Titolo: Deadwood

Autore: Christina Zaers

Editore: Nua Edizioni

Data pubblicazione: 18 Febbraio 2021

Vuoi ricevere in anteprima le nostre uscite ?

Recensione

Deadwood - Christina Zaers

Ho capito che stavo per leggere un vero capolavoro già dalla citazione all’inizio del libro! Cari lettori, oggi in anteprima, vi parlerò del nuovo romanzo edito Nua Edizioni.

Sto parlando del nuovo romanzo di Christina Zaers, un thriller poliziesco davvero ben scritto. Non mi dilungherò sulla trama perché visto il genere potrei fare spoiler, ma quello che posso dirvi è che abbiamo un protagonista, Rory, arrivato a Deadwood per seppellire il padre ed un serial killer deciso a liberare i peccatori dai peccati di cui si sono macchiati,

“La tua unica speranza di salvarti è quella di morire”. 

Rory è restio nei confronti della cittadina che dal suo punto di vista ha allontanato il padre da lui quando era molto piccolo. È intenzionato a rimanere il meno possibile, ma ritrovarsi sulla scena di un delitto risveglia in lui il desiderio di comprendere di più la vita dell’uomo che l’ha aiutato a venire al mondo.

Tra la laurea in psicologia comportamentale, la genetica ed una dose massiccia di film e serie tv polizieschi, aiuta lo sceriffo, Paul Marciani, a ricreare un profilo del possibile assassino, 

“Quest’individuo può essere chiunque. Crede nello gnosticismo. Uccidendo soddisfa un bisogno ben preciso: pensa di essere Dio. È convinto di essere una sorta di tramite tra chi considera peccatore e la felicità, raggiunta attraverso il culto della morte”.

Ho adorato il genere di rapporto che si è venuto a creare tra Rory e Paul; le battute ed il sarcasmo hanno fatto da contorno rendendo molto piacevole una lettura dal tema così forte. A mente fredda mi rendo conto che l’autrice ha disseminato degli indizi per aiutarci a scoprire chi sia il serial killer, anche se personalmente l’ho capito solo quando ci è arrivato anche Rory, ma non sono così evidenti da far comprendere come andrà a finire già a metà romanzo.

Deadwood, anche se un thriller, non mi ha lasciato addosso quel senso di pesantezza che mi spinge ad interrompere la lettura, come spesso mi succede quando ho per le mani romanzi che si dilungano troppo, ma anzi mi ha invogliato ad arrivare alla fine e smascherare l’assassino. Il romanzo è pieno di descrizioni, di luoghi, oggetti, persone, usanze del posto.

Come l’assassino cambia ed evolve durante gli omicidi, anche Rory cambia, matura e prende più consapevolezza di se stesso e del luogo che lo circonda.

Per tutti gli amanti del poliziesco, ma anche per chi si vuole approcciare per la prima volta al genere Thriller, questo è il romanzo che fa per voi! 

Vi abbraccio, Anastasia.

Vuoi ricevere in anteprima le nostre uscite ?

Trama

Deadwood - Christina Zaers

“La cometa sta arrivando e la tua unica speranza di salvezza è la morte”

Il newyorkese Rory Mitchell arriva a Deadwood per seppellire il padre che conosceva a malapena. I suoi piani sono quelli di ripartire il prima possibile, ma una serie di delitti inquietanti per mano di un assassino che la stampa battezza “Il Giudice” lo spinge a iniziare a investigare assieme allo sceriffo Paul Marciani.

Man mano che i due uomini indagano e i morti aumentano, si rafforza sempre di più l’ipotesi di un serial killer votato allo gnosticismo che si è eretto a giudice e boia. Il Giudice uccide le sue vittime solo al passaggio di grandi comete, evento che aveva ispirato un suicidio di massa diciassette anni prima in California.

“Il viso della vittima lo guardava da sotto la plastica, le labbra piegate in un ghigno di morte. marciani quasi fece un balzo quando una goccia scarlatta cadde all’improvviso dall’alto.

Alzò lo sguardo. Una scritta di sangue appariva in tutta la sua crudeltà e perversione sulla parete un tempo immacolata: La tua unica possibilità di sopravvivere è quella di partire”

Deadwood - Christina Zaers
Buona lettura, ANASTASIA.

Se ti è piaciuta questa recensione ti consiglio di acquistare questo libro direttamente su Amazon  Cliccando qui

Ringraziamo di cuore a tutti quelli che continueranno a sostenerci seguendoci e per chi farà una piccola donazione! Grazie di cuore!