Titolo : LEGATI DALL’ODIO 
 
Autore : Cora Reilly
 
Casa Editrice : Hope Edizioni
Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Leggi la nostra Privacy Policy.

Recensione

LEGATI DALL’ODIO – Cora Reilly

Ciao bellezze! Oggi vi parlo di Legati dall’odio di Cora Reilly,terzo capitolo della serie Mafia Chronicles, uscito il 7 aprile con Hope edizioni. 

Dopo aver letto le storie di Luca e Dante,aspettavo ardentemente il libro su Matteo e Gianna, eppure non sono rimasta del tutto contenta. 

La storia d’amore tra questi due protagonisti è nata in modo ancor più complicato rispetto alle precedenti perché proprio loro stessi sono diversi rispetto alle coppie degli altri due romanzi. 

Matteo infatti,fratello di Luca Vitiello, non è costretto da nessuno a sposare Gianna se non dal suo stesso orgoglio e dalla sua propensione per la “caccia” di prede difficili(donne, perdonatemi, ma il paragone calza a pennello). 

Mi è piaciuto molto questo personaggio maschile perché pur essendo forte e orgoglioso non mette da parte il suo lato umano e la sua vena romantica.

<<Se voleva giocare con il fuoco, l’avrei accontentata. Non avevo paura di bruciarmi. Avrei attraversato una parete in fiamme per lei.>>

Gianna,sorella di Aria, invece viene costretta dal padre a sposarsi e a differenza delle protagoniste dei precedenti libri non abbraccia il suo destino,lo combatte fuggendo. 

Nonostante abbia adorato alcuni lati del carattere di Gianna, come la sua voglia di libertà ed emancipazione,non ho apprezzato come il suo orgoglio le abbia offuscato la mente e un po’ il cuore. 

La verità è che Gianna si sente divisa tra i suoi ideali di donna fiera che ripudia la mafia e l’amore che prova verso Matteo ma che vorrebbe combattere.

<<Non avevo intenzione di sposare un Uomo d’Onore, non m’importava quanto fosse bravo a baciare o che riuscisse a farmi ridere. 

Gli uomini del nostro mondo erano assassini e si divertivano a torturare. Non erano brave persone, nemmeno un po’: erano marci dentro e niente avrebbe potuto cambiare quel fatto>>

E’ difficile convivere con un dissidio interiore quindi non biasimo Gianna,eppure proprio a causa di ciò non sono riuscita ad amare completamente il suo personaggio. 

Anche il suo orgoglio all’inizio del libro mi aveva conquistata,eppure negli ultimi capitoli mi sembra solo un capriccio fine a se stesso, diventando quasi un modo ridicolo per nascondere l’amore perché si sa “l’orgoglio in amore è un limite che sazia solo per un istante e poi torna la fame”.

<<Mi sorpresi nel provare la mancanza dei nostri battibecchi. Sentivo persino la mancanza della stupida arroganza di Matteo e di quel sorriso presuntuoso, ma, soprattutto, mi mancava addormentarmi con le sue dita che mi accarezzavano il braccio.>>

Come gli altri capitoli precedenti della serie anche Legati dall’odio è scritto benissimo in pieno stile Reilly, anche se ho trovato un po’ fredde ed impersonali le scene di passione probabilmente a causa del comportamento di Gianna. 

Il pov alternato ha letteralmente salvato tutto il libro e mi ha dato modo di rivalutare Matteo, il quale mostra una corazza di superficialità per nascondere un mondo complesso e profondo. 

Tutto sommato consiglio Legati dall’odio ma senza troppe aspettative, soprattutto confrontandolo con i due capitoli precedenti. 

Attendo con ansia la storia tra Liliana, la sorella minore di Aria e Gianna, e Romero! 

Intanto buona lettura, vostra Eleonora.

Vuoi ricevere in anteprima le nostre uscite ?

Trama

LEGATI DALL’ODIO – Cora Reilly

Quando Gianna vede sua sorella Aria sposare Luca Vitiello, il Capo della Famiglia di New York, un uomo che conosce a malapena, promette a se stessa che non subirà mai lo stesso destino.

Al matrimonio del fratello Luca, Matteo Vitiello rivede Gianna e decide che lei dovrà essere sua.

Quando le nozze vengono combinate, a Gianna non resta che accettare la volontà degli Uomini d’Onore. 

Lei, però, non ha intenzione di piegarsi alle leggi del mondo della Mafia e sposare qualcuno che non ama, quindi, qualche mese prima dal matrimonio, scappa, eludendo la sorveglianza della sua guardia del corpo.

Giunta in Europa è pronta a cominciare una nuova vita, ma non ha fatto i conti con la determinazione di Matteo che vuole ritrovarla a ogni costo.

E quando Matteo riuscirà nel suo intento, nulla gli impedirà di usare ogni arma in suo possesso per piegare Gianna alla sua volontà e dimostrarle che lei è sua.

 

LEGATI DALL’ODIO – Cora Reilly
Buona lettura, eleonora.

Se ti è piaciuta questa recensione ti consiglio di acquistare questo libro direttamente su Amazon  Cliccando qui

Ringraziamo di cuore a tutti quelli che continueranno a sostenerci seguendoci e per chi farà una piccola donazione! Grazie di cuore!

Vuoi ricevere in anteprima le nostre uscite ?