Titolo: L’angelo del silenzio 

Autore: Elizabeth Giulia Grey

Editore: More Stories

Genere: Contemporaneo

Vuoi ricevere in anteprima le nostre uscite ?

Recensione

L’angelo del silenzio - Elizabeth Giulia Grey

Ciao a tutti, oggi voglio parlarvi di questo libro che ho avuto il piacere di leggere.

Si tratta di Ethan l’angelo del silenzio di Elisabeth Giulia Grey.

Kate è una studentessa appena laureata di psicologia, e sogna di poter lavorare in una prestigiosa azienda. Il suo mentore però, il professor Donovan, ha altri piani per lei.

Totalmente diversi.

« Io…non so cosa dire. Grazie per la sua fiducia, farò di tutto per deluderla, glielo assicuro.»

Donovan annuì. «Sono certo che non accadrà.» A quel punto, socchiuse gli occhi e si sporse verso di lei. «Non vuoi sapere di cosa si tratta?»

Anche Kate annuì, ma lo fece «Io …piano per paura di perdere il controllo, la voce ridotta a un sussurro. «Sì, certo.»

«Dovrai fare da baby-sitter a bambino autistico per quattro mesi»

 

Durante un incontro le dice che dovrà fare da babysitter ad un bambino autistico, figlio di un suo amico professore.

Kate rimane estremamente sorpresa per questa decisione, non la condivide e non vorrebbe accettare ma il professore non ne vuole sapere.

Il professor Donovan non sente ragioni e  dice che lei saprà fare un ottimo lavoro.

«Ora parliamo di ciò che la famiglia Clark si aspetta da te.»

Dopo aver sbatacchiato un paio di volte le palpebre, Kate corrugò la fronte.

«Clark, ha detto?»

«Sì, esatto» annuì Ben, d’un tratto rinvigorito. «Conosci il Professor Clark, vero? Da quello che so, è piuttosto popolare fra voi ragazze.»

 Nel dire ciò, un altro piccolo sorrisino gli curvò le labbra.

Definire Philip Clark popolare era riduttivo. Tutte le studentesse lo adoravano e non

perché fosse gentile, socievole, elargisse bei voti o i suoi corsi fossero semplici, semmai per le ragioni opposte.

 Philip era rigido, duro, esigente e decisamente poco incline al dialogo con gli studenti.

 Anche se non è molto d’accordo Kate si ritrova così costretta a presentarsi dai Clark.

Philip Clark è un professore molto temuto e affascinante, ma mette subito in chiaro il ruolo di Kate. Lei non si trova lì come terapista del bambino, ma solo ed esclusivamente come baby sitter.

 

«Ben deve essere impazzito, davvero non capisco come gli sia potuto venire in mente di mandarmi una ragazzina a occuparsi di Ethan.»

Quelle parole, o forse il tono con cui erano state pronunciate,colpirono nel segno. Con un moto di orgoglio, Kate rizzò le spalle e sollevò il mento e d’untratto ogni fragilità scomparve.

«Io non sono una ragazzina» obiettò con voce ferma.

«Ho ventitré anni, larga esperienza come baby-sitter e mi sono appena laureata in

Psicologia, come prima del mio corso.»

Philip ridacchiò, ma l’espressione dei suoi occhi non si ammorbidì affatto.

«Una larga esperienza a ventitré anni mi sembra un controsenso, non trova?» ribatté, pungente.

Kate si irrigidì e strinse i pugni lungo i fianchi. «No, se si parla di un’esperienza che supera i dieci anni.»

«Sciocchezze.»

Quando i due si incontrano Philip non si fida e tratta Kate come una ragazzina.

I primi tempi sono davvero difficili, Kate è sempre sotto osservazione.

Man mano che passa il tempo e poco per volta le cose cambiano.

Philip riuscirà ad accettare sul serio l’aiuto di Kate? Dove è la madre di Ethan?

Ethan fa qualche progresso?

Cosa nasconde Kate? Chi è James?

Quando ho scelto di leggere questo libro ho deciso di voler affrontare nella lettura un tema davvero delicato: l’autismo. Mi sono buttata, anche se un pò indecisa e titubante, ma vi dico solo che non mi sono pentita un solo istante di averlo fatto, anzi.

Il libro è davvero scritto bene, tratta questo tema con tatto e riguardo e lo consiglio davvero.

L’autrice ha saputo dare il giusto peso alla storia d’amore e alla storia dei due personaggi, che hanno un vissuto davvero ingombrante, oltre che dare lo giusto spazio al piccolo Ethan.

Vi dico solo che Ethan è davvero un bambino fantastico e grazie a lui ho pianto e riso, non vi posso anticipare per quale motivo ma sappiate che mi sono davvero emozionata.

Quindi se volete una lettura coinvolgente ed emozionante questo libro fa al caso vostro.

Buona lettura

Terry

Vuoi ricevere in anteprima le nostre uscite ?

Trama

L’angelo del silenzio - Elizabeth Giulia Grey

Fare da baby-sitter a un bambino autistico? Il professor Donovan deve essere impazzito!

Ecco il primo pensiero di Kate.

Lei che già si vedeva immersa anima e corpo in una ricerca sperimentale all’avanguardia, o magari chiamata a rinfoltire le fila di una prestigiosa azienda della Silicon Valley, è costretta suo malgrado a piegarsi allo strambo volere del suo mentore.

Ma i guai della ragazza non sono finiti lì: il padre del bambino, infatti, è Philip Clark, uno dei professori più temuti e ammirati dell’intero ateneo, noto per essere un uomo schivo, ostile, poco incline al contatto umano e con origini aristocratiche a rendere ancora più austero il suo comportamento.

C’è di peggio? Ebbene sì, dato che Kate ha un trascorso scomodo e gravoso che ha sempre tenuto nascosto a tutti e che tale avrebbe dovuto restare per sempre. Mantenere un segreto con Philip Clark, tuttavia, è impossibile, e lei lo capirà presto, anzi, prestissimo.

Kate e Philip: due persone così diverse, ma in fondo così simili.

Il caso li mette l’una sulla strada dell’altro e un’esperienza iniziata in sordina, affrontata in punta di piedi e a fior di labbra, si trasformerà in fretta in qualcosa di terribilmente coinvolgente, li travolgerà tutti con la forza di un tornado, minerà le loro sicurezze e rimetterà tutto in discussione, compreso il loro futuro e la loro felicità.

L’angelo del silenzio - Elizabeth Giulia Grey
Buona lettura, Terry.

Se ti è piaciuta questa recensione ti consiglio di acquistare questo libro direttamente su Amazon  Cliccando qui

Ringraziamo di cuore a tutti quelli che continueranno a sostenerci seguendoci e per chi farà una piccola donazione! Grazie di cuore!