Titolo: Ti insegnerò ad amare

Autore: Staci Hart

Editore: Newton Compton Editori

Genere: Contemporary Romance

Vuoi ricevere in anteprima le nostre uscite ?

Recensione

Ti insegnerò ad amare - Staci Hart

Salve readers, oggi parliamo di una nuova uscita della Newton Compton Editori, il quarto volume della The Austens Series di Staci Hart: Ti insegnerò ad amare. Secondo voi ho già letto i primi tre volumi?

No, ovviamente no, ma la trama di questa storia mi aveva talmente incuriosita, che non ho resistito.

Ti insegnerò ad amare è un libro autoconclusivo e racconta una storia dolcissima che nasce da un passato straziante.

La lettura di questo libro è stata particolare, alcuni punti mi hanno letteralmente rapito, mi hanno mostrato la bellezza dei sentimenti forti, puliti, dell’amore che mette la felicità dell’altro prima della propria.

Ti insegnerò ad amare ha evidenziato come la vita possa cambiare quando meno te lo aspetti trasformando un amico in qualcosa di più e un ipotetico principe in un vero stronzo!

«Qualche problema?», le domandai.

Scosse la testa. «Nessuno: cerco di ripetermelo sempre, ma da quando sei nata vivo di paure.

In effetti, quasi non ricordo cosa significhi non averne, e non rammento neppure come sia non sentirsi in colpa. Ti sei persa così tante cose nella vita, ed è stata solo colpa mia».

Le posai una mano sulla sua. «Mamma, io…».

«No, no. Fammi finire. Sai, il mio ruolo di madre prevede tre compiti fondamentali: amarti, proteggerti e rispettarti. A volte, per svolgerne uno, ho mancato a un altro. Nel tentativo di proteggerti, non ho rispettato i tuoi desideri.

 Piccola mia, sono davvero felice che tu abbia trovato un lavoro. Desidero che trovi la tua indipendenza e che tu abbia una vita al di fuori di me, di noi.

Ma ne sono anche spaventata, e la paura è una brutta bestia, non facile da uccidere. A volte è una bestia che non riesci neppure a guardare negli occhi».

 

La storia è scritta col doppio pov alternato, la narrazione è accurata, in alcuni momenti forse fin troppo, descrizioni troppo minuziose fanno perdere un po’il filo ogni tanto, ma la dialettica è ricca, densa di emozioni, e i protagonisti sono ben delineati in ogni loro peculiarità.

Annie, ha diciotto anni, ma del mondo non conosce nulla per esperienza diretta, un grave problema di salute l’ha fatta vivere sotto una campana di vetro per tutta la vita, e ora dopo la morte di suo padre è arrivato per lei il momento di vivere, di fare tutte quelle esperienze, che per prudenza le sono state precluse, eccetto una: la musica.

La sua passione per il pianoforte è così forte e lei così brava, da pensare di poter fare della musica il suo futuro.  

A questo scopo ha perfino stilato una lista con tutte le cose che non ha mai fatto e che non vede l’ora di depennare.

Il sonno si rivelò un rimedio efficace: azzerò ogni dubbio e titubanza. Mi svegliai il mattino seguente con una sensazione di rinnovata determinazione. Avevo un piano in tasca e un obiettivo in mente: riprendermi quella ragazza.

“La mia ragazza”, avevo detto la sera prima senza pensarci. Perché nell’istante in cui avevo visto Annie con Will era stato quello il mio unico pensiero.

Mia.

Lo so, era stupido e arcaico, selvaggio addirittura, ma quell’istinto era radicato in me e involontario.

Quella parola nasceva spontanea dal mio cuore se solo immaginavo Annie con un altro uomo. Forse perché una parte di me era già sua.

Avevo provato a impedire che accadesse, ma a quanto pare non avevo mai avuto davvero la possibilità di scegliere.

 

Greg ha ventotto anni, lavora come responsabile del bar in una libreria, vive con la sua famiglia, è single, bello da far male e tutti i suoi amici cercano di trovargli la donna giusta.

È un uomo corretto e generoso, crede di non essere adatto a lei, è troppo giovane e pura, è disposto a farsi da parte pur di vederla felice, anche se volesse dire rinunciare a lei.

Il problema cardiaco di Annie fa da perno all’intero libro, tutto gira intorno a lei, alle sue passioni, ai suoi desideri, ai suoi problemi, al suo dolore e alla sua voglia di vivere.

Greg farebbe di tutto per renderla felice, ma quando nella vita di Annie compare Will, il ragazzo che ha rovinato la vita di sua sorella, controllarsi diventa difficile. Greg e Will si odiano e non lo nascondono, uno è sincero, l’altro è un bluff.

Aveva ragione: se ci fosse stata un’altra al posto suo, l’avrei gestita in modo diverso.

Ma era Annie e non riuscivo a essere oggettivo quando si trattava di lei.

Mi voltai con un sospiro e tornai al locale, la marea della rabbia che si ritirava scoprendo le rive del senso di colpa.

Arrivai alla porta e la trovai ancora aperta, anche se il bar era deserto. Se ne erano andati tutti tranne Beau. Non lo vidi, ma lo sentii fischiettare.

Avevo un unico obiettivo.

Superai il bar, oltrepassai il corridoio dell’ufficio e raggiunsi il retro dell’edificio.

La ritrovai quasi nello stesso punto in cui l’avevo lasciata, seduta su una pila di casse vuote con il viso tra le mani e i tenui singhiozzi che riecheggiavano tra i muri di cemento.

 

La vita di Annie è sempre appesa ad un filo, ha bisogno di un’operazione, ma un evento traumatico fa precipitare le cose.

Ora cosa succederà? Annie sopravvivrà? Chi conquisterà il suo cuore? Quali prime volte depennerà dalla sua lista? Io lo so, ora tocca a voi scoprirlo, buona lettura, Jenny.

 

Vuoi ricevere in anteprima le nostre uscite ?

Trama

Ti insegnerò ad amare - Staci Hart

Quando Annie Daschle arriva a New York, sente di avere ben poco controllo sulla sua vita. Per una come lei, ossessionata dal pianificare per bene le cose e fare liste, sembra arrivato il momento di rassegnarsi e accettare la realtà.

La morte di suo padre l’ha sconvolta. Così come la perdita della loro casa. Come se non bastasse, il destino sembra deciso a prendersi gioco di lei: le ha regalato una valvola del cuore difettosa, che ha segnato il ritmo di gran parte della sua vita.

Per questo Annie ha intenzione di portare a termine tutti i punti dell’elenco di cose da fare a New York: è la sua piccola rivincita.
Vedere la città dalla cima dell’Empire State Building: fatto.

Mangiare un hot dog sui gradini del Metropolitan: fatto
Trovare lavoro nella libreria Wasted Words: fatto.

Greg Brandon non era in lista. Eppure, da quando è entrato rocambolescamente nella sua vita, tutto sembra essere cambiato.

Nell’arco di pochi battiti affannati del suo cuore, Annie si trova catapultata in un universo caotico senza risposte né regole.
Riuscirà a trovare un posto per Greg (e per il suo cuore) nell’elenco?

Ti insegnerò ad amare - Staci Hart
Buona lettura, giusy.

Se ti è piaciuta questa recensione ti consiglio di acquistare questo libro direttamente su Amazon  Cliccando qui

Ringraziamo di cuore a tutti quelli che continueranno a sostenerci seguendoci e per chi farà una piccola donazione! Grazie di cuore!