12 cuccioli per Natale - Lizzie Shane, RECENSIONE

Titolo: 12 cuccioli per Natale

Autore: Lizzie Shane

Vuoi ricevere in anteprima le nostre uscite ?

Recensione

12 cuccioli per Natale – Lizzie Shane

Ciao cosa c’è di meglio di leggere una storia natalizia sotto le coperte in questi giorni freddi e piovosi?

Io ho optato per una bella storia piena di cuccioli.. Si intitola 12 cuccioli per Natale.

12 per l’esattezza e dato che il rifugio dove sono ospitati chiuderà alla fine dell’anno per mancanza di fondi, bisogna trovar loro una nuova casa.

Ally, fotografa newyorkese, va a Pine Hollow per passare le vacanze natalizie dai suoi nonni, scopre che hanno bisogno del suo aiuto e inizia a passare del tempo con loro, aiutandoli con il rifugio.

Ben West è uno dei consiglieri comunali di Pine Hollow e principale fautore della chiusura del rifugio.

Ma andiamo con ordine… i due si incontrano per la prima volta in tempi non sospetti e hanno uno scontro davvero bollente… nel senso che si scontrano e Ally versa il caffè per sbaglio addosso a Ben.

Lui, già nervoso a causa di vari fattori, le riversa tutta la sua rabbia, trattandola con poca gentilezza.

«Non ho tempo per un altro caffè», sbottò, con un tono reso tagliente dal mal di testa da caffeina che gli martellava ancora le tempie.

«Sono già in ritardo per il lavoro e ora sarò costretto a passare da casa a cambiarmi perché qualche turista pensa che la mia città sia un’adorabile scenografia natalizia messa qui per il suo divertimento.

C’è gente che ci vive qui, sa? Non siamo solo una cornice per una bella fotografia».

Lei sgranò gli occhi. «Non ho mai detto…».

«Magari la prossima volta starà più attenta a dove mette i piedi, invece di aspettarsi che il mondo intero giri attorno a lei e alla sua macchina fotografica».

La povera Ally rimase un pò sorpresa dall’accoglienza riservatale dal tizio in questione e gliene canta quattro. Non si aspettava che lui non accettasse le sue scuse.

Peccato che quel tipo così affascinante fosse così scorbutico.

Ally distolse lo sguardo dalla schiena di Alto, Bruno e Scorbutico e lo puntò sulla donna anziana appena uscita dalla pasticceria.

«È il nostro Scrooge», le spiegò. «A ogni città ne serve uno, giusto?».

Ally fece un sorriso incerto.

«Immagino di sì».

Non era del tutto esente da colpa.

Non aveva prestato attenzione ai dintorni, assorbita dal mondo davanti al suo obiettivo, e gli era finita addosso. 

Lui era stato uno stronzo a non accettare le sue scuse e a trattarla come se l’avesse fatto apposta, ma del resto lei l’aveva innaffiato di caffè… per quanto involontariamente.

Archiviato il primo incontro Ally riceve la mail da parte del comune che gli indica come data di chiusura del rifugio il 31 dicembre…

Arrabbiata va subito a ribellarsi ritrovandosi di fronte proprio il tizio scorbutico con cui ha avuto quella discussione qualche giorno prima.

 

«Il consiglio non voleva farvi un dispetto, né a lei né a chiunque altro.

Se può consolarla, quei soldi faranno del bene alla comunità».

«Lo fa anche il rifugio», insistette lei, ma con la consapevolezza della sconfitta imminente. «Che ne sarà degli animali?»

«Potete trovargli una casa»,

propose lui. «Non è quello che fate?»

«Non è che basti sventolare una bacchetta magica per far apparire all’istante la casa perfetta per ogni cane. 

C’è sempre più offerta che domanda e da quando sono arrivata non abbiamo ricevuto nemmeno una richiesta di adozione. 

ora dobbiamo trovare una casa a tutti quanti in meno di un mese? È come se fossi maledetta». Alzò lo sguardo su di lui e le si imporporarono le guance. «Non posso credere di averlo detto davvero».

«Non c’è problema, non davvero Ebenezer Scrooge, sa?».

Ben le spiega che la decisione non ha niente di personale nei suoi confronti, ma Ally non si arrende e cerca di trovare delle soluzioni alternative alla chiusura del rifugio.

Preso dal senso di colpa Ben decide di aiutarla a cercare una casa per i cuccioli, iniziando a passare con lei un bel pò di tempo.

Fanno da sfondo a questa ricerca una nipotina di cui Ben si prende cura che adora i cani, i nonni di Ally due ottantenni  che la ospitano, una ragazza che per vivere si traveste da fatina ai compleanni.

Ma la storia merita e c’è molto di più, Ben ed Ally ne hanno di cose da raccontare.

Riuscirà Ben a superare la morte di sua sorella, e non sentirsi colpevole di tutto? Riuscirà a pensare anche a se stesso?

Smetterà di essere uno scorbutico Scroonge?

Ed Ally ritornerà a New York per il lavoro dei suoi sogni? o scoprirà che i suoi sogni sono cambiati?

Lo scoprirete solo leggendolo… e soprattutto adorando i dodici cuccioli che cercano casa.

A proposito i cuccioli riusciranno a trovare una casa prima che il rifugio chiuda?

Quale adottereste voi? Io sono indecisa tra due…

Nel frattempo fatevi coccolare da dodici cuccioli super bavosi e coccolosi.

Buona lettura

Terry.

Vuoi ricevere in anteprima le nostre uscite ?

Trama

12 cuccioli per Natale – Lizzie Shane

Il villaggio di Pine Hollow ha tutto ciò che Ally Gilmore potrebbe desiderare da un luogo di vacanza. 

La neve cade dolcemente, ricoprendo i tetti, mentre lei trascorre il tempo con le persone che ama. 

C’è solo un problema: un Grinch del posto ha tagliato i fondi al rifugio della sua famiglia, che da anni offre un posto sicuro agli animali in difficoltà. 

E Ally ha solo quattro settimane per trovare una casa ai dodici cuccioli rimasti. 

Non ha intenzione di arrendersi facilmente, al punto che decide di affrontare faccia a faccia la causa di tutto: Ben West, l’affascinante e insopportabile consigliere comunale responsabile del taglio dei fondi. 

Come tutore a tempo pieno della sua nipotina di dieci anni, ossessionata dai cani, Ben non ha tempo per preoccuparsi della propria reputazione. 

Ma si sente in colpa per la chiusura del rifugio. Così propone ad Ally una tregua, accettando di aiutarla a cercare un padrone per tutti i cuccioli. 

Chissà che i due non scoprano di andare d’accordo più di quanto avrebbero potuto immaginare…

12 cuccioli per Natale – Lizzie Shane
Buona lettura, Terry.

Se ti è piaciuta questa recensione ti consiglio di acquistare questo libro direttamente su Amazon  Cliccando qui

Ringraziamo di cuore a tutti quelli che continueranno a sostenerci seguendoci e per chi farà una piccola donazione! Grazie di cuore!