mateo è rimasto vedovo con una figlia diciottenne che non riesce a gestire la perdita prematura della madre e così l’amico si rivolge ad Adam, che sa trattare con i ragazzi, affinché lo aiuti, accogliendo la figlia Elma in casa sua per un po’ di tempo .

Adam non si tira indietro, ma presto si trova a combattere con l’inaspettata attrazione fra lui e la ragazza.

Consapevole della posta in gioco, l’uomo tenterà con ogni mezzo di resistere al desiderio, ma non ha fatto i conti con i sentimenti di Elma.

Regole proibite - K. Webster Recensione

Quale delle vostre fantasie non è stata ancora raccontata in uno di quei romanzi che vi ritrovate a leggere ogni giorno?

Questa è una di quelle fantasie davvero piccanti. Vi basti solo immaginare il preside più sexy di una scuole e un alunna al quanto mozzafiato.

In un primo momento avrei voluto essere la protagonista di questo affascinante romanzo, anche se di
poche pagine è stato davvero d’imbatto.

Molto ben descritto. Elma è una ragazza che da poco ha perso la mamma, e non sa come gestire il suo dolore, così inizia a frequentare amicizie poco raccomandabili.

Il padre che non riesce a gestirla, perché anche lui come la figlia non solo ha perso la madre di Elma, ma
anche l’amore della sua vita, chiede aiuto ad uno dei suoi più grandi amici, anche lui veterano. Adam.

Adam è tutt’altro che un veterano di guerra, è un uomo che ha combattuto in Afgahanistan, è stato salvato
da Mateo, ma il suo corpo è arte pura, la sua bellezza è sublime ed è l’uomo di qualsiasi fantasia,
specialmente se è il preside di una scuola.

Elma, come ogni ragazzina adolescente in un primo momento non accetta che il padre l’abbia portata nel
posto più freddo del mondo.

Lei voleva stare in Florida a frequentare i suoi amici e ad andare alle feste. Ben
presto si rende conto che davanti a lei si ritrova un bel pezzo di manzo.

Anche lui segnato dal passato, ma con una sensibilità ed un cuore grandi.

“ è uno schifo. Venire in queto inferno gelido.

Vivere sotto lo stesso tetto con il fottuto preside della scuola che dovrò frequentare.

È un vero schifo.”

Adam all’inizio era al quanto contrario di ospitare la figlia del suo più grande amico, ma quando davanti agli occhi gli appare la figura di Elma, slanciata, belle scura e due occhi intensi, Adam sembra perdere la ragione, per quanta bellezza gli si prospetta davanti.

«Sei una distrazione. Sfortunatamente, mi distrai anche dai miei doveri» mi sfugge un sospiro rassegnato.
Sono stato io a chiederle se voleva buttarsi insieme a me, di certo ora non mi tiro indietro.

«Ho diciotto anni» ribatte con tono irritato. «E io vado per i quaranta. Trentacinque per essere esatti, sono vecchio

abbastanza per essere tuo padre.» Cavolo sono amico di tuo padre.”

Da entrambe le parti si perdono subito i freni inibitori, quella scarica elettrica che fin dall’inizio li ha avvicinati, verso la fine del libro diventa dinamite allo stato puro.

Cosa state aspettando, il freddo chalet sul lago di Adam vi sta aspettando.

Buona lettura,

Regole proibite – K. Webster

Se ti è piaciuta questa recensione ti consiglio di acquistare questo libro direttamente su Amazon in maniera facile e sicura cliccando qui

Ringraziamo di cuore tutti quelli che continueranno a sostenerci seguendoci e per chi farà una piccola donazione! Grazie di cuore!