Titolo : SOTTO IL KILT NIENTE
 
Autore : Giuditta Ross
 
Casa Editrice : Triskell Edizioni 

Vuoi ricevere in anteprima le nostre uscite ?

Recensione

SOTTO IL KILT NIENTE – Giuditta Ross

I protagonisti di Sotto il kilt… Niente sono Amalia e Iain, entrambi interessanti e ben tratteggiati dall’autrice.

 
La ragazza è italiana, mentre lui è scozzese. Lei è diretta e forse un pò antipatica, Iain è più riservato e, grazie al suo aspetto fisico imponente, incute paura. Amalia darebbe la vita per le opere d’arte, Iain è uno molto più devoto all’azione. 

Due mondi lontani che entrano in collisione, quando Amalia si trasferisce in Scozia, per lavorare proprio nello stesso museo dove Iain è capo della sicurezza.
 
La trama di Sotto il kilt… Niente porta avanti da un lato un mistery, che riguarda degli eventi sinistri accaduti al museo, dall’altro seguiamo la silenziosa storia d’amore tra i due protagonisti. 

Silenziosa perchè, cominciano con battibecchi e litigi, si dichiarano guerra, ma poi cominciano a passare il loro tempo insieme, senza una reale spiegazione.
 
«Non succederà. Quello che pensa, non succederà mai.»
Iain le rispose con un ghigno. Vedremo, piccola.
 
Iain, da personaggio piuttosto dinamico e volitivo, si trasforma in un tenerone, capisce che Amalia, non è pronta ad affrontare la loro relazione e, quindi, con pazienza le sta accanto semplicemente, in attesa che scatti qualcosa.
 
“Amalia ricordava perfettamente la propria resa. 
L’aveva riconosciuta e abbracciata con sollievo. Aveva lasciato che Iain si prendesse cura di lei, aveva lasciato che violasse i suoi spazi, che si scavasse un posto proprio sotto la pelle, ed era quasi impossibile stabilire quanto ciò fosse stato liberatorio.”
 
Sotto il kilt… Niente è colorato da passione, gelosie e momenti di suspence. La scrittura è molto scorrevole e i personaggi ben delineati, entriamo nel loro modo di pensare.
 
 
«Sempre. Non importa quanto potrai essere testarda, tesoro. Tornerò sempre.»

Vuoi ricevere in anteprima le nostre uscite ?

Trama

SOTTO IL KILT NIENTE – Giuditta Ross

A volte ci sono proposte che non si possono davvero rifiutare. 

Quando il suo più caro amico ed ex coinquilino dei tempi dell’accademia le chiede di raggiungerlo a Edimburgo, come supporto all’equipe di restauro del Museo Nazionale di Scozia, Amalia Rossetti capisce che è proprio una di quelle occasioni. 

 
L’accoglienza in Scozia non è delle migliori ma, finché può passare le sue giornate in laboratorio con i suoi preziosi reperti, Amalia è nel suo elemento. Non teme il clima e neppure i colleghi saccenti e pusillanimi da rimettere al proprio posto.
 
Solo una cosa non ha considerato: il capo della sicurezza MacLeod.
Iain MacLeod prende molto sul serio il suo ruolo di capo della sicurezza. Dopo che al museo si è verificata un’esplosione la cui natura resta ancora tutta da definire, gli viene affidato il compito di tenere tutto sotto controllo. 

E tenere le cose sotto controllo, è proprio quello in cui eccelle.
 
Nascosto nel suo ufficio bunker, esce solo per intimorire, con la sua stazza considerevole e la sua collaudata espressione da osso duro, le frotte di turisti troppo chiassosi che sciamano nelle sale. Fare rispettare le regole sembrerebbe la sua ragione di vita.
 
Solo una cosa non ha considerato: la dottoressa Amalia Rossetti.   
SOTTO IL KILT NIENTE – Giuditta Ross
Buona lettura, giusy.

Se ti è piaciuta questa recensione ti consiglio di acquistare questo libro direttamente su Amazon  Cliccando qui

Ringraziamo di cuore tutti quelli che continueranno a sostenerci seguendoci e per chi farà una piccola donazione! Grazie di cuore!

Vuoi ricevere in anteprima le nostre uscite ?