Come Il Sole Di Mezzanotte - Liliana Onori

Nell’Irlanda di fine ottocento la contessina Anna Delarey torna a casa dopo aver concluso il college.

Non conosce l’amore, ma sa cosa vuole: non permetterà a nessuno, nemmeno a sua madre, di farle accettare un
matrimonio combinato.

Sogna un uomo da amare, al di là delle convenzioni sociali e, quando incontra Julian, il bel marinaio, è amore assoluto in grado di illuminare ogni cosa, come il sole di mezzanotte.

Anna e Julian sono certi che il loro sentimento potrà superare qualsiasi pregiudizio, ma il destino è in agguato e Anna si
troverà di fronte ad una scelta: rimanere ancorata a un passato che non può più tornare oppure faticosamente, coraggiosamente, lottare per il proprio futuro.
Liliana Onori, l’autrice, è al suo secondo romanzo.

“La prima volta che ho preso la penna in mano – confessa –
ho capito che da quel momento l’unica cosa che avrei voluto fare era scrivere.

Recensione

Come Il Sole Di Mezzanotte - Liliana Onori

 

Come il sole di mezzanotte un libro con un titolo molto originale, già la copertina trasuda romanticismo.
Liliana Onori per me dovrebbe esser definita una “Austen” moderna.

Prima di leggere questo libro preparate i fazzoletti, perché, se siete almeno un po’ sensibili, le lacrime usciranno e nemmeno ve ne accorgerete.
L’inizio del libro è un po’ noioso e scontato e la lettura va un po’ a rilento, ma appena qualche pagina e
subito siete travolti.

Parla di un amore, con la A maiuscola, quell’amore che oggi forse possiamo solo sognare…qualcosa di puro, innocente, sincero e profondo.

A volte la vita di oggi ci porta a perdere quello che dovrebbe esser il sentimento più profondo da sentire
per una persona, tutto è molto più scontato, ma Liliana Onori ti apre il cuore e la mente e te lo fa immaginare benissimo. Quando leggi questo libro ti trovi davvero nel 1889, e ti chiedi come sarebbe vivere davvero in quel periodo, e se il coraggio di Anna l’avremmo avuto anche noi.

“Anna si sentiva libera e piena di entusiasmo, come se quell’incontro le avesse dato una boccata d’aria fresca e le avesse svegliato qualcosa dentro che non era ancora mai venuto a galla prima di allora: una spinta ad aprirsi al mondo e a tutto quello che aveva in serbo per lei.”

I personaggi son ben descritti come anche le relazioni tra di loro, i sentimenti tra figlia e genitori, tra i genitori stessi, tra amici, insomma tutto è ben sentito e vivo. Capisci davvero cosa sta provando quel personaggio. L’amore è visto in ogni suo aspetto.

Il libro si evolve in maniera molto uniforme,gli eventi si susseguono fluidi senza ostacoli, fila liscio tutto come l’olio.
Anna e Julian sono una vera bomba a orologeria, e davvero ti travolgono con le loro personalità e le loro emozioni.

I colpi di scena non mancheranno fidatevi, fino alle fine starete con il fiato sospeso, e nulla sarà scontato.

Julian le prese la mano e le disse: «Andiamo, Anna DeLarey», le fecce cenno col capo di incamminarsi, «tu però parlami ancora.»
«Di cosa?»
«Non mi importa. Parla di quello che vuoi,ho solo voglia di ascoltare la tua voce»

Nella loro semplicità trovi anche la complessità di affrontare azioni e prendere decisioni molto importanti. Ti fanno porre delle domande e ti fanno invidiare quello che potresti provare se
anche tu fossi li in quel periodo.

I sentimenti non si comprano. Li puoi fingere, ma se non sono autentici che te ne fai?
L’amore è fondamentale nella vita di ognuno. I soldi li puoi guadagnare se non li hai e vivere nel frattempo con quello che hai e che ti serve. Avere tanti soldi ti permette solo di comprare
grandi casa e bei vestiti, ma non faranno mai di te una persona degna di amore…”

Come le domande poste da Anna nel libro trovano la risposta, ti accorgi che anche le tue la trovano

«Ma come si fa a capire quando un uomo è quello giusto?»
«Il cuore lo sa. Solo il cuore, Lady Anna», rispose riprendendo in mano il lavoro di cucito.

Solo il cuore lo sa. Quindi, era sufficiente rimanere in silenzio per un po’ ad ascoltare cosa diceva il cuore e poi seguire i suoi comandamenti. Sembrava così semplice.

L’amore non è un sentimento facile da vivere e neanche da descrivere e far sentire al lettore, ma Liliana ci riesce molto bene.

Mi è entrata dentro al cuore, mi ha fatto emozionare, sognare e mi ha fatto innamorare di Julian, avrei voluto conoscerlo anche io.

Julian «Il mio nome è sempre la tua risposta?»
Anna «Sì…sei la mia risposta. L’unica risposta. Ogni risposta. Tutte le risposte»

Iscriviti alla Newsletter GRATIS