Titolo: Donne nel vento 

Autore: Anne Coates

Editore: Triskell Edizioni

Genere: Thriller

Vuoi ricevere in anteprima le nostre uscite ?

Recensione

Donne nel vento – Anne Coates

Salve readers, oggi vi parlo di un thriller edito dalla Triskell Edizioni a ottobre 2019, è dell’autrice Anne Coates ed è il primo della serie Hannah Weybridge, sto parlando di Donne nel vento.

Trattandosi di un thriller spero di riuscire nell’intento di non rivelarvi nulla, perciò cercherò di parlarvi solo della forza della penna di questa autrice.

Hannah aveva le guance roventi, e non per il caldo. Si sentiva sempre tesa quando doveva rivolgere alle persone domande personali a proposito della loro vita privata, soprattutto in un luogo pubblico. 

Mai particolarmente sicura di sé durante le interviste, la sua forza risiedeva nella scrittura. Quello che le piaceva era far parlare le persone di loro stesse, dando solo una spintarella di tanto in tanto. 

Più tardi, avrebbe ascoltato la registrazione diverse volte, selezionando gradualmente i fatti importanti, modellando l’intervista per renderla una lettura scorrevole.

Leggendo la trama mi ero immaginata una protagonista, come si suol dire, con gli attributi, invece Hannah si rivela una donna fragile e pavida. 

Affronta la vita in modo conservativo, senza correre rischi, perciò quando si trova la ragazza che aveva intervistato qualche giorno prima, davanti alla sua porta coperta di sangue dopo essere scampata miracolosamente alla morte, il suo primo istinto è di cacciarla, di non farsi coinvolgere. 

L’insistenza di Princess e il suo buon cuore alla fine la fanno cedere, ma non c’è giorno in cui non cerchi di liberarsi di lei e dei problemi che si porta dietro. 

La Coates è in grado di far trasparire alla perfezione le emozioni che si annidano nell’animo di Hannah: vorrebbe aiutare Princess a cambiare vita, vorrebbe che chi l’ha quasi uccisa venisse assicurato alla giustizia, ma più di tutto vuole restare lontano da tutto per il bene della sua bimba, Elizabeth è il suo primo pensiero, è tutto il suo mondo.

«Dio, Dio,» ansimò l’uomo travolto da un orgasmo che lo lasciò completamente esausto. 

Per qualche istante rimase immobile, poi si scostò dalla donna sotto di lui e si sdraiò sulla schiena, con gli occhi chiusi. Rimase così finché non tornò a respirare regolarmente. 

Fu in quel momento, che si accorse che il corpo accanto al suo sembrava non respirare più. Cazzo. Premette un piccolo pulsante accanto al letto e, qualche minuto dopo, la porta della stanza si aprì e si richiuse.

Grazie a Dio non devo occuparmene io.

Una mano lievemente abbronzata sollevò il polso molle della donna e lo lasciò cadere. 

«Un’altra no… Questo errore le costerà parecchio denaro, lo sa?» «Lo so, lo so. Ora sbarazzatevene.» La sua voce si fece più ferma e sicura.

Poi vacillò. «Oh, Dio santo. Sta sporcando di sangue ovunque.» Era profondamente disgustato. Non mostrava alcuna compassione.

Donne nel vento mette ben in evidenza come una donna adulta, e ben istruita, abbia dovuto scegliere la carriera di freelance per potersi occupare di sua figlia e debba accettare qualunque incarico per far quadrare i conti. 

Evidenzia inoltre come la scelta di crescere da sola sua figlia, dal momento che il padre non ha voluto saperne nulla, abbia allontanato varie figure dalla vita di Hannah, persone che lei aveva creduto amiche. 

Siamo ormai nel 2021, ma se sei una mamma single le cose non sono facili per niente, se poi ci mettete l’omicidio di tre prostitute e una quasi morta che si nasconde in casa tua, potrete capire che il livello di stress della povera Hannah abbia toccato picchi davvero alti…

E poi c’è lui, Tom Jordan, il poliziotto incaricato delle indagini, lui la confonde, non si fida al cento per cento, ma ne avverte comunque il fascino, si sente attratta da lui.

Tom è sfuggente, curioso, attraente e bravo nel suo lavoro, quando ha accettato di farsi intervistare per il News non si aspettava una così bella donna, non si aspettava che lo colpisse tanto. Intanto le indagini vanno avanti, ma un particolare salta all’occhio di Tom: Princess è sparita.

In ogni fase della storia la Coates fa venir fuori i diversi caratteri dei protagonisti e il loro diverso modo di approcciarsi alla vita, rende vivide le scene permettendo al lettore di “vederle” davanti ai propri occhi, di affrontarle alla ricerca di indizi. 

La scrittura è così fluida, scorrevole, che mi sono ritrovata ad aver finito di leggere il libro senza neanche accorgermene.

«Princess…» Hannah faticava a tenere lo sguardo su di lei. «Chiamo un’ambulanza…» Il terrore riempì gli occhi tumefatti della ragazza. «No!» Quella parola non era che un debole gracidio, ma il viso esprimeva con chiarezza tutto il suo panico.

Hannah non aveva idea del perché la giovane si fosse presentata alla sua porta, né di come avesse fatto ad arrivare fin lì, ma… e se qualcuno l’aveva seguita? 

L’idea di due energumeni che buttavano giù la porta, mentre sua figlia dormiva al piano di sopra… Hannah era paralizzata dalla paura. Sentiva il cuore in una stretta di terrore. 

«La polizia. Chiamo la polizia.» Si rese conto di averlo detto a voce alta, quando Princess proruppe in un pianto da gelare il sangue, lottando per rimettersi in piedi.

«Per favore,» disse in un sibilo.

 

 Il caso si presenta complicato, chi sa ha paura, chi cerca di trarne guadagno viene ucciso, e Hannah ha sempre più paura.

Donne ne vento è senza dubbio un thriller che vi consiglio di leggere, io intanto ho già iniziato il secondo: La morte ti giudica, che uscirà il 4 febbraio sempre per la Triskell Edizioni, quindi cosa aspettate? 

Buona lettura, Jenny.

 

Vuoi ricevere in anteprima le nostre uscite ?

Trama

Donne nel vento – Anne Coates

Hannah Weybridge, giornalista e madre single, deve scrivere per conto di un quotidiano nazionale un articolo investigativo sul quartiere a luci rosse di King’s Cross. 


Lì incontrerà Princess, una prostituta, e l’ispettore di polizia della buoncostume Tom Jordan.

Quando più tardi Princess si presenterà alla sua porta massacrata di botte tanto da essere appena riconoscibile, Hannah dovrà prendere alcune decisioni importanti, trovandosi sempre più coinvolta in un modo di inganni e violenza. 

Tre prostitute sono state uccise, gli omicidi insabbiati dal silenzio stampa e la sua stessa vita è ora in pericolo. 


Hannah si renderà conto che il gusto per la trasgressione colpisce anche i più alti ranghi dell’élite del paese e che dovrà fare del suo meglio per scoprire la verità… e restare viva.

Donne nel vento – Anne Coates
Buona lettura, Jenny.

Se ti è piaciuta questa recensione ti consiglio di acquistare questo libro direttamente su Amazon  Cliccando qui

Ringraziamo di cuore a tutti quelli che continueranno a sostenerci seguendoci e per chi farà una piccola donazione! Grazie di cuore!